Libri in uscita – Gennaio 2020

Siete degli avidi lettori, ma proprio non riuscite a stare al passo con il sovraffollamento del mercato editoriale? Questa rubrica nasce proprio per persone come voi e non solo: per chi già legge, per chi vorrebbe iniziare o per chi, semplicemente, è curioso di conoscere le nuove uscite in fatto di libri. Qui sotto trovate una mia personale selezione dei titoli più attesi in uscita questo mese.

1. F. Genovesi, Cadrò sognando di volare, Mondadori – in uscita il 14 gennaio

A due anni dal successo di Il mare dove non si tocca, Genovesi – autore toscano vincitore del Premio Strega 2015 – torna con un romanzo che ci racconta due personaggi agli antipodi, ma vicini. Il protagonista è Fabio, ventiquattrenne studente di giurisprudenza, costretto a studiare qualcosa che non lo appassiona. Siamo nel 1998 e, per evitare il servizio militare, il ragazzo viene mandato in un ospizio per preti dove incontra Don Basagni. I due non potrebbero essere più diversi, anche solo considerando i quasi sessant’anni di differenza, ma con una passione in comune: il ciclismo. Iniziano a guardare il Giro d’Italia insieme e si lasciano ispirare da Marco Pantani, che insegnerà loro l’importanza di tornare a sognare.

2. R. Casagrande, I bambini di Svevia, Garzanti – in uscita il 9 gennaio

Classe 1977, la Casagrande si è sempre distinta per originalità, richiamando nei suoi libri il folklore, i miti e le tradizioni dell’Alto Adige, con qualche svolta fantasy. Nel suo nuovo romanzo, racconta di Edna, donna che vive in uno stato di isolamento da anni, con la sola compagnia del pappagallo Emil. Edna ha una promessa da mantenere che la tiene in vita più di qualunque altra cosa e, in seguito a una notizia sconvolgente, è costretta ad abbandonare tutto alla ricerca del suo amico Jacob. Con lui, Edna ha in comune un’infanzia allucinante, nonché un’amicizia che oltrepassa il tempo e lo spazio, ancora vivida nel presente. Edna sa la verità, l’unica che potrebbe salvarli, ed è proprio così che inizia la loro nuova avventura.

3. E. Buchan, Il museo delle promesse infrante, Casa editrice Nord – in uscita il 9 gennaio

Sono passati 12 anni da quando l’ultimo libro della Buchan era stato tradotto in italiano, ma la nuova storia nata dalla penna dell’autrice inglese valeva la pena di arrivare fino a noi. Il libro racconta di un museo parigino in cui, invece di esporre opere d’arte e sculture, si conservano emozioni. Un vecchio biglietto del treno, un regalo, una lettera, cimeli di cui qualcuno voleva disfarsi per poter andare avanti. L’idea del Museo delle Promesse Infrante è stata proprio di Laure, la curatrice, che lo aveva ideato dopo aver detto addio al suo grande amore. Dopo un periodo a Praga, immersa in un regime che la priva di qualsiasi libertà, Laure capisce che quel museo è, in realtà, l’occasione per dare nuova vita a delle vecchie storie, persino a quella vecchia promessa fatta tanti anni prima.

4. E. Molini, La Piccola Farmacia Letteraria, Mondadori – in uscita il 14 gennaio

Una nuova uscita a cui sono senz’altro affezionata, quella di Elena Molini, ideatrice e proprietaria della Piccola Farmacia Letteraria di Firenze, di cui vi avevo parlato qui. La sua piccola perla ha avuto un successo tale da diventare un romanzo, raccontando il sogno di Blu, una trentenne che sogna di lavorare con i libri. Blu ci ha già provato, lavorando nella grande distribuzione, ma un giorno decide di fare il grande passo aprendo una libreria tutta sua. In quello spazio, i libri sono “farmaci” per il mal d’amore, per la poca ambizione o la bassa autostima, ognuno col suo personalissimo bugiardino. Una commedia divertente che vede la piccola Blu imparare a sognare, realizzando che a volte basta solo avere il coraggio di osare.

5. T. Chevalier, La ricamatrice di Winchester, Neri Pozza – in uscita il 16 gennaio

Vent’anni dopo l’incredibile successo de La ragazza con l’orecchino di perla, l’autrice statunitense torna con un altro grande romanzo storico. Nel 1932, alla veneranda età di 38 anni, Violet crede di essere destinata a una vita da zitella, dopo la morte in guerra del fidanzato Laurence. In una società in cui il matrimonio è tutto, Violet decide di trasferirsi a Winchester e di guadagnarsi da vivere come dattilografa. Quando, un giorno, prende parte all’associazione delle ricamatrici della città, in lei qualcosa cambia: sarà grazie all’incontro con l’esuberante Gilda e al bel Arthur che Violet riscoprirà di non essere inutile, di poter ancora avere uno scopo.

 

Allora? Cosa ne pensate di queste nuove uscite? Fatemelo sapere nei commenti

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.