The Romantics | Recensione

The Romantics è un film che avevo in lista da molto tempo. Molti miei amici me lo avevano consigliato, ma ho sempre rimandato la visione. Alla fine di settembre, però, sono poi stata incuriosita dal suo titolo e dalla sua trama, e allora l’ho finalmente guardato.

Trama

Laura e Lila sono amiche fino dai tempi del college. Dieci anni dopo il loro gruppo di amici si trova riunito per celebrare il matrimonio tra Lila e Tom, ex fidanzato di Laura. Il ragazzo, però, non pare essere davvero pronto a sposarsi, mentre Laura comprende di essere rimasta l’unica a non avere una relazione. Si comprende infatti che i due continuano ad amarsi profondamente e che la donna, testimone di nozze della sposa, stia facendo un enorme sforzo ad assistere al loro matrimonio. Il film termina con una pioggia improvvisa che irrompe nel momento dello scambio delle promesse, un finale che rimane aperto e non offre una soluzione allo spettatore.

Laura e Tom in una delle scene più importanti del film.Ho trovato questo The Romantics spettacolare, non tanto per la trama, piuttosto per l’evoluzione dei personaggi. Questo film ci offre infatti una vasta gamma di sentimenti da dominare o da comprendere. Laura, la protagonista, deve accettare il matrimonio tra la sua migliore amica e l’uomo che ama. Laura deve dunque rinunciare ai suoi sentimenti, che sono proprio ciò di cui lei si nutre. Tom deve fare lo stesso, perché spaventato dalla profondità dei suoi sentimenti nei confronti di Laura che non cessano mai, ma che lo terrorizzano a tal punto da portarlo a scegliere Lila, la quale gli offre anche una vita stabile. Questo personaggio, infatti, si oppone ai due citati in precedenza, poiché rappresenta la razionalità. Se Tom e Laura rappresentano i romantici, Lila è un riferimento all’Illuminismo: lei non può permettersi di vivere di emozioni, proprio perché non vuole essere tormentata da esse. Sceglie anche di sposare un uomo che non la ama, ma che lei crede abbia bisogno di lei per aiutarlo a superare le diverse crisi interiori che lo lacerano.

I personaggi e la loro evoluzione

Un altro aspetto di questo film che ho apprezzato molto è il cambiamento dei personaggi secondari. All’inizio infatti si tende a giudicare in un determinato modo alcuni di essi, soprattutto gli altri membri del gruppo di amici degli sposi, per poi comprendere di essersi sbagliati. Il cambiamento, essenzialmente, avviene nelle scene che riguardano la sera prima del giorno delle nozze, in cui tutti si ubriacano. Questo elemento mostra un altro lato dei personaggi e fa cambiare opinione allo spettatore, che improvvisamente si ritrova senza certezze. Mentre Laura e Tom litigano e trascorrono la loro ultima notte insieme, gli altri compagni pensano a divertirsi. Tutti si dimenticano della sposa, che attende in camera sua le amiche.

La mamma di Lila e la pioggia

Non solo Laura è contraria a questa unione, bensì anche la mamma della sposa, la quale crede che Tom non ami davvero sua figlia e la voglia sposare soltanto per stabilità economica. La donna, infatti, vorrebbe che sua figlia sposasse un uomo che l’ami davvero. Non solo prova a parlarne con Lila, ma la notte del matrimonio, ella percepisce che pioverà, un segnale che lei sostiene essere negativo nei confronti delle nozze. Nel momento dello scambio delle promesse, Tom non riesce a formulare un discorso e quando Lila decide di prendere in mano la situazione – ossessionata dal volerlo sposare a tutti i costi e vincere un’altra volta contro Laura – inizia a piovere. Il film termina con Tom e Laura sotto la pioggia che si sorridono. La pioggia, infatti, è ciò che chiude questa pellicola e che fa rimanere lo spettatore dubbioso del finale. Tom sposerà Lila o no?

Conclusione

The Romantics è il film perfetto da guardare in questa stagione, a parer mio. A me è piaciuto molto sia per le ambientazioni sia per i personaggi e i temi affrontati. Consiglio a chiunque ami i sentimenti la visione di questo film.

E voi l’avete visto? Se sì, cosa ne pensate? Vi è piaciuto?

Joan

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Joan
About Joan 17 Articles
Sono Joan, una ragazza di diciott'anni appassionata di musica, cinema, letteratura e astronomia. I miei film e le mie serie tv preferiti sono quelli di inizio anni 2000, ma non disprezzo quelli più recenti. Sono un'amante di Austen e Dickens, ma ultimamente sto iniziando ad amare anche Hugo e Marquez. Ho un debole per Haruf, un autore statunitense che mi ha completamente incantata. Amo diversi generi musicali, ma so per certo che il mio preferito in assoluto è l'alternative-rock. Non mi stanco mai di sentire i Red Hot Chili Peppers, gli Arctic Monkeys, gli Oasis, i Nirvana e infiniti altri artisti. Spero di farvi appassionare al mio mondo attraverso i miei articoli!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.