Downton Abbey | Recensione serie tv

Downton Abbey è una serie televisiva anglo-statunitense in abito storico. La serie è stata ideata e scritta dall’attore e scrittore Julian Fellowes, ed è ambientata fra il 1912 e il 1926, durante il regno di re Giorgio V, nella tenuta fittizia di Downton Abbey nello Yorkshire. È composta da ben 6 stagioni che potete trovare su Amazon Prime video. Dopo la sesta stagione la serie ha debuttato sul grande schermo e il film è il sequel della serie.

Cast

Trama

https://www.youtube.com/watch?v=EOM3y4P8TEM[/embedyt

Ambientata nella fittizia Downton Abbey, tenuta di campagna nello Yorkshire del Conte e della Contessa di Grantham, la serie segue le vite dell’aristocratica famiglia Crawley e dei loro servitori a partire dal 15 aprile 1912, data di affondamento del RMS Titanic. Alla notizia della tragedia, la famiglia Crawley è sconvolta nell’apprendere che il cugino del conte, James Crawley, e suo figlio Patrick, erede della loro proprietà, nonché della cospicua dote della Contessa Cora, sono deceduti nel naufragio. Nuovo beneficiario diventa il giovane Matthew, cugino di terzo grado della famiglia e avvocato a Manchester. I Crawley, soprattutto la Contessa Madre Violet, inorridiscono al pensiero che ad una persona “che lavora” – senza la minima intenzione di adattarsi alla vita aristocratica da loro condotta – spettino i loro interi averi. Sullo sfondo s’intrecciano le vicende della vita dei numerosi domestici.

Commento

Leggendo varie recensioni in giro sul web mi sono imbattuta in Downton Abbey.

Grazie all’impeccabile reparto costumi e scenografia, ho potuto ammirare la moda di quegli anni, le abitudini e le varie ambientazioni in cui è stata girata la serie. Come per ogni telefilm che si rispetti, in Downton Abbey ci si affeziona a più personaggi, visto che ognuno viene caratterizzato in maniera approfondita. Non si può non notare la cura nello spiegare tutti gli eventi e le varie trame che intrecciano ogni elemento della storia.

Un personaggio che mi è piaciuto un sacco, è nonna Violet, interpretata dalla bravissima attrice Maggie Smith (ha interpretato la professoressa McGranitt in Harry Potter). Senza di lei, senza il suo personaggio, senza le sue battutine sarcastiche… la serie secondo me non avrebbe raggiunto gli ottimi livelli che ha ottenuto.

Comunque, tutti gli attori sono stati molto bravi ha recitare il loro ruolo perché, guardando con attenzione tutti gli episodi, si può notare la loro competenza ed è per questo che rimangono nel cuore dello spettatore.

Ho adorato questa serie, mi ha tenuta incollata allo schermo fin dal primo momento che l’ho iniziata, al punto che  se fosse possibile mi piacerebbe tornare indietro nel tempo per poter far parte della famiglia Crawley.

Un consiglio che vi voglio dare è quello di preparare i fazzoletti perché vi commuoverete molto spesso anche per delle piccole cose.

Downton Abbey non vi annoierà mai infatti ve la consiglio assolutamente di vedere non ve ne pentirete minimamente.

Voi l’avete vista questa serie?

Vi è piaciuta?

Scrivetemelo qui sotto nei commenti.

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.