Recensione: La dama velata

Ciao a tutti e a tutte! La dama velata è una serie TV italiana, coprodotta dalla Spagna, andata in onda su Rai1 nel 2015 ma, a suo tempo, non l’ho vista e quindi di recente, in un momento libero, ho deciso di iniziare a guardarla su consiglio di Sara stessa.

La dama velata non mi ha delusa: è una serie altamente godibile e la trama è moderatamente intricata, come è generalmente in tutte le soap spagnole. Secondo me, l’imprinting spagnolo è evidente già solo dalla sigla, dalla musica: insomma, si nota che la serie è coprodotta. Nonostante ciò, il doppiaggio è ben fatto e durante la visione non disturba per niente, quindi si riesce a godere della serie senza alcun tipo di problema.

Iniziando a parlare nello specifico, e senza spoilerare troppo, la serie ha inizio con l’inseguimento di Clara, la protagonista, attuato ad opera di un non meglio identificato uomo a cavallo. E già dai primi minuti l’ansia è assicurata: chi è stato? Perché? Da cosa scappava Clara? Tutti interrogativi che riceveranno risposta a tempo debito, con il procedere della narrazione. Personalmente adoro i prodotti cinematografici che sono narrati al contrario perché creano un mare di aspettative nello spettatore che spera di non ritrovarsi deluso alla fine e anche perché invogliano a proseguire la visione al più presto. Dopo la prima scena, tutto ritorna al passato e quindi apprendiamo che Clara è stata cresciuta da dei contadini perché abbandonata dal padre che la riteneva responsabile della morte di sua moglie; successivamente Clara incontra Guido e da lì ha inizio tutta la storia. Non voglio proseguire oltre con la narrazione della trama perché ciò che ho scritto è più che sufficiente per iniziare a vedere la serie.

Uno dei primi incontri tra Guido e Clara

Passo quindi al commento: come già dicevo “La dama velata” mi è piaciuta, non ha grandi pretese, non ha certamente la pretesa di diventare la serie rivelazione del secolo ma è bella e adatta per un pubblico abbastanza vario. La storia è ben narrata e, tranne qualche passaggio un po’ ambiguo -ad esempio Guido che non riconosce Clara in versione “dama velata”-, tutto ha un filo logico e segue una via piuttosto strutturata. I personaggi hanno tutti una loro storia alle spalle che li condiziona non poco nelle scelte che compiono durante l’intera serie tv. È una serie che consiglio assolutamente, in particolar modo a chi è affezionato spettatore di soap spagnole –“Una vita” e “Il segreto” tra le tante- perché anche ne “La dama velata” gli intrighi sottobanco sono i protagonisti assoluti della narrazione. Grazie a tutte le sotto trame si arriva ad un punto in cui si rischia di non capirci più nulla: Guido ha ucciso l’ex moglie? Ha inseguito Clara? La amava o voleva solo il denaro? Lo spettatore è quasi obbligato a cambiare la sua visione sui fatti che accadono, specialmente su quelli che vedono coinvolto Guido.
Il cast è adatto e quasi nessuno stona anche se alle volte ci sono delle scene un po’ carenti dal punto di vista della recitazione; ad ogni modo analizzerò questo punto nei prossimi articoli quando parlerò nello specifico di alcuni personaggi tra i più importanti e quando approfondirò di più la storia.

Questa recensione vuole solo fare da apripista ad altri 3 articoli che ho in mente di scrivere riguardo i personaggi che più mi hanno colpita. Nel prossimo articolo analizzerò Clara e Guido, quindi, non perdetevelo!

Guido e Clara

Voi l’avete vista? Cosa ne pensate? Scrivetemelo nei commenti!
Ilaria.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Ilaria
About Ilaria 36 Articles
Sono una studentessa universitaria appassionata di teatro e di recitazione in generale ma anche di tennis.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.