WandaVison | Recensione 1×08

Dopo la rivelazione dell’identità di Agatha Harkness nel precedente episodio, nell’ottavo episodio abbiamo avuto modo di saperne un po’ più di lei e allo stesso tempo abbiamo ripercorso alcuni eventi dolorosi del passato di Wanda.
Come sempre vi segnalo la presenza di spoiler nell’articolo.

Le origini di Agatha

AgathaCome alcuni fans già speculavano Agatha è una strega proveniente da Salem, l’episodio si apre con un flashback di una giovane Agatha nel 1693, che viene condannata dalla congrega di streghe guidata da sua madre che l’accusa di aver praticato magia oscura rubando un libro. Agatha implora sua madre dicendole che è qualcosa che non può controllare, ma questa non cambia idea e insieme alle altre streghe cominciano a prosciugare la vita da lei. Tuttavia la situazione si ribalta e Agatha riesce a prosciugare la vita di tutte le streghe, inclusa sua madre.
Nel presente Agatha è interessata a sapere come sia riuscita Wanda a controllare un’intera città, ma vedendo che la giovane non le dà alcuna risposta si spazientisce e per cercare di comprendere i suoi poteri la costringe a rivivere momenti del passato.

Un tuffo nel passato

Agatha con l’ausilio della magia riesce a farsi strada nella mente di Wanda, iniziando così a ripercorrere eventi traumatici del passato di Wanda al fine di scoprire come abbia fatto a diventare così potente.
Il primo ricordo è quello di due piccoli Wanda e Pietro con i genitori, per la famiglia Maximoff è la serata dedicata alle sitcom e lasciano scegliere a Wanda. Nel frattempo in strada ci sono delle rappresaglie e proprio mentre la famiglia Maximoff è impegnata a guardare il The Dick Van Dyke Show un missile delle Stark Industries colpisce il palazzo in cui vivono.
Come già raccontato da Wanda e Pietro in Avengers Age of Ultron, la bomba sembra sul punto di esplodere e restano per due giorni sotto al letto impauriti in attesa che esploda. Quando ciò non avviene ad Agatha viene il sospetto che Wanda già da piccola avesse dei poteri e che sia stata lei inconsciamente ad impedire alla bomba di esplodere.

Esperimenti e dolore

Il ricordo successivo riguarda gli esperimenti condotti dell’Hydra utilizzando lo scettro di Loki, che come sappiamo funge da contenitore alla gemma della mente. Coloro che conducono gli esperimenti sono incerti dell’esito poiché tutti gli altri soggetti sono morti, ma non appena Wanda entra nella stanza dov’è tenuto lo scettro la gemma reagisce e lei si avvicina per sfiorare la gemma. Contrariamente ai risultati precedenti Wanda ha una specie visione, che altro non è che lei nei panni di Scarlet Witch. Tutto ciò però non viene registrato e il video effettuato all’interno della stanza si interrompe nel momento in cui Wanda sfiora la gemma.
Agatha e Wanda procedono verso un altro ricordo, questa volta dopo la morte di Pietro, in cui Wanda è ancora addolorata per la perdita del gemello ed è al complesso degli Avengers. Mentre sta guardando una sitcom Visione entra nella sua stanza e vedendo che sta male le offre conforto, facendole un discorso sul dolore e riuscendo a strapparle un sorriso commentando una scena della sitcom.

 

La creazione di WestView

Il viaggio nei traumi di Wanda non termina qui, infatti lei e Agatha giungono al momento in cui Wanda si reca alla sede dello S.W.O.R.D. Wanda chiede di poter avere indietro il corpo di Visione per potergli dare una degna sepoltura, sulle prime l’agente alla reception è titubante, ma poi riceve il permesso di far passare Wanda. La ragazza incontra per la prima volta il direttore Hayward, che l’accompagna al laboratorio dove hanno già smontato il corpo di Visione per permetterle di dire addio. La cosa sospetta è che l’uomo le dice che non tutti possono riportare in vita coloro che amano, ma Wanda dice che lei non è in grado di farlo. Successivamente distrugge i vetri del laboratorio per raggiungere Visione e quando ormai si rende conto che di lui non resta più nulla va via più addolorata che mai.
Wanda arriva a WestView, dove Visione aveva acquistato un terreno per costruire una casa in cui trasferirsi con lei e qui assistiamo alla manifestazione del pieno potere di Wanda. In preda al dolore rilascia un’enorme quantità di energia e comincia a creare la città da sitcom che abbiamo visto fino ad ora. Infine scopriamo che lei stessa ha creato un altro Visione poiché non ha portato via il corpo di quello originale.

Scarlet Witch e Visione Bianco

Agatha adesso ha la risposta che cerca e ritornate a WestView sparisce, Wanda la segue e la trova in strada che tiene in ostaggio Tommy e Billy. Agatha rivela a Wanda che lei è ciò che tutti credevano fosse un mito, ossia la Strega Scarlatta e che i suoi poteri non è altro che la magia del caos.
Nella scena post-credit Hayward si appresta ad attaccare WestView utilizzando una nuova arma, attingendo al potere di Wanda impresso nel drone che aveva inviato  è riuscito a rendere nuovamente funzionante il vero Visione. Tuttavia questo Visione è completamente bianco (omaggio a White Vision dei fumetti) e al posto della gemma presenta una sorta di mini reattore.

 

Considerazioni Generali

Sembrerò ripetitiva, lo so, ma ogni settimana questa serie non smette di stupirmi! È un format diverso da quello a cui siamo sempre stati abituati dalla Marvel, ma funziona alla grande e con le ultime puntate stiamo tornando allo stile classico del MCU.
Il focus sul passato di Agatha chiarisce alcuni punti, ma fa sorgere nuove domande, perché Agatha è così interessata alla magia di Wanda? Vuole sottrargliela per diventare più potente o ha bisogno del suo aiuto per qualcosa? Inoltre i pochi dettagli sul suo passato hanno dato spunti per nuove teorie, avanzando l’ipotesi che Agatha agisca per conto di Mephisto (cosa che spero tantissimo)
Per quanto riguarda i ricordi di Wanda, sembra proprio che la gemma abbia risvegliato qualcosa di latente e che è sempre esistito in lei. Nel corso degli anni è stata avanzata più volte quest’ipotesi come possibile collegamento agli X-Men poiché, come ben sappiamo, Wanda nei fumetti è una mutante e figlia di Magneto (oltre a Pietro e Lorna Dane, nota come Polaris).
Ho trovato estremamente interessante il fatto che la Strega Scarlatta (o Scarlet Witch, come si chiamerà poi Wanda) fosse stata profetizzata per secoli e addirittura creduta un mito. Inoltre la magia del caos a cui fa riferimento è qualcosa che esiste anche nei fumetti e che amplifica i poteri derivanti dal gene x di Wanda. La magia del caos nei fumetti è qualcosa a cui neppure lo Stregone Supremo credeva e fondamentalmente è un frammento del potere dell’arci-demone Chthon.
Infine abbiamo avuto un piccolo assaggio di White Vision, che nei fumetti è privo di alcuna emozione o sentimento e perciò è l’ideale come arma senziente. Cosa vi aspettate dal finale? Io prevedo una battaglia a colpi di magia e un Visione vs White Vision!

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Anna
About Anna 81 Articles
Mi chiamo Anna, ho 23 anni e vivo a Napoli. Sono una nerd che ama la Marvel, Star Wars ma sono anche una serie tv addicted e amante dei videogiochi, in particolare quelli di fantascienza. Amo leggere e scrivere sin dai tempi delle medie e sono felice di aver trovato questo spazio in cui parlare delle mie passioni!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.