Henry Cavill – l’uomo d’acciaio

Quanti di voi hanno visto Batman VS Superman : Dawn of Justice? Certo, è passato un bel po’ di tempo dal 23 Marzo 2016, ma parlare di scazzottate fra supereroi sembra essere l’argomento di tendenza di quest’anno!
Ultimamente sto diventando una grande patita di supereroi e super cattivi, perciò per questo mese di Agosto ho preparato una serie di disegni sull’universo Marvel e DC da condividere e commentare con voi. Ho deciso di iniziare con Superman e inaugurare questa rubrica parlando di Henry Cavill!

Scheda dell’attore

All’anagrafe Henry William Dalgliesh (che nome!!) Cavill, il nostro bell’attore inglese è nato sull’isola di Jersey il 5 maggio 1983.

“Sin da piccolo ha iniziato a recitare, iscrivendosi alla Stowe School dove emerge il suo talento. Interpreta diversi ruoli in opere teatrali dapprima a livello scolastico per poi approdare nei teatri portando in scena personaggi di grande spessore.
Henry ha anche affermato che se non fosse diventato un attore sarebbe entrato nell’esercito o avrebbe frequentato l’università per studiare storia antica, in particolare Egittologia. “ (Ammazza oh, bello, talentuoso e anche colto!!!😱😮)

Curiosità
Henry aveva la fama di essere molto sfortunato ad Hollywood – vorrei essere anche io sfortunata come lui – vediamo perchè:

  • Nel 2004 era in lista per interpretare Superman nel film Superman Returns, ma il regista Bryan Singer scelse Brandon Routh come protagonista.
  • Nel 2005 Henry era uno dei candidati per interpretare James Bond, in Casino Royale, ma infine è stato considerato troppo giovane per il ruolo.
  • Nel 2007 era anche in lista per interpretare il personaggio di Edward Cullen in Twilight, infatti, Stephenie Meyer, autrice della saga, lo definì il “perfetto Edward” (Anche se poi è stato facile per lei definire anche Robert il perfetto Edward, mica scema la signora!). Tuttavia per il tempo di produzione del film Unlucky Henry era troppo vecchio per interpretare il personaggio, e il ruolo è andato a Robert Pattinson.

Troppo giovane, troppo vecchio. Ma avete visto bene che bel figliolo che è? Batte Craig e Pattinson 10 a 1!

Dopo tutta questa “sfortuna” finalmente ottiene il successo nella serie “I Tudors” dove ricopre il ruolo di Charles Brandon, Il duca di Suffolk.
Dal 2008 ottiene una serie di ruoli minori in film come il fantasy Stardust. Ha lavorato anche con Woody Allen e interpretato Teseo nel film Immortals.

Ma è nel gennaio 2011 che finalmente viene scelto dalla Warner Bros. per interpretare il personaggio di Superman nel reboot intitolato L’uomo d’acciaio (Man of Steel), uscito nell’estate del 2013.

Curiosità

  • Per questo ruolo furono presi in considerazione diversi attori, tra cui Armie Hammer, Matt Bomer, Joe Manganiello, Zac Efron e Colin O’Donoghue.
  • Cavill è il primo attore non americano ad aver ottenuto questo ruolo.
  • Per interpretare al meglio il personaggio si è dovuto sottoporre a un duro allenamento fisico sotto la supervisione del personal trainer Mark Twight.

Finalmente Mr Unlucky Henry, riesce a strapparsi di dosso definitivamente la sua sfortuna  e nel 2013 la rivista Glamour UK lo nomina l’uomo più sexy del anno. Sempre nel 2013 viene scelto per interpretare Napoleon Solo, un agente segreto alle prese con un’organizzazione terroristica denominata thrush, nel film Operazione U.N.C.L.E. nel cast anche Armie Hammer – che come ho scritto qualche riga più su si era presentato ai provini per interpretare Superman. (Immaginate la scena dei due che si incontrano sul set, si guardano e per una piccola frazione di secondo c’è l’imbarazzo del “quindi è te che hanno preso e non me”)

Nel 2016 viene scelto, insieme a Scarlett Johansson, come testimonial del marchio di telefonia mobile Huawei P9, quindi  uno dei due volti che vedete ultimamente sul 99% dei cartelloni per strada è il suo.

Vita privata
Unlucky Henry è stato fidanzato con con l’atleta Ellen Whitaker fino al 2012, poi con l’attrice ed ex lottatrice Gina Carano e dopo essere stato messo sotto da queste due sportive ha frequentato l’attrice Kaley Cuoco aka Penny di The Big Bang Theory!
E ora? Mi dispiace ma ho già cercato per le interessate e a quanto pare sta con una studentessa: Tara King. Lui ha 32 anni, lei 19, si avete capito bene, ma ha più volte raccontato che “quando ho incontrato Tara per la prima volta mi sono sentito più super intimorito che supereroe. Per i più scettici aggiungo che quando avevo la stessa età di Tara sono stato con una 32 enne che mi ha insegnato cose che ‘non si possono scrivere in un articolo’ “.
13 anni di differenza? Ma che importa. I miei complimenti vanno a Tara che ha fatto bingo e si è portata a casa un bel esemplare di Super – Cavill!

In un’intervista per Sky Italia durante la presentazione di L’uomo d’acciaio, nella rubrica Sky Cine News, Henry ha dichiarato di parlare italiano, anche se non fluentemente, e di aver vissuto alcuni anni a Roma e a Monterotondo.

Forse il mio commento finale sull’attore è leggermente di parte, ma dopo aver visto Operazione U.N.C.L.E. mi ha subito colpito insieme al collega Armie Hammer e ho deciso di vedere  la maggior parte dei suoi film e ho  anche intenzione di iniziare The Tudors!

Behind the scenes of a drawing

Finalmente siamo giunti alla parte che interessa di più agli amanti dell’arte: ecco una breve spiegazione di come ho realizzato il disegno di Superman!
Mi dispiace solo di non aver realizzato lo step by step facendo le foto con il cellulare, ma cercherò di spiegarmi bene lo stesso.13815005_988579564591858_364130755_n

  1. Dopo aver realizzato lo schizzo iniziale, ovvero realizzare un piccolo bozzetto del soggetto, ho diviso il disegno in 4 zone: lo sfondo, le parti rosse, le parti blu e i dettagli.
  2. Ho iniziato colorando con le matite acquerellabili celeste e blu alcune zone dello sfondo, poi con un pennello umido ho steso il colore sul foglio, cercando di creare sfumature azzurrine omogenee. Ho deciso di non esagerare con il colore perchè dalla foto originale si capisce che l’ambiente è freddo, ghiaccio ed è giorno. Quindi se avessi esagerato con l’azzurro si sarebbe alterata l’atmosfera creando l’effetto notte. Ho poi ripassato i dettagli con la matita azzurra e blu e sfumato le ombre e i punti luce della montagna con la matita bianca.
  3. Con la matita acquerellabile rossa ho colorato il mantello, gli stivali e la lettera S per dare un colore di fondo omogeneo. Poi una volta asciugato, ho fatto il “chiaro scuro” – se cosi si può chiamare – nelle zone rosse con le matite giotto nera, marrone e rosso chiaro e scuro. Ho usato la matita bianca per i punti luce e per schiarire di un tono alcune parti.
  4. Per il blu della tuta ho usato lo stesso procedimento delle parti rosse: matita acquerellabile + dettagli a matita + matita bianca per i punti luce.
  5. Infine ho colorato i dettagli come il viso, i capelli etc… con la massima precisione essendo una parte piccola. Consiglio: quando decidete di disegnare su un foglio F4 una persona per intero o comunque dovete disegnare un soggetto con moltissimi piccoli dettagli abbiate pazienza e temperate sempre bene le matite perchè c’è un lavoro certosino da fare, basta sbagliare di una virgola e il risultato può cambiare di molto. So che non è un gran consiglio, ma non do per scontato che tutti i disegnatori abbiano lo stesso livello di pazienza… perciò se avete intenzione di fare disegni del genere, sappiate a cosa andate incontro!

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 379 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.