Stand by me di Bianca Marconero | Recensione.

Titolo: Stand by me.

 Serie: /

Autore: Bianca Marconero.

Data di pubblicazione: 14 luglio 2020.

Target consigliato: 16+

Lunghezza: 432p.

Punto di vista: Prima persona, pov alternati.

Genere: Romance

Valutazione: 5/5

Trama

Gregorio ha tutto quello che gli altri vorrebbero: amici, denaro e talento nel basket. Trascorre le estati collezionando ragazze, ma finisce per rimettersi sempre con Carolina, la sua fidanzata storica, non appena si avvicina il Natale.
Non ha desideri a parte uno: vendicarsi di Arianna, la figlia del custode.
Arianna non ha niente di ciò che gli altri vorrebbero. È quasi invisibile, ha un’unica amica e un padre spesso oggetto di commenti feroci. Arianna vuole diplomarsi e trasferirsi negli Stati Uniti per frequentare il college dei suoi sogni.
Ha molti desideri e una speranza: sopravvivere alla vendetta di Gregorio.
E magari scoprire perché è tanto arrabbiato con lei.
Eppure, tra una partita di basket e una corsa in moto, tra compiti in classe e feste in piscina, qualcosa nei loro sguardi comincia a cambiare. E se è vero che fuggire da quelle occhiate può sembrare doloroso, fermarsi e ricambiare rischia di essere straziante.
Perché Arianna ha un ragazzo in California.
Perchè Gregorio ha già deciso di tornare con Carolina, entro Natale.
Perché, quando entrano in gioco i sentimenti, si può solo sperare di non soffrire troppo.
Una storia di amicizie che sfidano tutto, di abbracci rubati, di baci impressi sul cuore e di un odio dichiarato che però assomiglia tantissimo all’amore.

Recensione

Bianca Marconero, ormai, è una certezza! Sbagliare un colpo non è proprio da lei (Ci dispiace Bianca, hai alzato le aspettative ai massimi livelli!), proprio quando pensiamo che non possa scrivere qualcosa di più bello, ecco che ci sorprende ancora e ancora. Stand by me ci catapulta direttamente nel complicato mondo di Gregorio e Arianna, due adolescenti alle prese con un sentimento tutto ancora da definire.

Gregorio vive nella sua bolla e ha pochi punti fermi: i suoi amici Thomas, Michele e Lorenzo e Carolina, la fidanzata invernale che lascia in estate. Sembrerebbe il classico bulletto che tanto piace alla teenager, eppure Gregorio è una diamante grezzo, nulla di tutto ciò che mostra è reale, o addirittura intenzionale. Non gli piace cambiare e ancor di meno che lo facciano le cose intorno a lui, per questo non gli piace Arianna, che di punto in bianco decide di partire per la California.

Arianna è un’anima pura, coraggiosa, paziente. Arianna si impegna con tutti, con tutto. Si impegna ad inseguire il suo sogno, nonostante sembri scoraggiante, e va in California. Si impegna a rispettare i limiti del padre, perché l’amore vive sotto diverse forme. Ha imparato a cavarsela, Arianna, ma Gregorio non lo riesce proprio a capire. Cosa vuole da lei? Che potrebbe essere paragonata all’aria, per quanto cerca di rendersi invisibile agli occhi degli altri. Ma, come l’aria, Arianna serve a Gregorio per tornare a respirare, per vivere. Solo che questo, loro due, non lo sanno.

 

“Il punto è che se entri in contatto con una luce colorata, il colore ti si riflette addosso, sui vestiti e sulla pelle. Io sono sempre lo stesso, ma a volte mi sento colorato dal fatto che c’è lei.”

 

Giudicare Gregorio risulta fin troppo semplice, per questo Stand by me va letto più di una volta. Per cogliere tutti quei particolari che non saltano subito all’occhio, perché, in fondo, è proprio questa la grandezza di Bianca Marconero. I suoi romanzi sono porte aperte verso un nuovo mondo che sembra di poter toccare con mano: in quella villa a Bologna, alla fine, ci siamo stati anche noi.

Siamo tutti un po’ Gregorio, con i pensieri incasinati e le reazioni incontrollate, inspiegabili, inaccettabili. Amiamo irrazionalmente e perdutamente, senza vie di scampo. Ci sono persone che, semplicemente, se ne stanno lì, incastrate tra un pensiero e un battito di cuore, e non c’è verso di scollarle. Ci sono sentimenti che vanno accettati, amori che vanno rincorsi. Il lieto fine è solo per i coraggiosi, come Gregorio e Arianna.

“Baciarla è come stare in uno di quei sogni in cui galleggi, quelli bellissimi che al risveglio cerchi di afferrare prima che scappino.”

 

Potete avere un assaggio di Stand by me qui su Wattpad e seguire i prossimi aggiornamenti di Bianca Marconero sulla sua pagina Facebook e Instagram!

 

Giada

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.