Chi era Malcolm X e come ha cambiato il mondo (Black History Ep.1)

Malcolm X in London, England in 1964, shortly after breaking with the Nation of Islam. He was on his way to Egypt after forming the Organization of Afro-American Unity.

Ciao ragazzi, oggi vorrei palarvi non di cinema, ma di una persona che ha ha cambiato la storia del mondo: Malcolm X.

Ho scelto di parlarvi di lui dato che negli ultimi giorni i video dei suoi discorsi stanno spopolando sul web a causa dell’omicidio di George Floyd (afroamericano) da parte della polizia di Minneapolis in Minnesota.

In piú Malcolm X é meno ricordato di Martin Luther King o altri, per i suoi discorsi forti ed estremisti, che però hanno dato inizio ad una vera e propria rivoluzione del popolo afroamericanonegli Stati Uniti D’America.

I Primi Anni

Malcolm Little nacque il 19 maggio 1925 in Nebraska, quando aveva 6 anni suo padre morì in un incidente d’auto; probabilmente fu ucciso per motivi razzisti. Purtroppo nel 1939 sua madre finì in un ospedale psichiatrico e Malcolm e i suoi fratelli furono mandati in diverse famiglie affidatarie.

La Carriera Scolastica e la Gioventù

Malcolm era il migliore della classe ed era anche l’unico ragazzo di colore della sua scuola, ma dopo l’ultimo anno delle scuole medie una sua insegnante gli consigliò di diventare un muratore piuttosto che un avvocato, dato che era un lavoro piú adatto ad una persona di colore.

Questa affermazione lo demoralizzò talmente tanto che incominciò una brutta vita; come trafficante di droga e capo di una gang di ladri di Harlem (New York). Questo periodo fu interrotto quando finì in prigione dal 1942 fino al 1952.

La Sua Conversione

Uscito di prigione Malcolm si convertì alla religione islamica, entrando a far parte della “Nazione Dell’Islam” un movimento Afroamericano che combinava i precetti della religione islamica e il nazionalismo nero. Decise di farne parte dopo la scoperta dell’adesione al movimento del fratello a Detroit. In piú smise di fumare e di scommettere ed iniziò a seguire la dieta musulmana.

Il Suo Nome

Nel 1952 dopo la sua conversione Malcolm cambiò il suo nome in Malcolm X, ma dopo il pellegrinaggio alla Mecca del 1964 cambierà il suo nome in ‎El-Hajj Malik el-Shabazz.

“X” perché secondo lui le persone afroamericane non conoscevano i loro veri cognomi in quando furono portati come schiavi dall’Africa e gli fu dato il cognome del loro padrone.

Malcolm Come Figura Politica

Malcolm era molto carismatico e aveva un’ottima capacità espressiva. Con i suoi discordi mostrava tutta la rabbia del popolo nero negli Stati Uniti e fu un personaggio essenziale nella battaglia per i diritti civili dal 1955 al 1965.

Malcolm era molto radicale  e molto critico nei riguardi della societá statunitense. Criticò anche il movimento di Martin Luther King Jr. riguardo la politica della non violenza; secondo Malcolm il popolo afroamericano doveva lottare per i suoi diritti e l’indipendenza.

Il motto di Malcolm X era:“By Any Means Necessary” (Con Ogni Mezzo Necessario) 

In piú, con l’aiuto della Nazione Dell’Islam, Malcolm X riuscì a far cambiare la parola per riferirsi alle persone di colore; quindi non piú “negri” ma “neri” o “di colore”.

Gli Ultimi Anni

Purtroppo nel 1963, le tensioni tra Elijah Muhammad e Malcolm X aumentarono, dato che Malcolm stava diventando un vero e proprio personaggio politico.

La miccia che innescò la vera separazione tra i due fu una frase che Malcolm disse riguardo la morte di John F. Kennedy cioè:“Chickens coming home to roost” (La gallina é ritornata al pollaio).

Malcolm X disse quella frase, a tratti offensiva, per intendere che Kennedy ha sofferto le conseguenze della società violenta in cui viveva.

A questo punto Malcolm, sotto ordine di Elijah Muhammed, fu costrettto a 90 giorni di silenzio; ma da quel momento i due si separarono per sempre.

Nel 1965 Malcolm fondò “L’Organizzazione Degli Afroamericani Uniti”, per mandare avanti la causa dei diritti civili e umani.

La Sua Morte

Prima di morire Malcolm ricevette molte minacce dai membri della Nazione dell’Islam. In piú una settimana prima di morire casa sua fu bruciata.

Malcolm X fu ucciso il 21 Febbraio 1965 all’Audubon Ballroom di Harlem, da 3 persone di cui solo una é in prigione le altre due sono ancora un mistero.

Film e Documentari

Death Of A Prophet (1981)

Malcolm X (1992)

Who Killed Malcolm X? (2019)

Spero che questo articolo vi sia piaciuto, alla prossima

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Sylvia De Maio
About Sylvia De Maio 35 Articles
Mi chiamo Sylvia, ho 17 anni, sono una grande amante della Disney e della Marvel. Serializzata professionista.❣️

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.