Predestination #FilmSconosciutiAssolutamenteDaVedere

Oggi per la rubrica “Film sconosciuti assolutamente da vedere” vi parlerò di un film del 2014 che purtroppo è passato in sordina e non ha avuto il successo che si meritava.

Predestination è un thriller/sci-fi diretto dai fratelli Peter e Michael Spierig, due registi australiani. I protagonisti sono interpretati da Ethan Hawke (Francesco Bulckaen) e Sarah Snook (Benedetta Degli Innocenti) e il film è ispirato a un racconto fantascientifico dello scrittore statunitense Robert Anson Heinlein, intitolato “Tutti voi zombie”. Potete trovare Predestination su Netflix.

La trama 

«Chi è nato prima, l’uovo o la gallina?»

Questa è la domanda principale che ci si pone guardando il film dato che può essere definito come un enorme paradosso temporale. Il protagonista infatti è un agente temporale governativo che utilizza una macchina del tempo per dare la caccia ai terroristi e intervenire prima che sia troppo tardi. Nel corso di una missione, mentre è alla ricerca di un misterioso terrorista con il soprannome di “Fizzle Bomber“, incontra John e i due entrano subito in confidenza. Veniamo a conoscenza della vita di John e scopriamo che in realtà una volta era una donna di nome Jane e che prima di cambiare sesso aveva una figlia che era stata misteriosamente rapita dall’ospedale appena nata. L’agente temporale afferma quindi che può far conoscere a Jane/John l’uomo che ha rapito sua figlia e si offre di portarlo indietro nel tempo con lui. Mi fermo qui perché non voglio fare spoiler dato che vi rovinerei tutta la bellezza del film.

Commento

Nonostante un budget basso per gli standard hollywoodiani di un film di fantascienza del genere, il comparto tecnico è ottimo. Il montaggio perfetto riesce a coinvolgere lo spettatore senza mai annoiare, la prima metà del film infatti non è altro che un lungo dialogo in cui viene fatta una ricostruzione della vita di Jane. In un qualsiasi altro film risulterebbe prolisso e noioso ma non è questo il caso e nonostante le pochissime scene di azione si rimane incollati alla sedia in attesa di riuscire ad arrivare alla fine del mistero. Le musiche incalzanti aiutano a mantenere vivo il ritmo della pellicola fino alla meravigliosa sequenza finale che rivela una volta per tutte il vero e proprio paradosso temporale. Gli attori sono stati bravissimi e Sarah Snook ruba la scena persino ad Ethan Hawke regalandoci una performance che a mio parere sarebbe da Oscar.

Nonostante il film sia ambientato tra gli anni 40′ e 90′, le ambientazioni e le scenografie sono molto particolari e risultano addirittura futuristiche (come ad esempio la scuola per astronaute che frequenta Jane). In questo modo lo spettatore è ancora più confuso su quello che sta guardando. Non è un film per tutti e soprattutto non è una pellicola da guardare distrattamente senza prestare attenzione ai dettagli perché si rischierebbe di non capire nulla. Ma alla fine del film tutti i nodi vengono al pettine e anche se si è confusi per tutta la durata della pellicola il montaggio finale toglie ogni dubbio.

Da Noemi è tutto! Avete visto questo film? Cosa ne pensate? Scrivetemelo nei commenti. Vi ricordo che potete seguirmi sul mio profilo twitter (@arawynshope).

 

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Noemi 45 Articles
Ciao a tutti sono Noemi, una studentessa universitaria di 22 anni. Amo gli animali, viaggiare e scoprire nuove culture. Le mie due più grandi passioni sono il cinema e la letteratura e proprio per questo mi piacerebbe poterle condividere con voi su questo blog.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.