5 consigli per superare il blocco del lettore

{"source_sid":"E95A05A8-38FB-4731-B3A2-BBB557C1258B_1600031583357","subsource":"done_button","uid":"E95A05A8-38FB-4731-B3A2-BBB557C1258B_1600031583331","source":"other","origin":"gallery"}

Salve a tutti e grazie per aver aperto questo articolo!

Se siete degli appassionati di lettura vi sarà capitato sicuramente di imbattervi nel cosiddetto blocco del lettore. Non riuscite a continuare il libro che avete iniziato o, peggio ancora, qualsiasi cosa sembra essere noiosa e non avere nessuna attrattiva.

Ecco quindi qualche consiglio per cercare di superarlo!

Non leggere dal telefono

Mi rendo conto che questo possa essere difficile da applicare, ma ne vale davvero la pena. È inevitabile, se usiamo il telefono i social attireranno sicuramente la nostra attenzione. Ad esempio, ho appena fatto una pausa di dieci minuti da questo articolo per stare su Twitter. E quando leggo, se possibile, è ancora peggio: ogni due, tre pagine passo dieci minuti tra Instagram e Twitter.

Non soltanto, ma il cellulare tende a stancarmi molto di più gli occhi -anche con la luce notturna-, specialmente adesso che per la dad passo così tante ore davanti al pc.

Quindi il mio primo consiglio è non solo quello di non leggere dal cellulare, ma anche di evitare di averlo vicino quando stiamo cercando di leggere.

Se mi viene voglia di ascoltare musica apro Spotify dal pc -e ho decisamente meno distrazioni a portata di mano!

Provare a cambiare libro

Inutile girarci intorno, certe volte l’unica cosa da fare è semplicemente mettere giù il libro che abbiamo in mano e iniziarne uno nuovo. Un’idea può essere quella di cercare dei libri brevi a cui dedicarsi giusto per qualche ora. Basta fare una veloce ricerca su Google per trovare tantissimi libri interessanti, scritti magari da mostri sacri della letteratura, che però non sono dei mattoni (un esempio che mi viene in mente tra tutti è Nessuno scrive al colonnello di Marquez). Se dopo ci torna voglia di riprendere il libro che abbiamo abbandonato tanto meglio! Altrimenti, semplicemente, lasciamolo da parte per un momento in cui siamo più ispirati e dedichiamoci ad altro.

Trovare del tempo

La quarantena ha fatto riscoprire a molte persone il magico mondo della lettura. Come mai? Semplice! Non potendo uscire ci siamo ritrovati ad avere una cosa che normalmente non abbiamo mai: il tempo. Siamo sempre presi da mille cose, tra scuola, lavoro, amici e sport. Non è semplice trovare del tempo da dedicare solo alla lettura, quando la nostra mente continua a pensare a ciò che dobbiamo fare appena staccato dal nostro libro. A me aiuta tantissimo prendermi del tempo in cui dedicarmi solo a quello. Mi siedo sul divano, poso il telefono, mi sdraio insieme al mio gatto e mi immergo totalmente nella lettura. Per fare questo di solito metto su una playlist di musica strumentale e setto un timer: per dieci, venti, trenta minuti tutta la mia attenzione sarà dedicata al libro che ho davanti.

Rileggere un libro che amiamo

In questi giorni leggevo che le persone ansiose tendono a vedere sempre gli stessi film perché sanno già come andranno a finire. Mi sono chiesta de fosse possibile applicare la stessa teoria ai libri e la risposta è stata ovvia: certo che sì! Se prendo in mano il mio libro preferito mi sento come se stessi tornando a casa. So già chi mi aspetta e cosa mi aspetta e questa cosa mi rassicura. Quindi di tanto in tanto rileggo le saghe della mia infanzia o qualche libro di Agatha Christie che so già mi terrà incollata alle pagine. È uno dei miei metodi preferiti per combattere il blocco del lettore!

Fare passare del tempo

Okay sì, quel giallo del nostro autore preferito è meraviglioso, ma noi proprio non riusciamo a farci prendere. Va bene. Semplicemente ci sono momenti in cui non abbiamo testa. E la cosa è assolutamente normale. Anzi, sarebbe più controproducente cercare di costringerci a superare il blocco del lettore a tutti i costi. Passerà da solo. Magari non tra due giorni, magari non tra una settimana, ma passerà.

Nel frattempo è inutile farsene una colpa.

Il vostro blocco del lettore sparirà e voi divorerete dieci, quindici libri in un mese, ma nel frattempo fate altro, distraetevi, uscite a fare una passeggiata, disegnate, chiamate un amico… i vostri libri saranno ancora lì quando avrete voglia!

E voi? Cosa fate di solito per far passare il blocco del lettore? Fatemelo sapere con un commento!

Grazie mille per aver letto fino a qui❤️

Dal paese delle meraviglie,

Alice

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Alice 38 Articles
Alice, 17 anni. Serie tv dipendente e topo da biblioteca. Solitamente mi faccio riconoscere perché mi dispero ad alta voce per le mie (tante) OTP non canon. Nel tempo libero mi dispero perché la mia gatta mangia troppo e frequento il quarto anno del liceo scientifico.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.