Rosso violento di Falcone & Costantini |Recensione

Titolo: Rosso Violento (Noir a colori vol.1)

Autore: Loredana Falcone – Laura Costantini

Genere: Giallo

Pagine: 251

Valutazione: ★★★★/5

Trama:

Un rossetto dalla tonalità intensa, pregiato, di marca. In una ventosa e indifferente Chicago, nessuno riesce a spiegarsi cosa ci faccia un rossetto così sulle labbra ormai mute di una serie di cadaveri. Cadaveri di uomini sottoposti ad atroci sevizie. Uomini che alla morte si sono consegnati perché sottomessi dalla promessa di una bocca tinta di rosso. Un rosso violento…Loredana Falcone e Laura Costantini sono un duo scrittorio e questo è il primo romanzo della loro trilogia “noir a colori” con il marchio FalconeCostantini.

Commento:

Quando ho iniziato a leggere questo libro non ero molto convinta. Non mi convinceva il fatto che i personaggi si intrecciassero senza però identificare subito chi stesse parlando, questo mi ha portato a varie confusioni. Ma man mano che la storia andava avanti mi è risultato più semplice capire questo intreccio di personaggi.

Lo stile delle due autrici con un modo diretto e in alcuni casi cruento riescono a tenere il lettore incollato alle pagine fino alla fine della storia.

Il lettore può credere all’inizio di aver capito chi sia l’assassino, ma più la storia va avanti più si capisce come tutto quello che il lettore ha pensato all’inizio fosse sbagliato. Con l’andare avanti della storia si iniziano ad avere alcune informazioni in più e questo mette in dubbio tutte le congetture del lettore sull’assassino.

In questo giallo oltre al grande mistero di chi possa essere l’assassino, c’è una storia intricata tra i personaggi. I quattro personaggi principali sono poliziotti del 20° distretto di Chicago.
Da un lato ci sono la tenace Ashley Marler e la recluta Sandy Delano dell’Area Giovani e Comunità; dall’altro l’affascinante tenente Valerio Greyford e il burbero però dolce capitano Ian Vernon, che fanno parte dell’Unità Vittime Speciali. Queste due sezioni sono da sempre rivali ma si troveranno a collaborare nell’indagine. Questo li porterà a dover fidarsi tra loro ma soprattutto dovranno cercare di entrare nella mente “contorta” del serial killer nominato Rosso Violento, chiamato così per il rossetto rosso violetto che lascia sulle labbra delle vittime.

Quando finalmente si capisce chi sia il vero assassino, la storia da una svolta sorprendete con un finale che lascia senza parole. Non mi sarei mai aspettata potesse veramente finire così, ho dovuto rileggere un paio di volte il finale perché non potevo crederci.

Non vedo l’ora di leggere i seguiti per scoprire cosa ci aspetta ma soprattutto di immergermi in un nuovo caso che mi lasci senza parole e senza fiato.

Se vi piace come scrivo, cliccate QUI per andare sul mio blog.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.