Deadpool, l’antieroe!

Salve, buongiorno/buonasera, oggi per concludere il quarto appuntamento della cinerubrica dedicata ai supereroi è il turno di qualcuno che va al di fuori dei canoni tradizionali: Deadpool, l’antieroe!
Se siete interessati a conoscere i dietro le quinte del disegno, scorrete verso la fine dell’articolo.
Buona lettura!!

Deadpool è senza ombra di dubbio uno dei personaggi più divertenti dell’universo Marvel. La sua caratteristica più importante è l’ironia: i suoi fumetti sono pieni zeppi di battute, rimandi, parodie e citazioni. Dato che un personaggio del genere non poteva non avere un film tutto suo, dopo eoni di attesa Ryan Reynolds è finalmente uscito a portare Deadpool sul grande schermo come protagonista!

Scheda dell’attore

Risultati immaginiRyan Reynolds è un attore canadese nato a Vancouver il 23 Ottobre 1976.
Cresciuto in una famiglia di religione cattolica e di origini irlandesi. È ultimo di quattro fratelli, tutti poliziotti. Ammazza oh, casa loro dev’essere una specie di caserma, squadra speciale cobra 11 😱
Dopo essere stato bocciato al corso di arte drammatica lascia il negozio di frutta e verdura dove lavorava, e si trasferisce in Florida in cerca di fortuna. Sembra quasi l’inizio di un film in cui il povero fruttivendolo decide di salvare la fattoria facendo grandi flash mob in città. (wtf, ignorate i miei commenti)

Inizia a lavorare per sceneggiati e film minori per tv, ma è finalmente nel 2002 che sbarca al cinema dopo anni di gavetta con i capolavori (è ironico 😅) la commedia demenziale Maial College e   Matrimonio impossibile (commedia del 2003 al fianco di Michael Douglas).

Nel 2004 ottiene il ruolo di Hannibal King in Blade: Trinityl, terzo e conclusivo capitolo delle avventure del popolare eroe dei fumetti Marvel, dove mette in mostra una notevole abilità nelle arti marziali.

Ma è nel 2005 che colpisce tutti con la sua bellezza  le sue doti attoriali in Amityville Horror

Risultati immagini per Ryan Reynolds

Successivamente nel 2009 veste per la prima volta i panni di Deadpool nel film ispirato ai fumetti Marvel X-Men le origini – Wolverine, in seguito ottiene la parte di un altro eroe dei fumetti, diventando Hal Jordan/Lanterna Verde in Lanterna verde – ammazza che fantasia- del 2011 dove reciterà accanto a Blake Lively.

Curiosità

  • Ryan ha battuto altri attori candidati al ruolo come Bradley Cooper e Justin Timberlake.
  • Nel 2010 diventa l’uomo immagine per una fragranza maschile di Hugo Boss e si classifica al primo posto nella classifica degli uomini più sexy stilata dalla rivista People.

Risultati immagini per Ryan Reynolds
Vita privata

Ryan è stato sempre considerato dai media molto sfortunato in amore: dal 2002 al 2007 è stato legato alla cantante canadese Alanis Morissette. La Taylor Swift del grande nord Morissette ha dichiarato che il suo album Flavors of Entanglement è incentrato sulla fine della sua relazione con Reynolds, in particolar modo la traccia Torch. Per farvela breve, Ryan è cosi fortunato che s’è messo con una che fa soldi scrivendo canzoni sulle relazioni passate😅.
Il 27 settembre 2008 sposa l’attrice Scarlett Johansson per poi divorziare definitivamente nel luglio 2011.
Ma quanto è fortunato il nostro Ryan!

Risultati immagini per ryan reynolds e blake lively stanno insieme
Finalmente trova un po’ di pace – si spera –  Il 9 settembre 2012 sposando Blake Lively. La loro prima figlia, chiamata James, è nata il 16 dicembre 2014. James? Giacomo?Ad una bambina? Vabbeh so gusti.

Ryan mi piace come attore, certo non sarà qualcosa di sublime come Tom Hiddleston, però si è dato fa fare partecipando a qualcosa come 25 film nell’ultimo decennio!
Quelli che vi consiglio io e che ho visto sono Just Friends, Ricatto d’amore (con Sandra Bullock), Certamente, forse e Selfless.

Se non avete ancora visto Deadpool correte a farlo, se l’avete già visto vi propongo questa video recensione!

Ovviamente come sapete tutti i film sono solo la punta dell’iceberg che c’è dietro l’universo di un fumetto/libro/etc.. Perciò prima di parlarvi del disegno, vi lascio alcune curiosità che probabilmente non conoscete su Deadpool!

Curiosità

  • Deadpool è consapevole di essere il protagonista di un fumetto e sfonda in continuazione la quarta parte, rivolgendosi direttamente al lettore.
  • Per un periodo, diventa anche immortale (a causa della maledizione del titano pazzo Thanos, che si vede nei film degli Avengers).
  • Parla spesso di serie tv e film.
  • Il suo idolo è Bea Arthur.
  • Nei fumetti è anche capace di teletrasportarsi (tramite una cintura).
  • In un episodio, quando Spider-Man si toglie la maschera, non esita a citare la trilogia con Tobey Maguire dicendo: “come se non sapessimo che faccia hai!“.
  • È immune alla telepatia.
  • È convinto che le gemelle Olsen siano al centro di una cospirazione mondiale.
  • Tempo fa il co-creatore di Deadpool ha dichiarato: “Deadpool è di qualsiasi inclinazione sessuale il cervello gli dica di essere in quel momento. E poi quel momento passa”. Questo significa che è omnisessuale. Una volta ha infatti detto a Thor di sentirsi attratto da lui.
  • Sia Deadpool che Wolverine sono di origini canadesi, una cosa su cui più volte il Mercenario tornerà.
  • Sa parlare diverse lingue, tra cui il tedesco, lo spagnolo, il russo e il giapponese.
  • Dead pool, il gruppo dei morti, è un gioco di parole che indica la sfida “chi morirà per primo?”.
  • Deadpool ha una figlia.
  • Ha avuto una relazione con Yelena Belova, la terza vedova nera.
  • È dotato di superforza e supervelocità.
  • Nella storia ipotetica Deadpool Kills the Marvel Universe, viene manipolato da Psycho-Man, e, dopo essere impazzito ulteriormente, inizia a sterminare ogni singolo eroe e cattivo dell’universo Marvel. Alla fine del racconto esce dal fumetto, minaccia gli autori Marvel e il lettore stesso: “Ti troverò molto presto”.

Ci sarebbero ancora un sacco di cose da dire su Deadpool, però spero di avervi incuriosito per spingervi ad iniziare a leggere i fumetti…che non fa mai male!

Behind the Scenes of a Drawing

Se hai letto tutto l’articolo e sei arrivato qui, ti dovrei regalare un biscotto, purtroppo non mi piace mangiare dolci quindi dovrai accontentarti di una breve spiegazione sul dietro le quinte del disegno.

Ammetto che quando ho fatto lo schizzo iniziale ero cosi scocciata che non sono andata a prendere i fogli F4 nuovi al negozio – eh si, anche a me finisce il materiale da disegno – e ho preferito disegnare su un semplice foglio per stampanti.
Per il disegno di Deadpool mi sono aiutata tracciando una linea leggera in verticale che dividesse a metà il foglio, in modo da regolarmi con le proporzioni.

Per colorare ho usato 5 colori giotto: nero, rosso, marrone, grigio e bianco.
Se vogliamo essere onesti per questo disegno ho usato tutte cose che si trovano in giro per casa nei meandri più nascosti, ma semplicemente perchè a Roma fa cosi caldo che preferisci rimanere a casa al buio piuttosto che morire sotto il sole cocente per andare a comprare cose per disegnare.
Tornando a noi: per le parti nere uso nero e grigio per fare le parti nere in cui batte la luce. Mentre per le varie tonalità di rosso uso il nero e il rosso per colorare le zone della tuta che si trovano in ombra, mentre rosso e marrone per colorare le zone rosse in penombra. Il bianco invece per le zone di luce. Insomma mischiando questi colori si ottiene la gradazione desiderata.

Work in progress della testa

Questa volta non ho usato colori acquerellabili perchè con un foglio così sottile avrei fatto sicuramente qualche macello, però la colorazione è uscita abbastanza omogenea perchè non erano grandi parti da disegnare ma piccoli dettagli visto che gli ho ritratto anche buona parte del corpo.

Bene ragazzi, io spero che i miei consigli possano esservi stati utili. Per il momento la cinerubrica dei supereroi finisce col mese di Agosto anche se ho intenzione di scrivere ancora sull’universo DC e Marvel e parlarvi dei miei precedenti disegni come quelli su Captain America, IronMan e Spiderman.

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 379 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.