Shadowhunters: La serie Tv


Shadowhunters: La serie tv
Andrà in onda in America sul canale ABC Family nel gennaio del 2016 , mentre ancora è sconosciuta la data di trasmissione italiana. La prima stagione, composta da 13 episodi della durata ciascuno di 42 minuti, sarà un’unione dei primi due romanzi della saga,Shadowhunters – Città di ossa e Shadowhunters – Città di cenere.
Per varie ragioni questa serie tv rimane ancora un grande punto interrogativo, soprattutto perchè dovrà reggere le aspettative di un fandom che ne ha passati di tutti i colori con la trasposizione cinematografica.
In attesa però, del primo episodio vorrei esprimere il mio punto di vista, che ammetto, potrebbe essere di parte per via del mio attaccamento al film e al suo cast (Lily Collins, Jamie Campbell Bower e Kevin Zegers), ma cercherò di essere obbiettiva.

Titolo: Shadowhunters – The Mortal Instruments
Autore: Cassandra Clare
Anno: 2016
Genere: Urban Fantasy
Trama: Trama:
Shadowhunters racconta la storia di Clary Fray (interpretata dal’attrice Katherine McNamara) una teenager all’apparenza normale, che nel giorno del suo diciottesimo compleanno scopre di essere in realtà una Shadowhunter: un ibrido metà angelo e metà umano il cui destino è quello di combattere i demoni e proteggere i Mondani (ovvero gli umani). Insieme agli elementi fantasy e le scene d’azione non mancheranno le vicende amorose e famigliari della protagonista.
Cast:
Nel cast troviamo Kat McNamara ovvero Clary, Dominic Sherwood nel ruolo di Jace Wayland, Alberto Rosende che interpreta Simon, Emeraude Toubia è Isabelle Lightwood mente Matthew Daddario sarà Alec Lightwood e Harry Shum Jr. vestirà i panni di Magnus Bane.Il cast di Shadowhunters Credits: @TMI_Australia
Commento personale:
Dopo l’uscita del primo film “Shadowhunters – Città di ossa” nel 2013, la Constantin Film aveva promesso ai suoi fan la realizzazione di una nuova pellicola, ispirata al libro successivo “Shadowhunters – Città di cenere”; il progetto è stato però abbandonato e la ABC ha deciso di portare avanti questa narrazione sotto forma di serie televisiva. Questo secondo me è stato uno dei motivi principali di tensione: insomma, tutti si aspettavano il film, ci avete illuso, fatto affezionare al primo cast e poi?essere d'accordo

È stata fatta una scelta molto particolare, cioè quella di non riconfermare nessun membro del cast originale del film, puntando su attori completamente nuovi.Questo ha mandato in bestia una buona parte dei fan del film, che ormai si era affezionato ai personaggi associandoli a quegli attori. In questo modo si è scelto di ricominciare dall’inizio tutta la storia, partendo da una nuova descrizione dei personaggi e della storia che li caratterizza.face palm

Le tante critiche si riferiscono anche a dettagli che, ad un esterno, potrebbero apparire eccessive: gli occhi di Matthew Daddario (Alec) non sono azzurri (nel libro e nel film lo stregone Magnus Bane si interessa ad Alec inizialmente proprio per la combinazione capelli scuri – occhi azzurri) e l’attore scelto per interpretare Luke Garroway è di colore (anche se nel libro non era mai stata specificata chiaramente la sua razza). Tutte queste polemiche hanno spinto l’autrice della serie, Cassandra Clare, a chiedere ai suoi fan di essere di “mentalità aperta” e di aspettare l’inizio della serie, prima di giudicare i personaggi.

Personalmente, cercherò di dare un’occasione a tutti, anche se penso sia plausibile avere dei dubbi sui nuovi attori.

fan che rimugina


Inoltre da quel poco che si è capito fra interviste e piccole anteprime è in dubbio ancora l’idea di indirizzare la storia più su un genere young adult -con intrighi, tradimenti, amori, nuove amicizie- che sul fantasy, il che potrebbe portare ad apparizioni – fuori contesto secondo me – di personaggi presenti anche in “The Infernal Devices”.ci siamo persi qualcosa
Non me ne intendo molto della parte tecnica, ma spero che guardando le anteprime, la mia sia stata una svista e che gli effetti speciali non siano delle cazzate a basso costo, visto che la saga si basa su un universo fantastico e che quindi necessita di un accurato lavoro grafico.

Che dire? Cari Shadowhunters, spero comunque che la serie trionfi e abbia successo, me lo auguro sia per Cassandra Clare e sia per me, che come fan non vorrei vedere infranto il desiderio di vedere su schermo una delle mie saghe preferite.

Nel frattempo cerchiamo di ingannare l’attesa rileggendo i libri. Per chi non li avesse ancora visti vi lascio con i 6 minuti in anteprima del primo episodio della serie:



Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Fonte Articolo

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 379 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.