Batman, il supereroe della notte!

Salve a tutti ragazzi!
La scorsa volta abbiamo parlato di Superman e sempre per rimanere in tema con il recente film della Warner Bros., questa volta parleremo di Batman, uno dei super eroi più amati!

Come sapete tutti dietro la maschera del giustiziere Batman si nasconde il miliardario Bruce Wayne, uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo. L’avere assistito da bambino all’assassinio dei suoi genitori da parte di un ladro lo spinge a intraprendere una guerra contro il crimine, sottoponendosi ad allenamenti fisici e mentali estremi e indossando un costume con maschera e mantello disegnati allo scopo di incutere timore nei suoi avversari e fungere da equipaggiamento.

Di Batman sono molte le versioni proposte dal mondo dello spettacolo: da cartoni e serie tv, ai film. Alcuni capolavori e altri flop.
Vi propongo questa breve clip – con cui mi trovo super d’accordo – in cui Tigo e Stefano di Screenweek Tv riassumono tutti i film di Batman e li classificano dal peggiore al migliore.

 

10 Curiosità su Batman!

  1. È stato stimato che per produrre i gadget, le armi, i nascondigli e i costumi sarebbero necessari almeno 300 milioni di dollari! Quindi, mi sa che se volete imitare il cavaliere oscuro, sarete costretti a iniziare a mettervi da parte i soldi subito!
  2. Frank Sinatra era un grande fan dei fumetti di Batman, tant’è che si candidò per il ruolo di Joker nella serie tv ma venne scartato e al suo posto venne scelto Cesar Romero. Inutile dire che Sinatra ci rimase molto male.
  3. Cesar Romero inoltre si rifiutò di tagliarsi i baffi per tutta la durata dello show televisivo ed i truccatori si videro costretti a dovere usare un trucco a base di vernice per intonacargli i baffi.
  4. Per spingere Jack Nicholson ad accettare il ruolo di Joker, i produttori del film fecero credere che la parte fosse stata affidata a Robin Williams.
  5. Quando Robin Williams scoprì che il ruolo di Joker nel film di Tim Burton invece andò a Jack Nicholson, decise che non avrebbe mai più lavorato in film della Warner Bros.
  6. Il personaggio di Robin era stato pensato per una sola comparsa in un fumetto, però dato che le vendite di quel numero aumentarono di molto, decisero di tenere Robin nel fumetto per amore dei fans.
  7. Nel 1995 Christian Bale (noto a tutti come uno dei volti più amati del Cavaliere Oscuro) si presentò ai provini per la parte di Robin in Batman Forever… meno male che lo scartarono per quel ruolo e lo presero per fare Bruce Wayne! 
  8. Per immedesimarsi meglio in Joker, Heath Ledger si chiuse un mese in una stanza d’hotel per lavorare sulla voce e sul personaggio. Aveva persino un quaderno sui pensieri di Joker ed arrivò a disegnarne il look, dai vestiti al trucco!
  9. Gotham City stava per esistere davvero: nel 1966 per sfruttare il successo della serie di Batman, un californiano decise di aprire un locale chiamandolo “Wayne Manor”. Dato il gran numero di consensi, questo signore cercò in tutti i modi di convincere il consiglio comunale a ribattezzare la città in Gotham City… tutt’oggi però esiste una città che si chiama Batman e si trova in Turchia. 
  10. La Justice League “ha combattuto” contro Hitler in un fumetto di fine seconda guerra mondiale.

Behind the scenes of a drawing

  1. Per realizzare questo disegno sono partita disegnando  il contorno dello skyline di Gotham City  preso da google e il contorno della figura di batman.
  2. Con acquerelli e tempere azzurre e blu ho colorato lo sfondo del cielo, per creare un effetto notte. Una volta che il colore si è asciugato per creare un cielo stellato, ho schizzato la tempera bianca sul foglio usando uno spazzolino…si esatto, proprio come si vede fare nelle puntate di Art Attack, da quando ero piccola sognavo di poter usare spazzolini per schizzare i fogli!
  3. In seguito dato che il contorno a matita si vedeva ancora, l’ho ripassato leggermente per evitare di sbagliarmi e ho colorato con un pennarello nero tutto lo skyline. (Non ho colorato Batman con il pennarello nero)
  4. Infine sono passata a Batman: per quel poco di pelle che c’è da colorare ho usato un marroncino rosato, un grigio e un marrone scuro per le zone in ombra. E’ stato un lavoro certosino da fare visto che era veramente piccola la zona da colorare.
  5. Per il costume nero ho usato matita nera, matita bianca e matita grigia per creare la base. Infine tutti i dettagli come i punti luce,  sono stati realizzati con la tempera bianca. Infatti quella strisciata bianca che vedete proprio al centro del mantello, sono io che mi sono divertita a passare il pennello alla bell’è meglio.

Ci tenevo a dire, visto che sennò verrò uccisa, che mia sorella Irene ha contribuito a colorare con la matita nera il mantello di Batman… beh non mi pare sia stata un’impresa ardua visto che ha fatto un macello che poi ho dovuto correggere… però dovevo dire lo stesso che questo è stato “un disegno a 4 mani”.

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 379 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.