È solo colpa tua di Robin C. – Recensione

Titolo: È solo colpa tua
Autore: Robin C.
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione:  26 luglio 2017

Come ci si comporta quando l’amore della tua vita, di punto in bianco, decide che non sei più abbastanza per lui? Come si può resistere ai richiami di tutto ciò che è peccato, sbagliato, immorale e che si trova dall’altra parte dell’amore, della purezza, della ragione?

Robin C. in È solo colpa tua ci racconta la storia di Andrew e Alexandra e tutte le sfumature dell’amore che li unisce.

 

Sinossi

Andrew Thomas Carmody è un giovane medico dall’avvenire luminoso. Futuro primario di neonatologia, è considerato una leggenda vivente all’interno del Presbyterian, l’ospedale in cui lavora.

È un uomo dall’aspetto affascinante: alto, atletico, con un viso dai lineamenti virili e dai colori delicati, una vera calamita per gli occhi di ogni donna e al contempo una chimera per chiunque lo corteggi. Andrew è infatti felicemente sposato con il suo primo amore, Alexandra, ideale di grazia e bellezza femminile.

La loro è una storia d’amore da favola, fino a quando il corpo scandaloso e l’esplosiva audacia della giovane Evalyn non si insinuano in quel quadro perfetto mandandolo in pezzi.

Sensualità e scene di realismo straordinario, sentimenti e sensazioni accompagneranno il lettore in una dimensione nuova. Lasciarsi andare e godere di ogni singolo istante passato in compagnia dei protagonisti di questa storia incendiaria sarà l’unica via possibile.

 

Recensione

Andrew è un uomo dalla vita apparentemente perfetta: ha sposato il primo vero amore della sua vita, Alexandra; ha una bella casa e un futuro prospero come primario del reparto di neonatologia. Cosa potrebbe volere di più? 

Eppure Andrew non si accontenta, non si concentra sulle cose che ha ma su quelle che non ha, su quegli aspetti di una vita coniugale che con il tempo scemano. Ha passato tutta la sua vita con Alex e in cuor suo sa di amarla come nessun’altra, sa che non la sostituirà mai. La sua anima sarà sempre sua, immacolata, ma il suo corpo?

Andrew decide di infliggere forse la più crudele delle offese al suo matrimonio: il tradimento. Tradisce Alex la prima volta, permettendosi di sbagliare solo per una notte. Una notte che si estende all’infinito, sporcando tutto ciò che avevano costruito in dieci anni d’amore.

Alexandra è una donna innamorata, vive appieno e apprezza la sua vita. Fa la maestra, è sposata con un uomo bellissimo, con il suo migliore amico, con l’amore della sua vita. Non le manca proprio nulla.

Per lui farebbe qualsiasi cosa, è la sua persona e occupa un posto speciale nella sua vita. Nessuno potrà mai sostituirlo, niente spezzerà mai quel legame. Un legame che, però, il tradimento di Andrew seppellirà sotto un cumulo di macerie d’amore e ricordi, che intingerà d’odio profondo e ben radicato nella mente di Alex.

Quanto costa accettare la fine di un amore? Quanto costa lasciare il cuore in mano a qualcuno che lo ha calpestato senza pietà?

Ma soprattutto, quanto amore ci vuole per far funzionare un matrimonio? E quando l’amore non basta?

 

Forse metterete alla gogna Andrew, lo giudicherete e sarete quasi felici della sua sofferenza. Errare è umano e, lo ammetto, ha errato un bel po’. Quel che conta, però, è capire i propri errori e tentare di porvi rimedio, e, fidatevi, vi ritroverete a sperare che riesca a far breccia nel cuore di Alex altre mille volte!

Alex è una donna che ha raccolto i suoi pezzi e ha tentato di ricostruire il puzzle del suo cuore, con gli occhi bendati e senza istruzioni. Nessuno può riaggiustare un cuore rotto come chi l’ha cresciuto e poi spezzato, nessuno la conosceva come Lui. 

Nella storia di Alex e Andrew troverete tanto amore e tante cose che con l’amore hanno poco a che fare ma che, inevitabilmente, fanno parte di esso.

Capirete che la chiave per far funzionare un rapporto è il dialogo, perché nulla rovina un legame come fanno le parole non dette, le verità taciute, i gesti non compiuti.

 

Spero che questa storia vi piaccia come è piaciuta a me, fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate oppure se avete letture da consigliarmi!

Giada

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.