Titolo: Taste Me

Anno: 2021

Casa Editrice: Independently Published

Genere: Forbidden Romance

Target Consigliato: per tutti

Lunghezza: 542 pagine

Punto di Vista: prima persona, alternato

Valutazione:★★★★★

 

 

 

«Continui a giocare con il fuoco, ragazzina.»
«Perché voglio bruciarmi. Bruciami, chef.»

Trama:

Rayden Wade è la perfezione racchiusa in una giacca da chef.
Bellissimo. Determinato. Capace di far tremare chiunque con un unico sguardo.
E fa tremare me. Ogni volta che mi parla, che mi sfiora, o anche solo che respira.

So che non dovrei volerlo. So che dovrei stare lontana da lui e dall’oscurità racchiusa nei suoi occhi. Proprio come so che, se scoprisse ciò che nascondo, non mi guarderebbe più allo stesso modo.

Ma non sono l’unica ad avere dei segreti, e quelli di Rayden sono molto più pericolosi dei miei.

Un bravo chef dovrebbe saper gestire il fuoco, ma quello che tormenta la vita di Rayden lo sta divorando. E se non posso salvarlo dalle fiamme… brucerò con lui.

*ATTENZIONE*
La versione cartacea contiene 9 illustrazioni e 3 capitoli extra, non presenti nella versione digitale.

Commento:

Partendo dal presupposto che sono mesi che ho il blocco del lettore, credo di essermi riuscita a sbloccare. No, non con questo libro. Direi più che Taste Me mi ha tentata dal momento in cui l’ho acquistato, ma essendo lunghino ho preferito prima dedicarmi a qualcosa di più corto e – nella speranza – leggero. Giusto la Vigilia di Natale non ce l’ho più fatta e ho tentato la sorte cominciandolo. Che dire? La mattina di Natale l’ho finito. Ho letteralmente divorato pagina dopo pagina, parola dopo parola, in meno di ventiquattro ore.

Avevo già avuto il piacere di leggere qualcosa di Chiara, quindi sapevo che avrei trovato un bel libro, scritto bene e che mi sarebbe piaciuto, solo… non credevo così tanto! Taste Me esce molto dagli standard di Chiara – per chi ha letto altri suoi libri sa già qual è il suo stile e anche allora ci piace tantissimo ma questo libro… intenso e leggero allo stesso tempo. Fragile e forte. Forte e fragile. È questo l’unico modo in cui riesco a descirvere i caratteri di Avery e Rayden. 

Avery è una diciottenne all’ultimo anno di liceo, da sempre ama la cucina e si diletta spesso ai fornelli. Questo, almeno, prima di un giorno in particolare: il suo diciottesimo compleanno.

Rayden Wade è uno chef stellato che dedica anima e corpo alla sua cucina. Con l’apertura imminente dell’Ambroisie non può permettersi sbagli, distrazioni, nulla. Tutto cambia quando nella sua cucina sempre perfettamente immacolata non piomba una ragazzina che le sporca il pavimento e pretende persino un lavoro come cameriera nel suo ristorante.

Una storia piena di colpi di scena, tensione, comprensione e soprattutto passione incandescente.
Assolutamente consigliato!

Alla prossima,
Anna.

«Non tentarmi, ragazzina.»
«È esattamente quello che vorrei fare, chef.»

 

Written by

Anna

21 anni, studentessa universitaria, scrittrice a tempo perso e divoratrice di romanzi. Altamente sarcastica.