Toby Regbo: consiglio lettura (Guida il tuo carro sulle ossa dei morti).

Toby Regbo: consiglio lettura. Questa volta il consiglio riguarda il libro “Guida il tuo carro sulle ossa dei morti”, di Olga Tokarczuk (consiglio dato durante TOBY REGBO 3 aprile 2020 Instagram Live – pt 2 (Credits to loveadelaidekane Toby regbo adelaidekane).

L’autrice (Ex wikipedia.org)

Toby Regbo: consiglio lettura. Olga Tokarczuk - Premio Nobel per la letteratura (2018)
Olga Tokarczuk – Premio Nobel per la letteratura (2018)

Olga Nawoja Tokarczuk (AFI: [ˈɔlɡa tɔˈkart͡ʂuk]; Sulechów, 29 gennaio 1962) è una scrittrice polacca.

È una degli scrittori polacchi della sua generazione più acclamati e di grande successo commerciale, particolarmente nota per il timbro mistico della sua scrittura. Ha pubblicato raccolte di poesie, vari romanzi, così come di altri libri con opere più brevi. Con l’opera I vagabondi (in Italia edita da Bompiani nel 2018) ha vinto il Man Booker International Prize e il 10 ottobre 2019 le è stato conferito il Premio Nobel per la letteratura per l’anno 2018 «per un’immaginazione narrativa che, con passione enciclopedica, rappresenta l’attraversamento dei confini come forma di vita».

Prima di iniziare la sua carriera letteraria, dal 1980 ha studiato psicologia presso l’Università di Varsavia. Durante i suoi studi, ha fatto volontariato in una struttura per adolescenti con problemi comportamentali. Dopo la laurea nel 1985, si è trasferita prima a Breslavia (Wrocław) e successivamente a Wałbrzych, dove ha iniziato a praticare come terapeuta.

Tokarczuk si considera una seguace della scuola di Carl Gustav Jung e cita la sua psicologia come un’ispirazione per il suo lavoro letterario.

Dal 1998 Tokarczuk vive in un piccolo villaggio vicino a Nowa Ruda, dove ha sede anche Ruta, la sua piccola casa editrice. È membro del partito Partia Zieloni, i “Verdi” polacchi, ed è ideologicamente vicina alla sinistra.

Il libro – Parte prima

(Ex wikipedia.org)

È un giallo, in cui il personaggio principale racconta la storia dal suo punto di vista: Janina Duszejko, una anziana eccentrica che pratica l’astrologia, spiega una serie di decessi in una zona rurale vicino a Kłodzko, in Polonia, con la vendetta degli animali selvatici contro i cacciatori.

Il romanzo pone domande sulla responsabilità degli esseri umani verso la natura.

(Ex nottetempo.it)

Toby Regbo: consiglio lettura. Ex nottetempo.it - Versione italiana (2012)
Ex nottetempo.it – Versione italiana (2012)

Janina Duszejko, anziana insegnante di inglese in un paesino di provincia, e in inverno custode delle case di vacanza nella Conca di Kłodzko, ha solo due passioni: gli animali e l’astrologia. Passa il tempo a calcolare l’oroscopo di chi incontra, a tradurre le poesie di William Blake e a cercare di impedire le battute di caccia nella valle, sabotando le tagliole e raccogliendo le trappole.

Quando nella zona cominciano a verificarsi morti misteriose, Janina sostiene che si tratti di omicidi, i cui esecutori sarebbero gli animali selvatici, decisi a vendicarsi sugli uomini per la loro violenza. La sua teoria si diffonde nella valle, insieme alla paura.

Attraverso la forma del giallo, Olga Tokarczuk ci racconta in modo ironico e appassionato le contraddizioni della responsabilità umana sulla natura e sugli esseri viventi.

Il libro – Parte seconda

(Ex ibs.it)

Toby Regbo: consiglio lettura. Ex ibs.it - Versione inglese (2019) Versione italiana (2020)
Ex ibs.it – Versione inglese (2019) Versione italiana (2020)

Janina Duszejko, insegnante d’inglese e appassionata delle poesie di William Blake, è un’eccentrica sessantenne che preferisce la compagnia degli animali a quella degli uomini e crede nell’astronomia come strumento per porre ordine nel caos della vita.

Con la sua prosa precisa e pungente, Olga Tokarczuk ricorre ai modi del noir classico per virare verso il thriller esistenziale e affrontare temi come la follia, il femminismo, i diritti degli animali, l’ingiustizia verso gli emarginati.

Surreale, acuto, melanconico, sconcertante, il suo romanzo interroga il presente… anche quando sembra parlare di tutt’altro.

A Olga Tokarczuk è stato assegnato il Premio Nobel per la Letteratura 2018.

«Una miscela sorprendente di thriller, commedia e trattato politico scritta da una donna di straordinaria intelligenza e sensibilità anarchica»Sarah Perry, autrice del Serpente dell’Essex

«Un romanzo di sovversiva eleganza»New Statesman

«”Guida il tuo carro sulle ossa dei morti” vi farà venir voglia di leggere tutto quello che ha scritto Olga Tokarczuk»Financial Times

Una cosa è certa: queste case non ci saranno più, il mio sforzo è insignificante, sta sulla punta di uno spillo, proprio come la mia vita. Dovremmo ricordarcene sempre.

Cosa ne pensa… Toby Regbo?

Non mi risulta che, durante le sue ultime dirette, Regbo abbai espresso pareri specifici in merito al libro che ci ha suggerito.

Per quel poco che so di lui, in seguito all’attivazione di questo mio blog, ritengo comunque  che Toby si senta davvero in sintonia con le tematiche trattate.

Con una sola esclusione: quella dell’astronomia. Un vero e proprio filo conduttore nel testo, mentre Toby non prende in particolare considerazione l’astronomia!

Cosa ne penso io!

Non è il primo libro suggerito da Regbo che leggo, ma, in questo caso, la lettura all’inizio mi ha coinvolto poco.

Da insegnante, dicevo ai miei alunni di non forzarsi a leggere un libro che non piace.

Trattandosi del libro di una scrittrice premiata col Nobel, mi sono però imposta di procedere ed ha funzionato.

Mi sono immedesimata in Janina, la protagonista.

L’ho fatto, al punto, da credere in ciò che lei crede (o vuol farci credere).

Ed ho provato un autentico stupore per quanto riguarda il finale: prevedibile, ma di fatto inaspettato!

Nel brevissimo passo che segue, estrapolato dal Capitolo Primo, “… Allora mi venne in mente che in un certo senso la morte di Piede Grande poteva essere una cosa buona. Lo aveva liberato da quel caos che era la sua vita. E aveva liberato da lui stesso gli altri Esseri viventi. …”, già comprende alcuni elementi tipici del romanzo: il nome adatto alla persona, la morte come cosa buona, l’uso della maiuscola non giustificato grammaticalmente.

Le sfumature, a livello sia di contenuto che di stile, sono davvero parecchie. E, per coglierle, bisogna leggere il libro!

Con una garanzia. Le letture che Regbo suggerisce non sono mai scontate ed anche questa… promuove una riflessione decisamente attuale. Grazie Toby!

SUGGERIMENTI (LINK YouTube – Web)

ALTRI CONSIGLI DI LETTURA da parte di Toby Regbo (su cui ho scritto articoli di approfondimento)

 Una notizia “extra”!

Niente a che fare col presente articolo, ma (secondo me) importante in questo periodo.

Le produzioni cinematografiche nel Regno Unito hanno ottenuto il via libera  Gli enti governativi e sanitari del Regno Unito hanno approvato le linee guida, elaborate dalla British Film Commission, per riprendere la produzione cinematografica e televisiva di fascia alta (David Katz – 02/06/2020).

Toby Regbo
Toby Regbo

Ovviamente, mi auguro che la ripresa possa riguardare tutto il mondo dello spettacolo (italiano e non).

Una speranza speciale, per il mio attore preferito!

Ciao, Carla!

ARTICOLI PRECEDENTI (ultimi 3)

Toby Regbo: diretta Dream It – pt

WEB Blog Personale su TOBY REGBO

FACEBOOK Pagina Personale su TOBY REGBO

YOUTUBE Canale Personale su TOBY REGBO

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

1 Trackback / Pingback

  1. Toby Regbo attore inglese, di origine un po' italiana!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.