Recensione | Dynasty 3×01: Guilt Trip To Alaska

Di Dynasty ne ho già parlato in un’altra occasione su un’altra piattaforma. Prima di passare al commento dell’ultima puntata mandata in onda, la 3×01, vi metto la mia mini-recensione di questa serie tv fantastica che però, purtroppo, poca gente conosce. Non vi preoccupate però, siete sempre in tempo per recuperare. Questo show è presente nel catalogo di Netflix fino alla seconda stagione, in America stanno mandando in onda ogni venerdì sera (americano si intende, quindi da noi si tratta di sabato mattina presto) le nuove puntate. Per avere la terza stagione su Netflix dovremmo aspettare il 2020, solo allora la piattaforma distribuirà le nuove puntate così da poterle vedere sia in inglese sia in italiano e in alta definizione.

Dynasty: poster stagione 1

(prima stagione)

Dynasty: poster stagione 2

(seconda stagione)

Dynasty: poster stagione 3

(terza stagione)

 

Una panoramica (sintetica) di Dynasty senza spoiler

Allora, “Dynasty” è un guilty pleasure, è una di quelle serie che quando la inizi non puoi più farne a meno. Vi dico fin da subito che è una soap opera, è il reboot dell’omonima serie degli anni ’80. Sviluppata da Josh Schwartz, lo stesso creatore di The O.C e di Gossip Girl. Vi basta come presentazione? Per riassumere in breve questa serie tv, vi posso dire che è un “Gossip Girl per adulti”. Ha un’alta componente di trash, ma non è quello pesante, che riempie e che stufa: gli scrittori hanno trovato la giusta dose da somministrare in ogni puntata. Le battute hanno quella comicità che non stanca, che non sembra troppa, ma che soddisfa lo spettatore a tal punto da alleggerirlo. La serie tratta la storia della miliardaria famiglia Carrington e dei problemi di eredità e di dinastia che possono incorrere lungo la via.

Dynasty: cast del passato

(cast originale degli anni ’80)

Dynasty: cast del presente

(cast attuale)

La tecnica che sta alla base è ben curata, non è minuziosa, perché altrimenti sarebbe risultata pretenziosa. Anche in questo caso è stato trovato il giusto equilibrio tra cura tecnica e argomenti “vacui” di cui si vuole parlare. Gli attori sono molto bravi e competenti. La protagonista Fallon è amabile, non è simpatia dall’inizio, ma con il passare delle puntate la si inizia a capire, ed anche ad amare. Lei e Liam sono la mia ship del cuore (Falliam tutta la vita): la chimica e il rapporto che hanno segue un percorso tutto da scoprire e da seguire con il dovuto entusiasmo. Un altro dei miei personaggi preferiti è sicuramente Sam: lui è la leggerezza in più che regala “Dynasty”.

Dynasty: Fallon e Liam

Dynasty: Sam

Il finale della 1° stagione regala tensione e ansia, il giusto colpo di scena per invogliare lo spettatore a voler vedere il seguito. Il finale della 2° stagione è meraviglioso, tiene incollato allo schermo e sulle spine fino alla ripresa della terza stagione (la qual cosa avverrà il 12 ottobre). Ho fatto una maratona di questa serie in meno di una settimana, e vi dico che me ne sono pentita, perché l’attesa della terza stagione è lunga.

Dynasty: finale stagione 1

(finale della prima stagione)

Dynasty: finale stagione 2

(finale della seconda stagione)

Consiglio: non guardatela durante la sessione degli esami, altrimenti non vorrete più studiare ma guardare solo le puntate di “Dynasty” (per fortuna, in questo caso, sono solo 44).

P.S. altro particolare che adoro di questa serie è che ci sono un sacco di citazioni telefilmiche e cinematografiche. Spesso gli attori si riferiscono ad altri show o film e non nascondo che questa cosa mi fa impazzire. Ammetto che faccio questa cosa anche io nella vita reale (strano ma vero) e vedere che gli scrittori hanno voluto mettere questo dettaglio in una serie tv lo vedo come un bellissimo omaggio a tutti i telefilm addicted (=amanti delle serie tv).

 

Commento alla 3×01 (con spoiler): Guilt Trip To Alaska

Come li avevamo lasciati al termine della seconda stagione? Ecco un piccolo recap dell’ultima puntata.

  • Liam è stato colpito in testa dallo spietato Adam ed è caduto in piscina. Non sappiamo se tornerà a stare bene o ci abbandonerà.
  • Fallon ha scoperto che suo padre ha tramato alle sue spalle insieme a Cristal. Ha inoltre venduto la Fempirial a Kirby, la quale però non vuole rivendergliela.
  • Anders si è licenziato e vuole andare a lavorare nell’albergo acquistato da Sam.
  • Culhane è stato arrestato dopo essere stato incastrato da Blake Carrington.
  • Alexis è andata a cercare un altro chirurgo che possa sistemarle la faccia, così da non essere più la copia di sua figlia e tornare ad avere il suo volto.
  • Jeff Colby ha inscenato il suo omicidio per incolpare Adam, ma la madre di Jeff l’ha incastrato lasciandolo partire per una terra lontana, mentre lei è andata a riscuotere un assegno da Blake, suo fratellastro.

Beh che dire, abbiamo molta carne al fuoco.

Ma affrontiamo un argomento alla volta.

Per l’ennesima volta abbiamo un cambio d’attrice per la parte di Cristal. Si dice che sul set non ci sia molta armonia tra i vari componenti del cast e della crew. Si vocifera che sia stato questo uno dei motivi per cui la Cristal originale, interpretata da Nathalie Kelley, se ne sia andata. Allo stesso modo, questa ragione la si potrebbe attribuire anche alla dipartita di Ana Brenda Contreras: al suo posto abbiamo un’altra attrice che, però, per ora non mi convince molto nella sua parte.

Dynasty: Cristal stagione 1

(Cristal prima stagione: Nathalie Kelley)

Dynasty: Cristal stagione 2

(Cristal seconda stagione: Ana Brenda Contreras)

Dynasty: Cristal stagione 3

(Cristal terza stagione: Daniella Alonso)

Questo penso sia stato uno degli unici dettagli che non mi è piaciuto di questa première.

Gli altri personaggi sono rimasti fedeli alla loro storia e hanno continuato con la loro crescita. I personaggi che più mi hanno colpito in questa puntata sono la mamma di Jeff e Adam.

La prima è di una cattiveria più unica che rara. Un personaggio così spregevole l’ho visto poche volte. Anzi, diciamo che Dominique (così si chiama) contribuisce a far uscire la parte cattiva anche di Blake. Infatti, il signor Carrington l’abbiamo visto incattivirsi e mostrare quanto riesca ad essere egoista e a mettere i suoi bisogni sopra tutto quello che lo circonda.

Dynasty: Dominique

Adam invece è uno dei personaggi che mi interessa di più già dalla passata stagione. Il suo personaggio è strutturato in una maniera impressionante. L’attore ha delle capacità recitative che sono sbalorditive. È difficile voler bene ad Adam, anzi, lo spettatore sembra quasi portato ad odiarlo, però la sua pazzia e il suo essere folle sono anche le cose che più ci piacciono di lui. Sono curiosa di sapere a quali altre trovate ci permetterà di essere testimoni.

Dynasty: Adam

Ora è arrivato il momento di parlare di Fallon. Il suo personaggio è cresciuto con il passare delle puntate. Ha mostrato come riesce sempre a cavarsela, anche e soprattutto grazie al suo cervello. Vederla soffrire per Liam è stato un piccolo colpo al cuore. Ma ricordiamo che Dynasty è una soap opera, non c’è troppo spazio per le lacrime e i piagnistei. Fallon infatti è impegnata a risollevarsi. Una delle cose che più ho adorato è stato il fantasma di Trixie.

Ammetto che questo è uno dei classici cliché delle soap opera, ma è stato un elemento calato perfettamente all’interno della storia. Fallon infatti era da sola, non aveva Liam al suo fianco, persona che ormai più di chiunque altro rappresenta la sua coscienza e la sua morale. L’escamotage del fantasma è stato un modo carino per far capire alla nostra protagonista femminile quale fosse la cosa giusta da fare. Questo piccolo richiamo a tutte le serie tv che coinvolgono i fantasmi (vedi Ghost Whisperer e Medium) è stato un omaggio molto divertente e coinvolgente.

Dynasty: scena della 3x01

La storia d’amore più bella di Dynasty è senza dubbio quella fra Liam e Fallon (parlo ovviamente perché io sono di quel partito, non posso farci nulla, è la ship a scegliere te e non il contrario). Con il finale di questa puntata, questa love story è messa in discussione. Spero vivamente che gli scrittori ci portino verso un finale Falliam (questo è il nome ufficiale della ship), altrimenti questo causerebbe non pochi disagi nei fan. Penso sia bellissimo che questi due personaggi meravigliosi possano innamorarsi una volta ancora. E lo dico da persona cinica quale sono, quindi vi lascio immaginare quante speranze ho per loro. Tornando seria, mi aspetto davvero di vedere questa coppia ricostruirsi, magari più forti di prima, più consapevoli di quello che hanno da perdere.

Dynasty: Fallon e Liam

Un’altra grande ship ci ha insegnato che quando si perde la memoria poi l’amore torna attraverso i ricordi. Non si può cancellare un’emozione e un sentimento così grande. Ecco, questa è la mia speranza. Chi ci ha già insegnato questa cosa? Non vi dice nulla la parola Delena? Non vi ricordate quando Elena si è fatta cancellare la memoria per non vivere nel dolore della morte di Damon? E quando lui è tornato nel mondo dei vivi, cosa è successo? Lei ha ripercorso la strada dei ricordi e così, poco a poco, si è innamorata di nuovo di lui. Spero vivamente che gli scrittori prendano d’esempio questa meravigliosa e unica ship quale era il Delena, solo così potrò ritenermi soddisfatta di seguire Dynasty e di essere una delle loro fan.

È dichiaratamente una minaccia questa. O mi ridanno i Falliam o smetto di seguire lo show.

A loro la scelta.

 

Commenti finali e particolari legati alla puntata

  • FINALMENTE Adam Huber, l’attore che interpreta Liam, fa parte dei regular del cast. Infatti, potete averlo notato nella sigla della serie tv insieme agli altri volti degli attori protagonisti. Questa è stata la prima gioia che questa 3×01 ci ha regalato. Un bellissimo regalo, ma anche un piccolo spoiler sul fatto che, ovviamente, Liam non ci lascerà tanto facilmente. Questo non significa però che tornerà con Fallon… La speranza però è l’ultima a morire.

Dynasty: Adam Huber regular

  • Una delle scene che più mi ha fatto ridere è stata quella in cui Fallon stacca accidentalmente una spina in ospedale. Vedere il suo terrore negli occhi, pensando che con quel gesto potesse porre fine alla vita di Liam è stata una delle cose più esilaranti mai viste. Come ha detto Adam “per fortuna era la lampada”.

Dynasty: scena della 3x01

  • Nel finale, vediamo che Fallon incolpa Mack per la morte di Trixie. Contemporaneamente vediamo Blake che “impegna il suo tempo” insieme a Cristal. Ecco, mi piace vedere questa opposizione di vita (la scena di Blake) e di morte (la denuncia per l’omicidio) come un omaggio alla teoria di Freud riguardante Eros e Thanatos. Gli esseri umani sono spinti da questi due aspetti, di vita e di morte, in ogni momento: una serie tv che li rappresenta in questo modo è un ottimo tributo. (Non so se a Freud possa piacere essere citato in una soap opera, ma ehi, almeno si diffonde il suo verbo).

Dynasty: Fallon

  • Kirby è stata lasciata in un angolo, letteralmente. Il suo personaggio iniziava ad avere un peso all’interno dello show e nella vita di Fallon. Vederla trattata così mi dispiace un po’. Spero che le prossime puntate ci mostrino una sua crescita e un suo riprendersi quello che era suo.

Dynasty: Kirby

  • Il gran finale vede Liam che perde la memoria e si ricorda solo di Ashley e non di Fallon. Questo è un altro grande cliché, ma la cosa bella dei cliché è che non stonano quando la storia è fatta bene. In questo caso, questo dettaglio non è sembrato inopportuno o messo così, giusto per. La storia è giustificata, scritta bene. Questo cliché è quel dettaglio trash che rende Dynasty una serie assolutamente da vedere.

Dynasty: scena della 3x01

Dynasty: scena della 3x01

  • Anders e Sam rimangono la bromance migliore di questo show. Una pecca di questa puntata è che ha lasciato loro poco screen time. Mi auguro che le prossime volte vedremo molto di più questi personaggi particolari sul piccolo schermo.

Dynasty: Anders, Fallon e Sam

 

Per il momento è tutto, se ci sono alcuni dettagli che mi sono persa fatemelo sapere nei commenti, mi piacerebbe parlarne con voi!

Nel dubbio, si beve buon vino e si guardano serie tv.

Iaiatv

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Iaiatv
About Iaiatv 15 Articles
Sono Chiara, classe 1996, studio all’Università di Bologna, amo il vino e tutto ciò che riguarda il mondo dell’arte. La danza, la musica, il teatro, i film e le serie tv sono la mia passione. Guardo di tutto, non ho un genere preferito. Lo show che mi è entrato nel cuore per primo è “The Vampire Diaries”. Adoro scrivere, lo vedo come un modo per raccontare e rendere eterno qualcosa che altrimenti non avrebbe durata. Sono una persona critica, attenta, paziente, razionale. Se siete curiosi di sapere cosa ne penso delle serie tv e dei film che guardo, andate a leggere i miei articoli!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.