Suspicious Partner

Susanghan pateuneo (in hangul: 수상한 파트너), meglio conosciuta come Suspicious partner o con il titolo internazionale Love in Trouble è una serie tv coreana messa in onda dal 10 maggio al 13 luglio 2017. Il drama è stato diretto da Park Sun-Ho. La serie comprende 40 episodi da 30 minuti ciascuno.

Trama

La storia si apre con la protagonista principale l’apprendista avvocatessa Bong-Hee. La ragazza avendo ricevuto una soffiata sul presunto tradimento del fidanzato, Hee-Joon, decide di raggiungere l’hotel in cui si trova per averne la conferma. In metro incontra, in seguito ad un malinteso, l’altro protagonista, il procuratore Ji-Wook, che lei scambia per un molestatore. Avendo colto in flagrante il proprio ragazzo, per vendicarsi, decide di andare a letto con il primo uomo in cui si imbatte, prima di poterlo lasciare in maniera definitiva e alle sue regole. Alla fine, per evitare alla ragazza quella situazione di imbarazzo, un pochino contraddetto, decide di farsi avanti proprio Ji-Wook, che la riporta a casa. I due si perdono di vista, fino a quando lei, per il praticantato, finisce proprio nel suo ufficio. Questa vicenda subirà una svolta drastica con l’omicidio di Hee-Joon nell’abitazione di Bong-Hee, per il quale quest’ultima verrà accusata.

Per guardare il trailer clicca qui 

Cast

Ji Chang-Wook

Interpreta il ruolo di No Ji-Wook. Procuratore, spietato ma giusto, che per il suo atteggiamento è odiato da tutti I suoi colleghi. A causa della protagonista e del suo buon cuore, sarà costretto a lasciare il suo amato lavoro per salvarla da un’accusa ingiusta. Contro tutta la sua volontà, alla fine accetterà di diventare un avvocato difensore.
Personaggio molto timido a livello sentimentale, determinato e anche testardo, aiuterà Bong-Hee a fare luce sul caso. 

Nam Ji-Hyun

Eun Bong-Hee, giovane apprendista avvocatessa, cerca fra mille sacrifici di perseguire la carriera dei propri sogni. Il suo lavoro e la sua vita, però, verranno messi a rischio in seguito all’imputazione di omicidio dell’ex fidanzato. La sua innocenza verrà sostenuta proprio da Ji-Wook, che l’aiuterà a destreggiarsi fra le varie minacce ricevute. Il suo aiuto sarà fondamentale per catturare l’assassino e per far luce sui segreti del loro passato.

Choi Tae-Joon

Interpreta il ruolo dell’eccentrico avvocato Ji Eun-Hyuk. Ex migliore amico di Noh, proprio da quest’ultimo verrà incaricato, per le sue capacità legali, a rappresentare in tribunale Bong-Hee. Questo personaggio apparentemente sempre allegro, in realtà nasconde dietro ai suoi mille sorrisi molti sensi di colpa nei confronti di Ji-Wook.
Sarà anche grazie a lui se la protagonista riuscirà ad avvicinarsi e a conquistare il procuratore.

Kwon Nara

Ex membro del girl group Hello Venus, riveste il ruolo della procuratrice Cha Yoo-Jung.
Ex- fidanzata del procuratore Noh, di ritorno dall’America, in seguito alla sua fuga dopo il suo tradimento, ha un obiettivo: riconquistarlo. Non ci sarà nessuna traccia di pentimento riguardo alle sua passate azioni, ma anzi, lo accuserà di non avergli dato abbastanza amore. Un personaggio che non suscita iniziale simpatia, ma che con il passare delle puntate mostra un lato emotivo fragile. Apprezzabile la sua determinazione e la sua testardaggine.

Dong Ha

Recita nel ruolo dell’assassino Hyun Soo.
Ragazzo che maschera in maniera non troppo celata la propria instabilità mentale e il proprio atteggiamento psicotico. Agisce spinto da un sentimento di vendetta, per far giustizia su un crimine del passato rimasto impunito; alla fine ci sarà una svolta anche nel suo caso.

Commento

Serie tv che unisce in maniera corretta, e mai troppo esagerata, dramma, amore, omicidi e indagini. Può essere considerato come il tipico prodotto coreano offerto dalle varie piattaforme, costellato di luoghi comuni e scene impacciate, a tratti assurde, fra i protagonisti. Un esempio eclatante è proprio il fatto che l’apprendista avvocatessa si ritroverà costretta a lavorare e in seguito a vivere con il proprio capo. L’imbarazzo che nasce fra I due potrebbero far storcere il naso; ma trattandosi di un drama coreano carico di cliché, il tutto strappa sicuramente più di un sorriso.
Il thriller richiama sicuramente maggior interesse e attenzione. L’assassino continuerà a perseguitare Bong-Hee e chiunque le stia intorno senza un motivo apparente, fino a che non verrà fatta luce sulle sue reali motivazioni.
In più, le scene all’interno delle aule di tribunale, seppur trattate in maniera minore e non molto approfondita, rendono il tutto più avvincente.

Conclusione

Nel complesso questo drama, stereotipi compresi, è stato molto piacevole. I protagonisti, attraverso la loro recitazione, hanno dato un tocco in più all’interno dei vari episodi. Grazie al loro talento si riesce ad entrare in empatia in maniera molto veloce con quasi tutti I personaggi.
Serie che riesce a tenere alto il livello di attenzione, e che accresce la voglia di capire come andrà a finire e quali saranno le successive azioni e reazioni dei protagonisti.
Una serie che, a mio parere, riesce a mescolare in maniera equilibrata le risate con i momenti più seri, le sicurezze con le insicurezze. Drama capace di donare, senza troppe pretese, una sensazione impagabile di leggerezza.

Voi l’avete vista? Se la risposta è sì, fatemi sapere cosa ne pensate. Al contrario, se non l’avete vista, perchè non dargli una possibilità?

Alla prossima

Erica

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.