WandaVision | Recensione 1×04

Sembra incredibile, ma siamo già arrivati al quarto episodio di WandaVision, in cui fanno il loro ritorno Darcy (Thor) e l’agente Woo (Ant-Man and The Wasp).
Questo episodio funge un po’ da riassunto di tutto ciò che è successo e conferma alcune teorie circolate sul web.
Come sempre vi avviso che ci saranno degli spoiler a seguire!

Un passo indietro

L’episodio ci riporta direttamente ad Avengers Endgame, per la precisione pochi istanti dopo che Hulk ha schioccato le dita per riportare tutti a casa. Così scopriamo che scopriamo che Monica Rambeau è stata tra le vittime del primo schiocco – ribattezzato blip nel MCU – e che sua madre Maria era ricoverata in ospedale in quegli anni. Purtroppo Maria è morta proprio dopo il blip e perciò Monica lo viene a scoprire non appena ricompare nella stanza di sua madre, ormai vuota.
Ad un certo punto Maria aveva fondato lo S.W.O.R.D e Monica lavora proprio lì, ma dal momento che è stata temporaneamente sospesa dalle missioni in volo viene mandata sul campo. Il caso che le viene affidato riguarda una persona scomparsa, ma soltanto quando raggiunge il luogo (il confine di WestView) l’agente Woo la informa della stranezza del posto. La città è stata circondata da una barriera elettromagnetica e la cosa più bizzarra è che nessuno nei paraggi ricordi dell’esistenza della città.
Monica prova a toccare la barriera ed è così che viene risucchiata al suo interno, diventando parte della realtà di Wanda sotto il nome di Geraldine.

Arriva lo S.W.O.R.D

A seguito della scomparsa di Monica lo S.W.O.R.D allestisce una piccola base proprio fuori al confine di WestView. Tra i membri del team scelto per studiare lo strano fenomeno c’è anche Darcy Lewis, la giovane assistente di Jane Foster che un tempo studiava politica, ma che alla fine si è data alla scienza. Darcy è la prima a rendersi conto che quel campo elettromagnetico ha residui di energia cosmica (per intenderci quella delle gemme dell’infinito) e capta un segnale proveniente dalla città.
Con l’utilizzo di una vecchia tv e la strumentazione adeguata Darcy riesce a ricevere le immagini della realtà alternativa di Wanda. Tutti restano sorpresi nel vedere Visione, dal momento che tutti sanno che è morto, e che i “personaggi” della vita da sit-com di Wanda sono in realtà i cittadini di WestView intrappolati, di cui riescono a scoprire l’identità.

Wanda, mi ricevi?

DarcyDarcy e Woo lavorano a stretto contatto per scoprire cosa stia succedendo effettivamente, fino a quando Darcy non ha l’idea di provare a contattare Wanda tramite radio. L’agente Woo prova a contattare Wanda e ci riesce, confermando così che la voce che sentiamo alla radio nel secondo episodio è la sua. Tuttavia la cosa strana è che la scena sembra in qualche modo “censurata” e perciò Darcy dice a Woo che hanno fallito, questa censura però non è un caso isolato poiché avviene nuovamente quando Wanda manda via Monica da WestView.
Come abbiamo poi visto nel terzo episodio Monica si ritrova dov’è stata allestita la base e l’unica cosa che dice è che tutto provocato da Wanda.

Tutto sotto controllo

Nel frattempo nella realtà alternativa Wanda nasconde quanto ha fatto a Monica usando i propri poteri, il che prova ancora una volta quanto lei sia cosciente. Ma la cosa più inquietante avviene quando Visione rientra in casa poiché è letteralmente un morto vivente con lo stesso aspetto privo di colore visto in Infinity War.
Wanda inorridita e scossa si concentra e Visione torna con un aspetto da vivo, una cosa interessante è che poi Wanda gli dice che loro non possono lasciare quel posto e questo perché molto probabilmente se Visione uscisse dai confini tornerebbe al suo stato da morto.

Considerazioni generali

Questa puntata è stata una sorta di dietro le quinte della “sit-com” di Wanda e l’ho trovata molto interessante proprio perché conferma cose che già sospettavamo, ma al tempo stesso aggiunge qualcosa in più. Adesso sappiamo cos’è successo a Maria e Monica nel periodo tra Infinity War ed Endgame, anche se ammetto che la morte off-screen di Maria non mi è piaciuta molto.
Ho trovato interessante il fatto che chiunque attraversi la barriera diventi parte del mondo di Wanda, che sia questo ciò che cercava di dire Herb a Visione? Io credo di sì, inoltre sembra che l’unico a non avere coscienza di tutto ciò sia proprio Visione. Un altro dettaglio interessante, che forse non tutti hanno notato, è che tra le foto dei cittadini intrappolata mancano quella di Dottie e quella del fantomatico marito di Agnes, di cui stranamente non sono risaliti alla vera identità.
Darcy e Woo sono il duo più inaspettato e improbabile che potessimo vedere nella serie, in un certo senso sembrano la personificazione del fandom che formula teorie e guarda con interesse la serie!
La parte finale è decisamente quella più ricca di colpi di scena, innanzitutto quando Wanda usa il proprio potere sembra quasi sorpresa, nonostante l’avesse già usato nelle altre puntate. Inoltre il fatto che l’illusione su Visione svanisca temporaneamente purtroppo è segno che lui è ancora morto, soltanto la magia nei confini di WestView lo anima ed è per questo che Wanda dice che non possono andar via.
Le cose si fanno sempre più interessanti e sebbene Monica dica che è tutta opera di Wanda qualcuno deve averla aiutata a usare i suoi poteri in quel modo, dal momento che nei film non l’abbiamo mai vista fare una cosa del genere.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Anna
About Anna 77 Articles
Mi chiamo Anna, ho 23 anni e vivo a Napoli. Sono una nerd che ama la Marvel, Star Wars ma sono anche una serie tv addicted e amante dei videogiochi, in particolare quelli di fantascienza. Amo leggere e scrivere sin dai tempi delle medie e sono felice di aver trovato questo spazio in cui parlare delle mie passioni!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.