Saghe della Marvel che dovreste leggere

Poche cose possono risollevare il morale come i fumetti: ecco le saghe della Marvel che non potete non conoscere.

Poca voglia di studiare? Vostro fratello/figlio monopolizza tv, Netflix e qualsiasi altra video-cosa? C’è una soluzione a tutto: svagarsi con un bel fumetto. E da fan accanito della Casa delle Idee so cosa sfogliare perchè certe avventure raramente deludono! Per l’eterno indeciso o per il semplice neofita, ecco le saghe della Marvel che dovreste conoscere.

Si parte con la maschera più rappresentativa, l’Uomo Ragno!

C’è chi la definisce come la fine dell’innocenza dei fumetti, perchè quando muore l’amore della tua vita tu cambi per sempre. La morte di Gwen Stacy è un caposaldo della Marvel, una tragedia su carta che vi colpirà profondamente quando la leggerete per la prima volta. Si tratta di un ciclo narrativo degli anni Settanta, ma non sa di vecchio: ambientazione a parte, la tragica fine della bellissima Gwendolyne non vi lascerà indifferenti. Ve lo posso assicurare.

Un incubo lasciato alle spalle torna più spaventoso che mai e ti costringe ad allearti col tuo peggior nemico. Maximum Carnage è la mia preferita tra le saghe della Marvel per più di un motivo: c’è l’Uomo Ragno, quel “simpaticone” di Venom e quel folle di Carnage. Tre arrampicamuri così diversi tra loro se le danno di brutto in un tripudio di alleanze impensabili, colpi di scena, morti e super-mazzate a non finire. Letta da giovanissimo la storia fece un certo effetto, riletto oggi (dopo TANTI anni) il prodotto mantiene la sua spettacolarità.

A proposito di saghe storiche, mai sentito parlare delle Guerre Segrete? No? Male. E’ un ciclo di storie nel quale succedono così tante cose che ricordarle tutte è una vera mission impossible. Evito accuratamente spoiler, ma voglio comunque dire che in Secret Wars (titolo originale) ci sono tanti supereroi e altrettanti villain che combattono su un pianeta creato dall’entità nota come Arcano. Osservate bene l’immagine qua sopra: Peter Parker sfoggia un bellissimo costume nero, allora inedito. Mesi dopo si rivelerà decisivo nella nascita di un supercriminale del quale ho parlato poco fa.

Parlando di scontri epici…

Un arco di storie così famoso da essersi “meritato” una trasposizione cinematografica. Magari non avete mai letto Civil War, gran peccato, ma scommetto 100 delle vecchie lire che ne avete visto la versione con attori e CGI. Sono passati anni da quando ho letto quest’opera, ho qualche capello bianco e una figlia e non ricordo proprio tutto. Ma non dimentico gli eroi divisi, gli scontri fisici e di ideologie. Senza contare poi l’Uomo Ragno che sta dalla parte di Iron Man e che si smaschera in diretta tv (!!!), salvo poi entrare a far parte della “resistenza” di Capitan America.

Considero questa fantastica guerra civile l’apoteosi del fumetto, la regina delle saghe della Marvel. Oltre questo, parlando di comics made in USA, per me non vi è nulla: pochi mesi dopo l’uscita nelle edicole, infatti, complice l’ennesimo reboot di Spider Man decisi di non seguire più le serie regolari.

A proposito di saghe della Marvel sbarcate sul grande schermo, non posso non citare Giorni di un futuro passato. Un X-Man (Kitty Pryde su carta, Wolverine nel film) fugge dalla sua epoca, un futuro pessimo per i mutanti, e torna indietro nel tempo per evitare fatti tragici. E cambiare in meglio la Storia. Vedere il buon vecchio Logan coi capelli brizzolati fa un certo effetto, non è vero?

Parlando di futuri possibili e pessimi, cito con piacere L’Era di Apocalisse. Che ci pone un interessante quesito: cosa succederebbe se Charles Xavier venisse ammazzato prima di fondare gli X-Men? La risposta è lugubre e tanto spettacolare: la realtà come la si conosce non esiste più, Logan ha una mano sola, i cattivi dominano e Ciclope fa parte di loro. E, meraviglia delle meraviglie, viene presentato un nuovo mutante particolarmente cazzuto di nome Alfiere.

Ok i capolavori e le tragedie, ma prima di tutto un fumetto deve divertire. Ecco perchè consiglio caldamente di reperire i capitoli di Marvel Vs. DC! Sono storie semplici ma divertenti che vedono le migliori creature delle due case editrici scontrarsi prima e allearsi poi. Volete sapere chi vincerebbe tra l’Uomo Ragno e Superman? La risposta potrebbe non essere così scontata…

Come si dice, dulcis in fundo. Ma sto dolce è davvero pesante, una sorta di tiramisù al plutonio. Terra X è la prima parte di una trilogia colossale nella quale vengono coinvolti TUTTI i volti noti della Marvel. In un’ambientazione futuristica e tragica, molti supereroi risultano morti o ritirati mentre personaggi poco raccomandabili ricoprono posizioni di prestigio. Davvero Norman Osborn (Goblin) è Presidente USA? Sì. E’ una storia lunga, con quasi troppe sottotrame, ma non annoia. Anzi, pur non essendo una saga dell’allegria, è appassionante come poche e vi farà venir voglia di leggere anche il secondo e terzo capitolo, Universo X e Paradiso X.

Per la cronaca, ho il cofanetto con tutti e tre i macro-capitoli. Se ne sta lì bello tranquillo in libreria, al primo ripiano che non si sa mai. Dovesse cadere farebbe un bel buco nel pavimento!

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.