Aleksandr di Marta Maddy | Recensione

Titolo: Aleksandr
Autore: Marta Maddy
Genere: Mafia Romance
Pagine: 412
Volume: Autoconclusivo (Primo libro della Dark Men Series)
Valutazione: ★★★★/5

Trama

“Era rude. era selvaggio. aveva il sapore del peccato.”
Aleksandr Volkov è il capo della mafia russa. Mosca è il suo personale inferno, ma anche il miglior paradiso per uno come lui. Nessuno può dirgli di NO: lui ordina, il resto del mondo criminale, esegue.
A San Francisco per affari, stringerà la mano di Drake Roberts nel suo Lily’s Club. Quello che però non sa è che Lily non è solo il nome di un club, ma quello del tesoro più prezioso di Drake.
Quando Aleksandr scoprirà chi è veramente Lily, sarà ormai troppo tardi. Si odieranno al primo sguardo, ma non appena lui la sfiorerà, tutto il suo dannato mondo vacillerà.
Aleksandr sa che dovrebbe rimandarla a casa da Drake, ma a volte, il destino gioca la sua carta migliore e allora Lily sarà costretta a rimanere col figlio del diavolo in persona, pur di salvarsi la vita.
All’inferno non c’è spazio per le emozioni, né tantomeno per l’amore, ma allora cosa spingerà Lily a cedere un pezzo di cuore alla volta all’uomo più spietato di tutti? E se Aleksandr dovesse combattere contro un nemico peggiore del proprio cuore?

Commento

Ringrazio ancora la casa editrice Darklove per avermi dato la possibilità di leggere questo fantastico libro.
Sono passata da essere una ragazza che non ha mai amato i Romance ad essere una divoratrice di questo genere. Per piacermi così tanto è perché ho trovato storie che non sono assolutamente scontate, anzi…
In questo caso l’autrice è riuscita a trovare il perfetto equilibrio tra azione e amore. Fin da subito la storia ti fa capire che le cose non saranno affatto facili. I due protagonisti sono completamente diversi ma, nel bene e nel male, vengono dallo stesso mondo. Il padre di Aleksandr gli ha insegnato, fin da quando era piccolo, che l’amore se si vuole essere qualcuno nel loro mondo è un problema; il padre di Lily le ha sempre detto che l’unico modo in cui avrebbe avuto accanto a se un uomo sarebbe stato con un matrimonio di convenienza per rendere la famiglia ancora più potente.
Tutto questo cambia quando per errore Lily viene rapita da uno degli uomini di Aleksandr e portata a Mosca.
Se all’inizio Lily prova solo odio per l’uomo che dovrebbe proteggerla, piano piano scopre sentimenti che non vorrebbe provare. Aleksandr anche quando capisce di essere innamorato di lei cerca in tutti i modi di negarlo a se stesso ma soprattutto a lei, perché farglielo scoprire significherebbe perdere potere, o almeno è quello che pensa a causa degli insegnamenti del padre.Mi è piaciuto moltissimo leggere i punti di vista di entrambi, perché mi ha permesso primo di conoscere meglio i personaggi ma soprattutto seguire i loro pensieri e i loro dilemmi su quello che sentivano l’uno per l’altro. Ho apprezzato anche il fatto che l’autrice abbia descritto in modo crudo il mondo della malavita.
Mi sarebbe piaciuto però un po’ di carattere in più a Lily. É vero che non vuole far parte della sua famiglia e che è sempre stata fuori dagli affari, però è anche vero che è la figlia di un boss mafioso quindi ogni tanto potrebbe anche tirar fuori le unghie e resistere un po’ ad Aleksandr.
Lo stile di scrittura è semplice e scorrevole. Quello che mi è piaciuto è anche il modo in qui ha inserito qua e la piccole frasi in russo, che rendono Aleksandr più “dolce”. Il fatto di poter parlare russo senza essere capito da Lily è il suo modo per dire cose dolci senza che lei capisca e possa giudicarlo.
Essendo un volume Autoconclusivo so che non ci sarà un’altra storia con loro ma non vedo l’ora di conoscere meglio Igor e Drake, perché entrambi nascondono molti segreti soprattutto Igor che a quanto pare nasconde un passato molto turbolento che viene solo accennato un paio di volte e che mi ha incuriosito molto.
Se vi piace come scrivo, cliccate QUI per andare sul mio blog.
Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.