Quinta stagione Druck | Recensione spoiler

Salve a tutti e benvenuti in questo articolo!

Chi mi conosce ormai lo sa: dove c’è un remake di Skam, ci sono io! Li ho visti tutti (alcuni anche più di una volta) e sebbene alcuni mi siano ovviamente piaciuti più degli altri, li ho guardati con piacere anche solo per poter fare un paragone con la stagione originale.

Il fatto che alcuni reamke abbiano deciso di mandare avanti la serie utilizzando dei personaggi originali, quindi, inizialmente mi aveva fatto storcere un po’ il naso. E sebbene la quinta e la sesta stagione di Skam France mi siano piaciute per i temi che hanno affrontato, ero un po’ scettica su questa quinta stagione di Druck. E invece mi sono assolutamente dovuta ricredere! Ma andiamo un po’ con ordine…

Nora

Anche io come Kiki ho sentito Nora come una sorta di sorella minore. Inutile quindi dire che la clip in cui ha quel tremendo mental breakdown mi ha distrutta. Mina Giselle ha fatto un lavoro meraviglioso con questo personaggio, riuscendo a rendere perfettamente anche i momenti in cui Nora si dissociava.

Meravigliosa e tremendamente dolorosa anche la clip in cui parla dell’alcolismo di sua madre, dicendo che pur di non sentirla piangere le comprava dell’alcol. Un discorso che mi ha fatta piangere a dirotto -e io non sono una che piange per le serie tv di solito.

Importantissima la scena dove Kiki l’accompagna dalla psicologa, una cosa che raramente viene mostrata nelle serie tv, ma che deve essere normalizzata a tutti i costi.

È riuscita a rubarmi il cuore in sole dieci puntate, entrando di corsa nella classifica dei miei protetti.

Spero che la felicità che è riuscita a ritrovare nell’ultima clip duri, anche solo minuto per minuto, perché se lo merita.

Non riesco a dire altro se non perfetta. Perfetta lei e perfetta Mina, che mi ha tolto qualsiasi dubbio potessi avere a proposito di una stagione extra di Druck.

Kiki

Vedere di nuovo Kiki (e Carlos, che ha sempre avuto un posticino nel mio cuore) mi ha fatto immensamente piacere. Principalmente perché abbiamo avuto la possibilità di osservare una Kiki diversa, matura, consapevole dei suoi problemi (in particolar modo quelli con il cibo), ma anche determinata ad aiutare le sorelle e a costruire il futuro al tempo stesso.

Inoltre penso che il suo rapporto con Nora e con la loro madre sia stato gestito benissimo. Non so se le troppe stagioni di Shameless mi hanno influenzata più del dovuto, ma il “rifiuto” che Kiki prova nei confronti della madre lo trovo fin troppo comprensibile. Così come trovo comprensibile il suo voler a tutti i costi farsi carico delle sorelle, anche se a discapito della sua felicità. Assolutamente nella top tre dei personaggi di questa quinta stagione, sono sicura che sentirò la sua mancanza. Che poi, vogliamo parlare di quanto sono dolci lei e Carlos?

Zoe e la madre di Nora

Zoe personalmente non mi ha fatto né caldo né freddo. Se sia Kiki che Nora hanno reagito ai problemi con la madre accollandosi responsabilità che non spettavano a loro, Zoe ha semplicemente cercato di vivere la vita di un’adolescente come tutte le altre, creando una sua comitiva, trovandosi un ragazzo e facendo festa. Ci tiene alle sue sorelle, è ovvio, ma non ha nessun interesse ad occuparsi dei problemi con la madre. Diciamo che il suo atteggiamento in certe clip mi ha fatto storcere un po’ il naso, ma nulla di più. (Peccato lo stesso non si possa dire dei suoi amici, specialmente Constantine).

Per quanto riguarda la madre di Nora non mi sento di dire tanto, se non che anche qui Druck ha fatto una buona, seppur triste, rappresentazione di una persona con una dipendenza. Anche lei si è ripresa quando ha accettato che Nora non vivesse più con lei, cosa che mi ha fatto sorridere e mi ha fatto capire ancora di più quanto effettivamente tenga alle sue figlie, sebbene non sia in grado di dimostrarlo.

Cashqueens

Posso dire che amo le Cashqueens? Ava è stupenda, niente da dire. Giustifico i suoi comportamenti un po’ infantili, perché non aveva idea della situazione familiare e mentale di Nora. Si è assolutamente meritata il suo Friendsgiving!

Mailin è anche lei una delle mie protette, un angelo che merita solo cose belle. Ammetto che comunque non mi dispiacerebbe avere una stagione dal suo punto di vista, penso che oltre la sua immensa gentilezza possa esserci tanto da scoprire.

Fatou è stupenda in tutti i sensi. Merita qualcuno che la ami per la persona meravigliosa che è. E ho bisogno che quel qualcuno sia Kieu My, quindi sesta stagione non mi deludere. Non ho molto altro da dire, se non che non vedo l’ora di scoprire cosa ci riserveranno questi nuovi episodi di Druck e cosa avremo la possibilità di scoprire sul suo conto.

In generale ho amato questa girlsquad -e voglio anche io una felpa personalizzata fatta da Nora!

Josh

Penso che guardare Skam abbia decisamente alzato troppo le mie aspettative sul mio ragazzo ideale (sì, Dani Soto sto pensando a te) e Josh non fa eccezione alla regola. Innanzitutto ho adorato la clip in cui ci sono semplicemente lui e Nora sul letto a farsi le coccole. E in generale adoro la sua dolcezza, il modo in cui abbia cercato di esserci per Nora pur essendo innamorato di lei e anche il modo (super cliché, lo ammetto!) in cui sono tornati insieme nell’ultimo episodio; per non parlare del fatto che abbiano fatto fare a loro due il discorso del “Minuto per minuto”, che ho trovato simbolico e super adatto al momento. Spero che nella sesta stagione lo vedremo di tanto in tanto, ma mi accontento anche solo di sapere che lui e Nora stanno insieme e sono felici senza rubare tempo a Fatou.


Piccola menzione speciale al suo rapporto con la sua migliore amica! Perché è ora che in tutte le serie si normalizzi che due ragazzi possono essere amici senza che ci sia altro dietro!

Non vedo l’ora di vedere cosa ci riserverà la sesta stagione!

Che ne avete pensato voi? Vi è piaciuta questa quinta stagione? Guarderete la sesta?

Fatemelo sapere con un commento!


Grazie mille per aver letto fino a qui,

-Alice <3

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Alice 52 Articles
Alice, vent'anni giusto sulla carta d'identità. Di solito leggo libri e guardo serie tv dove la coppia che mi piace non si metterà mai insieme e il mio personaggio preferito morirà. Per rimediare a queste due tragedie scrivo cose che di solito rimangono sepolte nei meandri del mio pc. A tempo perso, tra le altre cose, c'è chi sostiene che io sia iscritta all'università. Il caso inoltre mi ha resa "madre" di una gatta che si approfitta del bene che le voglio per vivere come una regina sulle mie spalle.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.