WandaVision | Recensione 1×03

WandaVision continua a trasportarci attraverso varie epoche e nella terza puntata ci trascina tutti nei coloratissimi anni ’70!
La sigla, che cambia a seconda dell’epoca, che ci mostra Wanda e Visione come due futuri genitori questa volta si ispira a serie come La famiglia Brady (che è proprio di quegli anni).
Come sempre vi avviso che ci saranno spoiler nell’articolo, perciò vi consiglio di vedere prima l’episodio.

Bebè in arrivo

WandaLa scorsa puntata era terminata con Wanda e Visione che apprendono la lieta notizia di stare per diventare genitori. Nella sigla ci vengono mostrati felici e spensierati in giro per Westview, ma ciò non corrisponde ai fatti in quanto entrambi vogliono tenere segreta la gravidanza e raccomandano al dottore di non farne parola con nessuno. Questo perché procede a un ritmo innaturale per ragioni ignote, che potrebbero dipendere dai poteri di Wanda o del bambino.
Ma i nostri cari eroi non si scoraggiano e sono pronti ad affrontare la situazione, esercitandosi a cambiare pannolini e preparando la cameretta. Qui saltano all’occhio due cose strane: la prima è che Visione usa la super velocità – un potere che non ha mai avuto – e la seconda è che i poteri di Wanda sembrano reagire al suo stato d’animo.

Pessimo tempismo

Nel giro di poche ore Wanda passa dal quarto mese al nono come se nulla fosse, perciò Visione va a cercare il dottore per assisterla durante il parto. Wanda resta da sola a casa ed ecco un altro imprevisto, proprio in quel momento le fa visita Geraldine per chiedere in prestito un secchio. In questa circostanza la giovane se ne inventa di tutte i colori per non far notare l’evidente pancione e nello stesso momento i suoi poteri sono fuori controllo. Da cappotti che cambiano di continuo ad una cicogna vera che se ne va in giro nel soggiorno e che Geraldine sembra non notare perché presa a raccontare a Wanda della sua promozione.
Tutto sembra andare per il verso giusto finché Wanda non entra in travaglio e con la sola compagnia di Geraldine perché Visione non è ancora tornato.

Doppia cicogna

Per fortuna Geraldine non si lascia prendere dal panico e aiuta Wanda a far nascere il bambino, nello stesso momento arriva Visione, che ha fatto di nuovo uso della velocità, in compagnia del dottore. Mentre il dottore e Geraldine sono in cucina per parlare del fatto che la giovane abbia la stoffa da infermiera Visione torna al suo vero aspetto e prende in braccio il piccolo Tommy, una scena davvero dolcissima. Ma ecco che con estrema comicità Wanda si rende conto che in realtà aspettava dei gemelli e che il secondo bambino è in arrivo. Anche Billy nasce senza l’aiuto del dottore, che a quel punto lascia l’abitazione e Visione lo scorta fuori.
Le cose prendono una piega inquietante nel momento in cui Wanda confessa a Geraldine che è una gemella e che aveva un fratello di nome Pietro (e qui fiumi di lacrime per la sottoscritta). Geraldine dal nulla le chiede se è stato ucciso da Ultron e Wanda ha una reazione strana, rivolgendole uno sguardo che non lascia presagire nulla di buono.
Anche Visione ha a che fare con una stranezza, i vicini Herb e Agnes gli parlano dei sospetti che hanno su Geraldine, Herb inizia a ripetere “Siamo tutti…” ma non termina la frase perché Agnes lo zittisce.

Fuori dai confini

Quando Visione torna in casa trova soltanto Wanda con Tommy e Billy e le chiede che fine abbia fatto Geraldine, con un sorrisetto molto inquietante Wanda dice al marito che è tornata a casa. L’inquadratura della scena cambia formato e torna ai 16:9 cinematografici e ci riporta nel mondo reale, in cui vediamo Geraldine attraversare una sorta di campo magnetico che avvolge Westview. La giovane viene soccorsa da agenti, che hanno un campo base proprio al confine di quell’anomalia.
A questo punto è chiaro che Geraldine altro non è che Monica Rembeau, cosa già intuibile dalla collana con il simbolo dello S.W.O.R.D e la sua menzione a Ultron.


Considerazioni generali


Questa puntata è proprio l’incarnazione della follia in senso positivo, con una prima metà tutta da ridere e riservando gli ultimi minuti a toni più drammatici.
Possiamo dare ufficialmente il benvenuto a Wiccan (Billy) e Speed (Tommy) nel MCU, che nei fumetti fanno parte del gruppo Young Avengers (di cui fa parte anche Cassie Lang). I loro poteri potrebbero essere la causa della strana gravidanza di Wanda e dei suoi poteri fuori controllo poiché Billy può manipolare la realtà come lei e Tommy ha la super velocità come Pietro.
Anche durante questa puntata è andato “in onda” uno spot, che pubblicizza del sapone chiamato Hydra Soap, il cui scatolo è palesemente a forma di Tesseract e se avete guardato Agents of S.H.I.E.L.D avrete notato il riferimento al sapone dell’Hydra che nel framework creava falsi ricordi. Questo potrebbe essere un rimando al fatto che Wanda e Pietro si fossero offerti come cavie per degli esperimenti condotti da Von Strucker per conto dell’Hydra.
Per quanto riguarda Geraldine in questa puntata è chiaro che lei non è chi dice di essere, la prima cosa che salta all’occhio è la collana con il simbolo dello S.W.O.R.D e il fatto che sappia cosa sia successo a Pietro nel mondo reale conferma ogni dubbio. La giovane è Monica Rambeau (di cui era già stata discussa la presenza nella serie), figlia di Maria Rambeau che è la migliore amica di Carol Danvers. Nei fumetti Monica acquisisce dei poteri e non c’è da escludere che anche qui li abbia già o li acquisisca in seguito.
La domanda che sorge spontanea a questo punto è: cosa voleva dire Herb? Agnes era visibilmente agitata al pensiero che il vicino di Wanda e Visione potesse rivelargli perché Monica/Geraldine è lì. La donna si rilassa soltanto quando si assicura che Herb non riveli la verità, che a quanto pare conosce esattamente quanto lei.
In questa puntata Elizabeth Olsen si è superata, passando da espressioni comiche, assurde e anche dolci a quelle più addolorate, irritate e inquietanti. Paul Bettany non è da meno e sarò onesta, ma il suo lato comico mi piace sempre di più e qui sta dando il meglio di sé!

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Anna
About Anna 74 Articles
Mi chiamo Anna, ho 23 anni e vivo a Napoli. Sono una nerd che ama la Marvel, Star Wars ma sono anche una serie tv addicted e amante dei videogiochi, in particolare quelli di fantascienza. Amo leggere e scrivere sin dai tempi delle medie e sono felice di aver trovato questo spazio in cui parlare delle mie passioni!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.