Recensione: Non dirlo al mio capo 2×3; 2×4; 2×5; 2×6

Ciao a tutti! Oggi recensisco gli episodi 3, 4, 5 e 6 della serie tv “Non dirlo al mio capo 2!
Ho aspettato molto tempo prima di scrivere questa seconda recensione perché come ho scritto nella prima  (che potete leggere qui ) ero rimasta molto delusa dall’inizio di questa nuova stagione e quindi non ero ben disposta nei confronti della seconda puntata… Però come mi hanno fatto notare alcuni di voi, forse era un po’ troppo presto per giudicare
…o comunque la serie TV sarebbe potuta migliorare in corso d’opera.
Allora ho deciso di aspettare un po’ di episodi per giudicare la storia avendo  già  più o meno  la metà della trama (perché ogni stagione di Non dirlo al mio capo è composta da almeno 12 episodi e per ora ne sono passati 6).

Ora abbiamo abbastanza elementi sufficienti per buttare giù qualche critica

Se devo essere sincera ci sono alcune cose che, quelle sono e rimangono così nel senso che sulla recitazione degli attori più giovani purtroppo non ho cambiato idea perché cani sono e per ora cani sono rimasti.
Lo sviluppo della storia negli episodi 3 e 4 è stato ancora pieno di cliché: per esempio la scena in cui Nina butta il beauty case di Lisa a terra e  ci passa il piede sopra facendo quel gesto un po’ teatrale l’ho trovata ridicola!E come ha detto Perla, da adolescenti dei film americani anni 90′.
Nonostante questo, questi episodi li ho trovati più piacevoli e vicini allo stile della prima stagione… perché veramente i primi due episodi andati in onda Giovedi 13 Settembre sono stati veramente imbarazzanti…!

L’ultimo colpo di scena della fine della quarta puntata ci ha introdotto un nuovo personaggio, Diego, interpretato da Iago Garcia, che già da come è stato presentato  dalla pubblicità a fine serata, mi aveva  fatto capire – una settimana prima della uscita delle nuove puntate – come sarebbe andata a finire….
e infatti  qui vi riporto il tweet della settimana precedente all’uscita della quinta e sesta puntata in cui avevo fatto una scommessa con voi!


…ma l’avevate capito anche voi visto che tutti quanti nei commenti mi avete dato un riscontro positivo/simile a questa teoria!

Gli episodi del 27 Settembre

Mi verrebbe subito da introdurvi la quinta e sesta puntata perché sulla terza e la quarta puntata sinceramente non c’è molto da dire: sono state ancora due puntate di transizione.
Invece di fare un riassunto commentato della trama, analizziamo le situazioni che si sono create:

Cassandra e Massimo

Altra coppia della serie tv. Come se ce ne fossero già poche! Cassandra e Massimo stanno gettando le basi per prepararci a una nuova coppia perché abbiamo visto già che lui nonostante faccia il duro comunque si prende cura di lei…Massimo mi piace già di più come personaggio perché sembra più profondo e costruito. Lei mi sembra solamente una pazza isterica  e sinceramente il dover dare per forza di ogni personaggio qualche storia esagerata mi sembra assurdo!

Se ci fate caso in questa serie tv non ce n’è uno che è normale, con una storia normale perché:

  • Rocco è un truffatore agli arresti domiciliari
  • Lisa invece ha un ex marito morto che l’ha tradita e lasciata piena di debiti
  • Enrico ha tutta la quella bufera familiare alle spalle, più la moglie che l’ha tradito
  • Mia  si porta con sè tutta  il casino della famiglia Marcelli, in più fidanzata con Romeo che è malato di cancro con un carattere ribelle
  • Aurora che vi dico solo che ha la personalità Borderline e quindi più incasinata di così non potrebbe essere
  • Massimo che c’ha la famiglia morta in un incidente e che probabilmente in quell’incidente c’entra qualcosa Enrico…perché da come sono stati ripetuti gli elementi della morte dei genitori di Massimo capiamo che forse  hanno qualcosa a che fare con Enrico: che probabilmente  o lo studio Vinci ha difeso l’assassino della famiglia di Massimo oppure è stato proprio Enrico che in un momento di pazzia/follia si è ubriacato è andato in giro con la macchina ha investito queste due persone e visto che suo padre era l’avvocato Vinci è riuscito a scamparla
  • Cassandra è invece un’altra pazza con la mania del sesso e delle relazioni

E potrei andare avanti… quindi secondo me è un po’ troppo esagerato che ogni personaggio c’ha questo background così così burrascoso perché non è molto realistico visto che nella vita normale non tutti quanti abbiamo tutti questi casini in famiglia in generale.

Tornando a Cassandra e Massimo quindi, gli attori sono discreti, Aurora Ruffino una spanna in su del suo partner, ma nonostante la loro “”bravura”” si ritrovano ad interpretare personaggi che non gli rendono giustizia.

Perla e Rocco

In queste puntate Rocco fa di tutto per riconquistare Perla… e ci riesce! Diciamo che  questa coppia è un pochino di contorno: cioè  secondo me loro sono giusto utili per strappare qualche sorriso perché come storia all’interno della serie tv non è che sono così tanto importanti. Forse dovrebbero dargli più spazio.

Aurora & Mia & Romeo

In realtà più che Aurora, io credo che il vero problema alla fine sia Romeo: perché non ci si comporta così! Lui è un vero cafone! Cioè tu ami una ragazza (Mia) appena vedi che arriva un’altra ragazza (Aurora) che ha un atteggiamento un po’ più simile al tuo che fai? Prendi e lasci la tua ragazza? La lascia la nella m**** senza troppe cerimonie… tradendola pure? Ma che cazz di problemi hai? E se questo vi sembra poco, Romeo se n’è anche fregato dei problemi che avrebbe potuto avere una ragazza sensibile come Mia.
Romeo è un  personaggio mal costruito, stereotipato e fuori luogo per un malato di cancro. Invece che Aurora sembra lui il personaggio Borderline: prima innamoratissimo di Mia, adesso menefreghista che non fa altro che maltrattarla. E poi… come ciliegina sulla torta dalle anteprime della prossima serata vediamo che Romeo comincia a tornare ben disposto nei confronti di Mia.
Qualcuno può chiamare il TSO? Di che droghe si sono fatti gli autori quando hanno scritto il copione di Saul Nanni (Romeo)?

Aurora. A parte la premessa sul: che diavolo di relazione familiare ha con Mia? nipote zia cugina?
Ma poi, Aurora, è questo il modo di comportarsi? Comunque Mia è una tua parente e tu gli vai a fregare il fidanzato solo perché è un figo?!? Siamo nel Medioevo? Wow che insegnamenti profondi. Non importa la famiglia/amicizia, se un ragazzo è figo tu ti ci metti insieme anche a costo di tradire un’amica.
A parte che se un ragazzo si comporta così, lo dovresti tenere alla larga visto che non ha dimostrato di essere una bella persona.. Non ha dimostrato di essere un vero uomo perché un vero uomo non si comporta come si sta comportando Romeo.

Il triangolo no… allora facciamolo diventare un quadrato!

Diego invece mi sembra..non lo so molto stereotipato… Abbiamo capito già che  non è un buon amico perché ci sta provando con le due donne della vita di Enrico e che probabilmente starà architettando un piano o qualsiasi cosa per fare in modo che Enrico si innamori di nuovo di Lisa e per  riconquistare Nina.

Enrico invece in queste puntate è stato un po’ messo  da parte ma hanno comunque riservato delle scene per far capire che sta cambiando, sta crescendo soprattutto a livello  emotivo. Ad esempio la scena in cui parla con Massimo  della rispettiva famiglia, e poi quando va dalla sorella della gemella morta e la invita a riflettere… c’è quel momento commovente prezioso che ho apprezzato molto.
Anche nella puntata numero 4 – quando Enrico dice a Lisa: “Non ti preoccupare. Puoi portare i tuoi figli in studio” –  si capisce che in Enrico sta cambiando qualcosa, si sta scalfendo quella corazza di ghiaccio che si era  costruito negli anni dopo tutte quelle delusioni.
Nina è un personaggio un po’ faccia da schiaffi nel senso che ha fatto una grandissima cavolata e sta cercando di rimediare in tutti i modi ma lo fa nel modo sbagliato. Sara Zanier, anche lei discreta come attrice, sta interpretando un ruolo piatto. Una donna che ha tradito e che probabilmente continuerà a farlo… visto che è rimasta incinta e il padre di sicuro non sarà Enrico. Non c’è nessuna evoluzione del personaggio, Nina sembra non imparare dai propri errori. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico.

Lisa sempre un po’ sballottata dagli eventi la vediamo che si piange addosso per qualsiasi cosa e diciamo che secondo me invece come personaggio è un po’ regredita: non fa altro che ricevere lezioni di vita da chiunque!

Basta con l’ansia a fine puntata!

Come sapete alla fine di ogni puntata, la Rai trasmette un anteprima di ciò che vedremo nei prossimi episodi e abbiamo capito che:

  • Nina è incinta e che Enrico diventerà padre perché si “””””””suppone””””””””  che l’uomo che l’abbia messa incinta sia Enrico. Questo cambierebbe  davvero le carte in tavola perché a mio parere con i bambini non si scherza e anche Lisa lo sa… però si potrebbe scoprire che il bambino non è di Enrico
  • L’investigatore privato che Nina ha assunto, ha scoperto qualcosa sul Lisa!… e magari ha scoperto proprio che non è un avvocato
  • La storia andrà avanti con Romeo che prevedibilmente  si ricoprirà di nuovo innamorato di Mia

Uno dei difetti di questa serie è che  il momento di massima tensione si concentra sul finale della puntata con l’accoppiata vincente della pubblicità spoiler/anteprima dei momenti clou dei prossimi episodi.
Non si fa così! Una serie tv non dovrebbe porre l’attenzione del pubblico solo sul finale, perché uno spettatore dovrebbe essere indotto a guardare la serie tv non solo per scoprire meglio quello che è stato svelato al termine della puntata, ma anche perché dovrebbe avere il piacere di continuare a guardare una serie che continuamente tiene viva l’attenzione.
Per spiegare meglio questo ultimo concetto, preciso che il ritmo della sceneggiatura non può avere un andamento pressocchè piatto basato su  clichè e scenette comiche che solo alla fine registra un picco di suspence. Il ritmo dovrebbe essere omogeneo…
E poi continuo a trovare irrealistico che per spiegare l’introspettività dei personaggi si faccia continuamente ricorso al parallelismo fra la situazione dei personaggi e le cause dei clienti dello studio Vinci episodio per episodio.

Voi cosa ne pensate? Non ci resta che aspettare prossime puntate!

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Se questo articolo vi è piaciuto e volete rimanere aggiornati sul mondo dello spettacolo con news, recensioni e interviste potete seguirmi su Twitter@Sara_Scrive, lasciare un like su FacebookSara Scrive ! Oppure se volete ricevere tutti gli aggiornamenti sui miei post potete iscrivervi al gruppo Facebook : Sara Scrive’s Blog o seguirmi su Instagram per vedere tutti i miei disegni (@sara_scrive) !

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 379 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

4 Commenti

  1. Io sono d’accordo con te in tutto o quasi. Per fare una seconda serie hanno bisogno di movimentarla con situazioni nuove e un corollario di personaggi più o meno necessari alla storia. Trovo inutile Cassandra (antipatica), trovo ingessato Diego che ballava meglio di come recita. Mi pare che si stia distogliendo l’attenzione dai personaggi principali, con un ritmo lentissimo, per arrivare all’ultima puntata. Ciao

    • Ciao Vanna! Hai completamente ragione e ti ringrazio per aver messo in luce questo aspetto. Grazie ancora! Spero in un tuo futuro riscontro nella prossima recensione!

  2. Sei stata precisa ed esaustiva, corrisponde al mio pensare. Questa 2 serie la vedo per il bene che voglio ai protagonisti: Lino – Vanessa e la Chiara Francini.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.