Bandersnatch: L’episodio interattivo di Black Mirror.

Ieri è stato rilasciato il nuovo episodio della serie targata Netflix Black Mirror con il titolo “Bandersnatch”. La particolarità di questa puntata (che nel web sta già facendo parlare di sé) è il fatto di essere interattiva proprio come un videogioco. Black Mirror in questo episodio tenta di conciliare il mondo delle serie tv con il mondo videoludico e quello che viene fuori è una trovata totalmente innovativa. Chissà se vedremo altre opere di questo genere ma di una cosa sono certa: questo tipo di prodotto interattivo è veramente ambizioso ed è riuscito perfettamente nel suo intento. Ma d’altronte che ci aspettiamo da Black Mirror, una delle serie tv più innovative di sempre?

La storia è ambientata nel 1984. Un giovane programmatore decide di creare un videogioco ispirato ad un libro dal nome Bandesnatch, una sorta di racconto che si modifica a seconda delle scelte del lettore. Da qui saremo noi a decidere come far procedere la storia e saremo noi a doverne accettare le conseguenze. Infatti, per ogni azione che dovrà compiere il protagonista (anche le più stupide come quella di scegliere i cereali) ci verranno date due opzioni che a seconda delle nostre scelte andranno ad intaccare il futuro della trama. A volte ci viene proposto di tornare indietro e rivalutare la nostra scelta. Infine, ci verranno presentati almeno 5 finali differenti. Ecco a voi la mappa con tutte le possibili scelte e le rispettive conseguenze.

Ora analizziamo alcune caratteristiche dell’episodio partendo dal titolo stesso. Vi siete chiesti cosa volesse dire questo titolo? Ho le risposte per voi. Il Bandersnatch è una creatura immaginaria creata da Lewis Carroll nel suo libro “Alice attraverso lo specchio” che è il seguito di “Alice nel paese delle meraviglie”. E’ descritto come una creatura feroce e molto veloce, infatti facendo attenzione possiamo vedere la sua comparsa in questa puntata! Alice nel romanzo dovrà attraversare uno specchio così come Stefan in questa puntata. Inoltre ricordiamoci che la serie si chiama proprio Black Mirror, curioso vero?

L’episodio cita anche altre puntate della serie. Ad esempio possiamo vedere i cani robot dell’episodio Metalhead raffigurati in alcuni poster oppure il simbolo di White Bear. Questa puntata, in effetti, ricorda un po’ l’episodio White Bear forse per via del protagonista Stefan che è inconsapevole di essere controllato e spiato da qualcun altro (noi). Insomma Bandersnatch è una genialata che ha inaugurato un nuovo modo di vedere le serie tv. Detto questo non vedo l’ora di vedere la nuova stagione.

Voi cosa ne pensate di questo episodio?

Seguitemi su twitter ( @arawynshope)e sui profili instagram (scrive_squad) e twitter (@Scrive_Squad ) della Squad! Alla prossima da Noemi!

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Noemi 18 Articles
Sono Noemi, una studentessa universitaria di 21 anni. Amo gli animali, viaggiare e scoprire nuove culture. Due delle mie più grandi passioni sono quelle del cinema e della letteratura, proprio per questo mi piacerebbe condividerle con voi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.