La narrazione attraverso le serie tv

Abbiamo sempre parlato di narrazione dal punto di vista della lettura, dei libri, della narrativa in generale ma non ci siamo mai, a mio avviso, focalizzati sulla capacità narrativa di una serie tv, che tra l’altro non è altro che il prodotto di ciò che viene scritto di solito in un libro o in una sceneggiatura.

Cosa rende oggi una serie favolosa? La risposta è : la narrazione

Quando narriamo una storia, abbiamo un incipit, uno svolgimento e un epilogo. In sostanza, le serie tv sono delle storie che prendono forma a livello multimediale e si muovono sugli schermi di un televisore, di un tablet, di un monitor da pc, di un cellulare. La loro composizione in stagioni, rende fattibile la classica suddivisione in inizio, seguito e conclusione. Ma cosa, in particolare, rende una serie tv meravigliosa, importante e attraente? Ce ne sono tante ma ovviamente solo alcune restano nella storia delle serie televisive, diventano fondamentali per approfondimenti di altro tipo e si collegano ad argomenti di attualità e vengono usate come materiale d’esame in ambito accademico, come tema su cui svolgere un compito in classe, come argomento da seminario ect.

L’ ingrediente essenziale è il contenuto e ciò che le rende indimenticabili è il modo in cui questo prende forma, inizia, cresce e diventa maturo fino alla fine, sino alla sua ultima fase. Una narrazione è bella e resta impressa, colpisce, quando è in grado di sensibilizzare e creare pensiero e formazione come fosse un libro, come fosse qualcosa da sfogliare, da studiare, leggere e comprendere. Quando le parole della battute di un protagonista non sono solo battute da copione, quando c’è un filo logico e tutte le scene si collegano bene tra loro e c’è continuità tra una battuta ed un’altra, una stagione ed un’altra, uno stato d’animo ed un altro. Ecco cosa rende ottimale una narrazione da serie tv.
Ecco come dev’essere affrontata.

Italia e Stati Uniti: la narrazione che si trasforma


Negli Usa, da più tempo, da molti anni, è concepita la narrazione in maniera approfondita, tratta da supporti librari e soprattutto curata e suddivisa accuratamente stagione dopo stagione televisiva.
In Italia, questo avviene da qualche anno a questa parte, e serie tv, targate soprattutto Rai, come ad esempio Rocco Schiavone o Montalbano, o ancora La Porta Rossa e I Bastardi di Pizzofalcone, a mio avviso, tengono il passo con questo procedimento e questo tipo di narrazione efficace ed efficiente, senza lacune, con ragionamento e suspense, contenuti avvincenti e curati minuziosamente, come se si trattasse di libri ( certo è che questi prodotti sono soprattutto tratti da collane di racconti).


Tutto questo è importante e da tenere in considerazione se si vuole attuare, creare una narrazione interessante e che viene apprezzata sotto tutti i punti di vista.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.