Marvel & DC comics: una barriera tra due universi

“Sono più le cose che ci uniscono che quelle che ci dividono. In tempo di crisi i saggi fanno ponti e gli stupidi innalzano barriere.”

-T’Challa (Black Panther, 2018)

 

Ciao ragazzi, come mio primo articolo voglio soffermarmi sul “conflitto” tra due universi uguali e distinti allo stesso tempo: Marvel comics e Dc comics. Chi come me è amante dei fumetti e dei supereroi sarà sicuramente al corrente della lotta tra i due fandom. Personalmente, non vedo perchè non si possano amare i supereroi di entrambi gli universi, eppure sembra che oggi giorno sia impossibile definirsi un fan sia della Marvel che della Dc.

In realtà questa “guerra” è iniziata negli anni ’90 con la pubblicazione di quattro albi a fumetti pubblicati da Panini Comics editore intitolati Marvel vs. DC. I fumetti propongono un crossover tra alcuni celebri supereroi della DC e alcuni della Marvel. La storia, divisa in quattro round vede vittoriosa la Marvel alla fine del secondo round con un punteggio di 6 a 5. Inaspettatamente la fusione dei due universi ne crea uno mai visto: Amalgam.  Al termine di tutti gli scontri, i supereroi si stringono la mano, ponendo fine ai vari scontri.

Ma analizziamo le differenze dei diversi universi.

DC COMICS:

La Dc comics nasce nel 1934 dall’idea di Malcom Wheeler Nicholson, che inizialmente vende storielle in prosa e strisce a fumetti ai giornali locali. La casa editrice nel corso degli anni ha assistito al via vai di numerosi disegnatori ed editori, senza mai avere avuto un pilastro dell’intero universo. La Dc è conosciuta soprattutto per avere creato lo stereotipo di supereroe: alto, muscoloso, con forti ideologie morali, che crede nella giustizia e nella sconfitta del male (per non parlare poi della passione per i mantelli e tutine aderenti). Ciò viene espresso soprattutto con la figura di Superman (figura ripresa molte volte in diversi numeri e albi a fumetti con storie ed ambientazioni diverse). Anche per quanto riguarda la figura del cattivo lo stereotipo persiste (il cattivo non vince, è psicopatico, crudele, vuole solo uccidere).

Insomma, se vi piace la figura del classico eroe mascherato che sconfigge il crimine e salva il mondo, la Dc è l’universo che fa per voi.

MARVEL COMICS:

La Marvel comics nasce nel 1939, fondata da Martin Goodman. I principali esponenti della casa editrice furono Stan Lee, Jack Kirby e Steve Ditko. A questo universo è associata la figura di Stan Lee, recentemente scomparso, che ha portato avanti la fama e la fortuna dell’universo, creando alcuni dei supereroi più famosi al mondo. Se la Dc promuove l’idea del supereroe-stereotipo, la Marvel raggruppa supereroi differenti (non tutti sono forzuti e atletici come Captain America) sia per forma fisica che per ideologie morali. Anche i villains si distinguono per diverse ideologie e convinzioni, che spesso li rendono i preferiti dei fan (si veda la figura di Loki ad esempio).

 

Perchè criticare chi ha gusti diversi dai nostri?

Ma anche se gli universi presentano eroi e storie diverse tra loro, perchè odiarsi? Perchè non fare come i supereroi dell’albo del 1996 sopra citato ed essere tutti amici felici e contenti? Se come me siete appassionati di festival e comics e bazzicate nel mondo dei cosplay, saprete che la rivalità Marvel e Dc è visibile in varie situazioni. Vi è già capitato di vedere persone che si rifiutano di far foto con cosplayer solo perchè vestono i panni di un supereroe di un universo da loro poco amato? Avere gusti diversi è totalmente normale, ma questo non autorizza nessuno a insultare e diffamare. Se preferite Iron Man a Flash, Batman a Hulk e così via, non è necessario che dobbiate screditare gli altri.

Questo “bullismo” da Comics non è da applicare, è sbagliato (come il bullisimo in generale d’altronde).

Siate sempre gentili, discutete e scherzate. Se siete fan marvel, non insultate qualcuno con la maglietta di batman solo perchè vi sentite superiori. Giocateci, scherzateci e fate in modo che questa piccola rivalità non diventi esagerata. Non siate maleducati, iniziate ad apprezzare la diversità.

Con la personificazione dei supereroi e dei villains grazie alle case cinematografiche (Warner Bros per la Dc, Disney per la Marvel) le discussioni si fanno sempre più accese. C’è chi discute del fatto che i registi migliori li abbia la Marvel, che gli attori più muscolosi la Dc e così via. Dopo l’uscita del film Black Panther, molti fan della Dc uniti hanno tentato di abbassare il rating di ascolti del film. All’uscita del film Suicide Squad, numerosi account fake da parte di fan Marvel sono stati creati in varie piattaforme mediatiche per criticare negativamente il film e fargli perdere ascolti.                                                                                                                                                                       Insomma, certi comportamenti sono davvero troppo esagerati. Come si usa dire “vivit et vivet”, lasciate che ognuno abbia opinioni proprie e gusti diversi dai vostri.

 

E voi da che parte state? Siete d’accordo con questi comportamenti diffamatori per far perdere ascolti? Fatemelo sapere.

 

-Aurora

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su

Facebook (Sara Scrive’s blog)

Facebook page (ScriveSquad)

Twitter (Scrive_Squad)

Instagram (Scrive_Squad)

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Aurora 36 Articles
Mi piace definirmi una sognatrice. Amo l'arte, la storia, la letteratura e la fotografia. Cerco di esprimere ciò che mi frulla in testa scrivendo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.