Commento Fisica o chimica 7×07

Sì, okay lo so, Fisica o chimica è finito qualcosa come nove anni fa e io probabilmente sono l’unica persona che lo guardato nel 2020. In realtà quando ho iniziato questa serie era più o meno il 2015 e, come al solito, avevo cominciato piena di entusiasmo per poi abbandonare la serie al suo destino dopo nemmeno mezza stagione.

Mi era poi tornata la voglia di guardarla in quarantena, dove ero arrivata a vedere anche due episodi da più di un’ora al giorno nonostante stessi sempre attaccata al pc per colpa della dad. Poi da lì in poi ho avuto degli alti e bassi che mi hanno portato a vedere la 7×07 solo adesso. E che dire? Ho pianto veramente come una bimba guardando il finale.

Ma andiamo con ordine!

Alma e Alvaro

Alma secondo me è stato il personaggio sfruttato peggio in tutta la serie. Con il suo carattere complicato e la sua storia personale aveva tutte le carte in regola per avere un bellissimo percorso -e perché no, magari una redenzione?-, invece gli autori non hanno fatto altro che sfruttarla quando serviva loro qualcuno che interpretasse il personaggio “cattivo”.

Hanno fatto un po’ la stessa cosa con Alvaro, che ha fatto delle cose orribili a Teresa, Antonio e Salva, che sembrava pentirsi ogni volta per poi ricascarci peggio di prima, fino all’ultimo episodio. Eppure, nonostante tutto quello che hanno fatto e che si sono fatti, non sarei riuscita a non vederli insieme. Forse perché due personaggi di questo tipo si meritano a vicenda, forse perché c’era davvero una chimica pazzesca tra di loro… uno degli endagame che mi ha soddisfatta di più!

Unica cosa che non mi è piaciuta? Che Alma abbia deciso di rinunciare alla borsa di studio per stare con lui. Del resto sappiamo fin dalla sua prima apparizione che Alvaro è molto ricco, quindi io avrei optato per farli partire insieme verso gli Stati Uniti!

Veronica, Teresa, Roman e Vaquero

Sinceramente? Veronica non mi ha mai fatto impazzire. Davvero. Ho odiato il suo modo di gestire le sue relazioni, sia quelle romantiche che quella con la figlia. E in generale l’ho trovata una copia fatta male di Irene. Gli unici momenti in cui mi è davvero piaciuta sono stati durante la sua relazione con Berto e Vaquero, almeno all’inizio.

Teresa uguale alla madre, mai sopportata. Forse un po’ all’inizio, per tutta la storia di Alvaro, ma per buona parte della sesta e della settima stagione avrei voluto romperle un vaso in testa.

Quindi la sua storia con Roman non mi entusiasma, soprattutto perché lui è uno dei miei personaggi preferiti. Mi è dispiaciuto non aver avuto una scena di lui felice con i suoi fratelli perché se la meritava davvero tutta. E in generale mi è dispiaciuto vederlo relegato a personaggio secondario durante l’ultima stagione.

Vaquero, invece, durante la sua prima scena, quella della macchina, mi ha invece fatto alzare gli occhi al cielo. Ho pensato subito “Oddio, ecco un personaggio che non sopporterò!”. E invece con il tempo mi sono ricreduta moltissimo, perché ha sempre dimostrato grande coraggio nell’affrontare i suoi sentimenti e, nelle ultime stagioni, anche tanta maturità.
Certo, non mi sarebbe dispiaciuto vedere la sua relazione con Berto e Veronica raccontata meglio, ma comunque…

Blanca, Berto e Irene

Lo confesso: non avevo riconosciuto Blanca con i capelli rossi. Quando ho visto arrivare Berto mano nella mano con una donna ero un po’ perplessa, specialmente quando ho visto che tutti la salutavano con baci e abbracci. Ci avevo rinunciato definitivamente dopo la fine della quarta stagione e invece! Gli autori me l’hanno combinata sul finale facendoli mettere insieme! Loro due sono sempre stati una delle mie più grandi ship all’interno della serie, quindi mi sono praticamente messa a gridare quando ho realizzato che la fidanzata di Berto era lui. Meritavano il loro lieto fine da ben prima del finale, ma onestamente sono solo contenta di aver avuto questa gioia!

E poi inutile dire quanto mi fossero mancati entrambi. Bianca era il cuore di Fisica o chimica, il suo essere così timida ed impacciata nelle prime stagioni era proprio una dei tratti distintivi della serie. Lei e Irene mi erano davvero mancate come l’aria!

Berto mi era mancato anche lui tantissimo. Le sue storie, prima quella con Blanca e poi quella con Vaquero e Veronica, mi hanno tenuta incollata allo schermo e il suo addio mi ha davvero spezzato il cuore. Felicissima che abbia trovato anche lui la felicità alla fine!

Irene

Irene è un personaggio con cui invece ho sempre avuto un rapporto complicato. Mi rivedevo in alcuni tratti del suo carattere e contemporaneamente non potevo fare a meno di odiarne degli altri. Fin dall’inizio facevo il tipo per lei ed Isaac e quando lui è morto ho pianto tutte le mie lacrime. La sua storia con Thomas non mi è mai piaciuta, infatti.

Nonostante tutto, come dicevo sopra, la sua assenza e quella di Blanca si sono sentite tantissimo durante le ultime stagioni e io sono felicissima che entrambi le attrici abbiano deciso di tornare. Alla fine la convivenza tra Irene e Blanca è stato ciò che ha fatto iniziare la serie ed era giusto che finisse così, indipendentemente da come sono andate le ultime stagioni.

Fer, Yoli e David

Qui vorrei dire davvero moltissime cose, ma mi mancano le parole. Sapevo di cosa sarebbe successo a Fer già da molto tempo, quindi non sono stata poi così sorpresa. Ciò però non ha impedito al mio cuore di spezzarsi quando ho visto quella scena, perché semplicemente Fer e David l’endgame lo meritavano. E David non meritava questa ulteriore sofferenza.

Per cui nella mia testa l’ultimo fotogramma in cui sono presenti entrambi li rappresenta dopo che hanno fatto pace senza che a Fer succedesse nulla di brutto.

Yoli… ce ne sarebbero da dire su Yoli. Inizialmente mi faceva storcere un po’ il naso, perché nelle prime stagioni io ero per la coppia Isaac e Irene. Con il tempo invece ho cominciato ad adorare il suo carattere, la sua forza, il suo riuscire a mettersi in gioco dopo ogni delusione. Anche lei non meritava di perdere Fer. E soprattutto meritava qualcuno di meglio rispetto a Salva…

Comunque ho adorato come si sia battuta durante la settima stagione contro le angherie di Enrique, quindi vederla andarsene abbracciata ad Olimpia per me è stato davvero un colpo al cuore. Sarà un personaggio che non dimenticherò mai.

Ruth e Cabano, Paula e Gorka

Okay, qui lo dico e qui lo nego: io ho sempre adorato Gorka. (Tranne quando stava con Ruth e si divertiva a distruggere la sua autostima.) Il suo personaggio durante le prime stagioni è stato trattato alla stessa stregua di Alma. Ogni volta, infatti, che sembrava facesse un passo avanti, in realtà ne faceva anche dieci indietro. Eppure io mi sentivo come Olimpia quando lo osservava giocare con suo figlio: piena di affetto e tenerezza. Fino a quando non è diventato papà di Isaac, entrandomi ancora di più nel cuore. La sua assenza e quella di Cabano si sono sono sentite moltissimo nelle ultime stagioni. Loro due erano quelli che aggiungevano pepe al gruppo, i “cattivi ragazzi” a cui però non potevi fare a meno di affezionarti. Quindi mi ha riempita di gioia vederli tornare durante il finale, insieme alle rispettive fidanzate!

Paola sinceramente mi aveva un po’ annoiata durante la sesta stagione con tutta la storia del canto, ma devo dire che lei, Gorka ed Isaac meritavano di essere una famiglia insieme e sono contenta che l’abbiano avuta.

Per quanto riguarda Ruth, la mia piccola, dolce Ruth, anche lei meritava di trovare la sua felicità. E per quanto la vedessi bene con Roman, mi ha scaldato il cuore vederla in video con Cabano. Perché la verità è che vederli rompere offscreen mi aveva fatta rimanere un po’ di sasso.

Mi dispiace soltanto che gli attori non fossero fisicamente presenti durante l’ultima scena! Loro quattro sono stati, insieme a Yoli e Fer, i pilastri della serie (per quanto riguarda i ragazzi).

Julio, Coba e Yann

Okay, quando ho visto Yann sono rimasta di stucco. Non mi aspettavo di veder tornare un personaggio che aveva lasciato la serie così presto! Eppure è stata una sorpresa gradevole, quel tipo di cosa che ti riporta alle origini e ti fa ripensare a quanto tempo è passato e a quante cose sono successe. Peccano non ci fosse anche Quino, anche se mi ha fatto piacere che lo abbiano nominato! E peccato anche non ci fosse Violetta, sparita totalmente dai radar dopo la quarta stagione…

In ogni caso, sono stata felicissima di rivedere Julio e Coba. Nonostante lui non sia mai stato uno dei miei personaggi preferiti, una delle prime vere coppie di Fisica o chimica sono stati loro. Ed è stato bellissimo vedere quanto fossero piccoli nei flashback per poi vederli adulti, con più maturità e determinazione nello sguardo, consapevoli del passato e fiduciosi nel futuro. Meritavano anche loro di esserci in un momento così importante.

 

Jon, Salva e Daniela

Allora, qui in realtà non ho molto da dire. Sinceramente, nessuno dei tre mi è mai stato simpatico. Jon perché ha letteralmente reso impossibile la vita a metà degli studenti della scuola, Salva per tutta la cosa con Yoli e Daniela perché il suo personaggio è oggettivamente odioso. Anche perché il triangolo scemo che gli autori hanno creato tra di loro è stato portato avanti decisamente per troppo tempo. Questo per non parlare della storia di Salva e Yoli, che definirla imbarazzante è dire poco…

Alcuni dei nuovi personaggi mi sono entrati nel cuore, ma questi tre sarebbero potuti morire tutti e tre nella sparatoria e onestamente non avrei battuto ciglio.

Nonostante questo mi ha fatto piacere vedere che Daniela alla fine abbia deciso di battersi per impedire la chiusura della scuola. E allo stesso modo mi ha fatto piacere vedere che nonostante tutto Jon e Salva siano riusciti a recuperare la loro amicizia.

Olimpia e gli altri professori

Olimpia per me è stato il vero pilastro della serie. Presente dall’inizio alla fine, salda nei suoi principi e rigida solo all’apparenza, è stata fin dall’inizio uno dei miei personaggi preferiti. Anche quando era la terribile professoressa di inglese che tutti odiavano. Anche quando ha portato avanti una gravidanza da sola.

Una all’apparenza gelida che, come ha dimostrato in particolar modo nella settima stagione, in realtà tiene moltissimo agli alunni e alla scuola. Lei che ha lottato per lo Zurbaran dall’inizio alla fine senza arretrare mai, neppure di un passo. Che ha lottato per i suoi studenti a costo di andare contro i suoi colleghi.

Straziante la scena finale dove lei e Yoli si abbracciano.

Infine sono stata contentissima di aver rivisto anche Adolfo, Clara e gli altri! Anche se davvero, andava di moda il rosso/arancio nel 2011? Al di là dei capelli discutibili, adorabile la scena in cui viene ripreso il discorso di Adolfo nel primo episodio, ennesimo modo per tornare all’inizio di questo splendido viaggio.

Piccola menzione speciale ad Arturo e Marina, una delle coppie più dolci delle ultime stagioni. Le iniziali posizioni di lei hanno indispettito me come tutti gli altri studenti del liceo, ma vedere come affrontava la sua malattia mi ha fatto totalmente ricredere e me l’ha fatta apprezzare moltissimo. Lei e Arturo poi sono carinissimi e sono contenta che gli autori abbiano deciso di farli rimare insieme anche se lei ha fatto solo da guest star in questa stagione.

La fine di un’era

Il finale… ci sarebbero tantissime cose da dire, ma io mi limiterò a dire che lo Zurbaran mi mancherà. Come mi mancherà l’appartamento di Blanca e Irene, come mi mancheranno tutti quanti.

Non so se capita anche a voi, ma per me cominciare una serie tv significa entrare a far parte di una famiglia. Questa famiglia mi ha accompagnata per tanto tempo e so che sarà almeno quanto quello che ci vorrà a me per abituarmi al fatto che quest’era è davvero finita. Che non ci sarà più nessun litigio, nessun innamoramento, nessun avvenimento ai limiti dell’assurdo. Che non ci saranno più Blanca, Irene, Berto, Olimpia, Martin, Clara, Arturo, Marina, ma anche Ruth, Gorka, Fer, Yoli e Cabano.

Però sono contenta che questa avventura sia finita così. Con tutte le persone importanti che guardavano lo Zurbaran e rivivevano il loro passato. Con Fisica o chimica in sottofondo come per tanti altri episodi. Sono felice perché il finale non è stato campato in aria, perché la chiusura della scuola era nell’aria da tempo.

Quindi chiudo questo articolo sorridendo tra le lacrime, perché so che ci sarà sempre un posto per me tra quelle quattro mura che adesso non ci sono più.


Ciao Zurbaran, grazie per essere stato casa.

E grazie anche a voi che siete arrivati fino a qui. Se vi va di farmi sapere la vostra opinione sappiate che mi fa tanto piacere.

Dal paese delle meraviglie,

Alice

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Alice 44 Articles
Alice, 17 anni. Serie tv dipendente e topo da biblioteca. Solitamente mi faccio riconoscere perché mi dispero ad alta voce per le mie (tante) OTP non canon. Nel tempo libero mi dispero perché la mia gatta mangia troppo e frequento il quarto anno del liceo scientifico.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.