Recensione: Ancora Auguri per la tua Morte

Ancora Auguri Per La Tua Morte è il sequel di Auguri per La Tua Morte, film del 2017 che segue le vicende di una studentessa universitaria di nome Tree, che per cercare il suo killer, rivivrà sempre lo stesso giorno.
TeamWorld mi ha dato la possibilità di partecipare all’anteprima di questo film, organizzando un fantastico evento al Cinema Adriano: insieme a tutti gli invitati abbiamo giocato a Beerpong, bevuto birra e mangiato pizza prima di sederci in sala!

Titolo: Ancora Auguri Per La Tua Morte

Regista:Christopher Landon

Anno: 2019

Genere: Thriller, horror, giallo

Trama:

Due anni dopo gli eventi del primo film, Tree Gelbman rientra inaspettatamente nel loop temporale. Determinata ad uscirne di nuovo, scopre che anche i suoi amici sono coinvolti e che Lori Spengler, la sua assassina, è stata uccisa. Tree deve così affrontare il nuovo killer per scoprirne l’identità e per liberarsi nuovamente del loop temporale.

Mio commento

Il film, nonostante sia collocato nel genere thriller è volutamente comico, ai limiti del trash per alternare ad un tono teso uno più leggero. Rispetto al primo film la suspence è messa in secondo piano perchè ci si concentra più sul perchè Tree sia finita nel loop, piuttosto che sul suo assassino, e quindi il film è pieno di gag assurde che strappano un sorriso.

Ancora Auguri Per La Tua Morte riesce a tenere sempre viva l’attenzione dello spettatore grazie alla trama interessante (che commenterò nella parte spoiler) e allo strutturare gli eventi seguendo un ritmo abbastanza veloce.

Vi confesso che oltre a ridere e aggrapparmi alla t-shirt per il mio ragazzo per la “paura”, mi sono anche commossa. Il film spazia su molti temi, anche se lo fa senza mai essere pesante.

Consiglio il film a tutti coloro che amano il genere horror-comedy/teen movie!

Parte Spoiler

Sto scrivendo la recensione un giorno dopo l’anteprima per schiarirmi le idee e nonostante tutto è da ieri che non riesco a togliermi il film dalla testa e ragionare sulle scene.

Come ho detto anche nella parte non spoiler, la trama è davvero interessante, ma ci sono delle cose che mi sono chiare e non capisco se sono state lasciate in sospeso o se sono dovute alla volontà di lasciare il film leggero e a mio parere in questo caso renderlo troppo superficiale.

Prima domanda

Sapendo che ogni volta che resuscita, Tree perde una parte di se e ritorna più debole. Per quale cavolo di motivo si è inflitta danni assurdi? Non poteva semplicemente ingerire delle sostanze nocive o morire in maniera veloce e poco distruttiva? In questo modo una volta tornata in vita il suo corpo non avrebbe registrato una serie di ferite mortali. Ad esempio era necessario maciullarsi nel trita alberi? 

Seconda domanda

Tree rinuncia a rimanere nella dimensione in cui sua madre è viva perchè il suo ragazzo, Carter, sta con la sua amica Danielle. Perchè una volta che Tree capisce che Danielle è sotto sotto la solita stronza, non decide di rimanere nella dimensione in cui sua madre è viva, tenersi l’amica ritrovata Lori e riprendersi anche il ragazzo? Sarebbe stata la scelta migliore. Non capisco perchè decide di tornare nella dimensione”peggiore” dicendo inizialmente che lo fa perchè sente che la vita  in cui vive non le appartiene, ma poi ripete più volte che sta facendo tutto per Carter. Se fossero sul serio Carter e Danielle il problema, perchè non farli lasciare dal momento che quest’ultima lo tradisce,  e tenersi tre piccioni con una fava?

Terza domanda

Che cosa succede ai due Ryan che vediamo all’inizio del film? Se il loop e lo scambio dimensionale vengono attivati sia dalla macchina nella dimensione in cui Tree e Carter stanno insieme e sia in quella in cui non stanno insieme, perchè il loop non riparte unilateralmente dal momento che solo nella dimensione in cui Tree e Carter non stanno insieme, viene trovato l’algoritmo giusto per far ristabilire a Sissy la giusta continuità temporale?

Quarta domanda

Se il loop temporale di Tree era legato al funzionamento del macchinario costruito da Ryan, perchè il loop si resettava solo con la morte di quest’ultima? In che modo poi, il loop si lega ad una persona?Perchè prima il loop si è legato a Tree, poi a Ryan e poi di nuovo a Tree anche se nella dimensione in cui lei è finita non era lei l’obiettivo dell’assassino?

Quinta domanda

Quale sarebbe il movente che spingeva l’assassino della seconda dimensione ad uccidere sia Lori e sia Tree, dal momento che l’amante del dottore era Lori e non Tree? E sempre dal momento che nella seconda dimensione la vittima del killer era Lori, perchè Tree continuava ad uccidersi per evitare che l’assassino potesse ucciderla?

Sesta domanda

All’inizio del film il Ryan della seconda dimensione dice che il Ryan della prima dimensione avrebbe fatto un casino e quindi doveva essere ucciso. A cosa si riferiva?

Settima domanda

Perchè tutti i killer della storia devono usare la maschera inquietante della mascotte ufficiale del college? 

Scusate ma come vedete sono rimasta intrippata con tutte queste domande da quando sono uscita dalla sala del Cinema. Sicuramente questo film è una versione teen dei film thriller, fantascientifici, gialli, perchè nonostante le cose in sospeso siano molte penso che sia fatto apposta da non risultare pesante. Quindi sarebbe fantastico poterne parlare con voi e risolvere i miei dubbi amletici.

 

Voi cosa ne pensate? Lo andrete a vedere al cinema?

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
facebook instagram twitter
Condividi su
Avatar
About Sara 305 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.