Il bad boy si innamora di Anella Amato |Recensione

Titolo: Il bad boy si innamora
Autore: Anella Amato
Genere: Romanzo rosa Young Adult, Autoconclusivo
Pagine: 325
Valutazione: ★★★

Dopo lo straordinario successo su Wattpad, Anella Amato esordisce per la collana Floreale-Pubme con un incredibile Young Adult Autoconclusivo. 

SINOSSI:

Asia: un paio di cuffie per isolarsi dal mondo, la sua migliore amica Reb e tanti libri.
Rocky: scontri di lotta clandestini, muscoli ben definiti e una fama da Bad Boy che lo precede a scuola.
Due mondi distanti che si scontrano per puro caso ma che, una volta fusi, non riusciranno a separarsi.
Asia pensava di essere immune al fascino del famoso Davide, detto Rocky, ma quando cade letteralmente tra le sue braccia ogni certezza viene messa in discussione dagli occhi di lui.
Sotto quella maglia provocatoria, con su scritto “Bad Boy”, oltre a una distesa di muscoli ben definiti, c’è anche un cuore? Quanto è disposta a rischiare, Asia, per scoprirlo? Soprattutto, quanto è disposta a perdonare?

ESTRATTO:

«Asia, non abbiamo certezze, però nessuno ci ha detto che non possiamo funzionare. Bisogna solo provarci.»
«Ti immagini un noi insieme tra qualche mese?» gli chiedo, prima di aprire questa benedetta porta devo sapere cosa è meglio fare.
«Io non riesco a immaginare nulla, Asia io vivo giorno dopo giorno. Niente programmi a lungo termine, quelli non sono fatti per me. Non sono pronto per imbarcarmi in un qualcosa di lungo e senza fine, almeno non per il momento.»
«E allora noi cosa stiamo facendo?» gli chiedo nel panico, non so dare spiegazioni alla sua mente contorta.
«Perché stai estrapolando solo le cose negative da quello che stiamo dicendo?»
«Perché sono cose negative, Rocky!» Sono disperata ormai, mi sono infilata in un guaio in cui non posso uscirne senza qualche ammaccatura.
«No! Cazzo, non lo sono!» Colpisce leggermente la porta. «Asia, per favore, apri questa fottuta porta. Dobbiamo guardarci negli occhi per capirci.»

COMMENTO:

La storia parla di Davide, soprannominato Rocky, e Asia. Sono due persone molto diverse, lui è il classico bad boy, pieno di tatuaggi e con una vita al limite, Asia è una ragazza molto normale che non si aspetterebbe mai di mettersi con un ragazzo del genere.
La loro storia inizia tra i banchi di scuola, perché sono all’ultimo anno di liceo, anche se ci sono stati momenti in cui sembrano persone molto più grandi per certi comportamenti.
Mi sono rispecchiata in Asia che la pensa come me sui vestiti ma sopratutto che usa le cuffiette e la musica per isolarsi ed evitare di sentirsi giudicata. Allo stesso tempo però l’ho odiata per tutte le sue insicurezze che molte volte me l’hanno fatta sembrare una ragazzina capricciosa.
Rocky si può definire Bad Boy solo per il fatto che è tatuato e che fa pugilato perché per il resto è il ragazzo più dolce che si possa conoscere. Certo se viene giudicato per la “copertina” sì si può pensare che sia una testa calda ma poi dimostra che per Asia e le persone a cui tiene farebbe qualsiasi cosa.
Mi sono piaciuti molto anche i due migliori amici, Dodo e Rebecca, perché con loro la storia si è fatta più interessante, anche se avrei voluto capire meglio il periodo buio di Reb perché ci viene solo accennato.
Il finale mi ha colpito molto perché se c’erano stati momenti in cui avrei preferito che i ragazzi fossero un po’ più grandi quello è stato il momento in cui ho pensato che sarebbe stato meglio. Non sono una persona che giudica però sinceramente tra la scelta di Dodo e Reb e quella di Rocky e Asia non so se si possano proprio definire scelte che avrei preso a 19 anni. Però alla fine ognuno fa ciò che vuole e tralasciando questo piccolo dettaglio dell’età sono proprio felice per come si conclude perché sono entrambe coppie meravigliose.
Quello che mi ha un po’ deluso è il fatto che la storia abbia 325 pagine ma le ultime 100 le ho trovate un po’ superflue, secondo me si poteva accorciare un po’ e renderla un po’ meno melensa. Anche perché non ho trovato grandi colpi di scena che facessero pensare che tutte quelle pagine servissero. Però nel complesso la storia è molto carina e io l’ho letta in 3 giorni, perché volevo sapere assolutamente cosa sarebbe successo.
Un altro piccolo problema, ma nemmeno così grave, sono alcuni errori di battitura che in alcuni casi mi hanno portato a dover rileggere una frase o un dialogo perché perdevo il senso di quello che leggevo.

 

Se vi piace come scrivo, cliccate QUI per andare sul mio blog.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.