Notting Hill: quel film che ci emoziona da sempre

Notting Hill: storia di un grande film

Notting Hill è un film del 1999 diretto da Roger Michell con protagonisti Julia Roberts e Hugh Grant. La pellicola ebbe grande risposta al botteghino incassando oltre i 360 milioni di dollari in tutto il mondo.
Ambientato nell’omonimo quartiere di Londra, vede protagonista la storia d’amore tra Anna Scott e William Thacker. Lei, una donna di successo, lui, un uomo comune.

Questo è uno di quei film che non si può non vedere. Non solo perché vi sono attori straordinariamente talentuosi ma anche perché è anche grazie a questa commedia che iniziano ad essere prodotti film che si basano sulle storie d’amore impossibili (solo apparentemente). Notting Hill, infatti, propone un amore fuori dal comune, che solo a parlarne sembra strano, una donna che potrebbe avere qualsiasi uomo, bella, di successo, che nel mondo dello spettacolo ha un sacco di pretendenti, con la sua stessa vita lavorativa, le stesse attitudini, si innamora di un proprietario di libri, un tipo comune, lontano dai drammi e dagli eccessi di Hollywood. Eppure, per lei è perfetto e insostituibile.

Anna e William:  tanto diversi eppure così simili

Cosa spinge due persone così diverse a stare insieme? Gli ostacoli possono essere tanti, pur volendo conciliare due stili di vita così differenti, sembra sempre impossibile portare una storia avanti, ad un livello successivo, ad un completamento, una metamorfosi in grado di soppiantare tutte le differenze e le difficoltà. In questo caso, però, il sentimento è vero e la forza dell’amore più grande di ogni cosa, tanto da spingere William a lottare per Anna e Anna ad abbandonarsi a William, l’unico uomo che anche se appartenente ad un altro mondo, è riuscito a rubarle il cuore.

Cosa sarebbe accaduto se i due si fossero fatti influenzare dai pregiudizi e dalla passività? Dalla pigrizia e dallo sconforto? Dal pensiero di un amore troppo distante da loro stessi, senza futuro e con troppe complicazioni? Anna e William sono riusciti ad abbattere qualsiasi muro, qualsiasi parola superflua, gli sguardi indiscreti, la stampa, i media, tutto ciò che avrebbe impedito al loro amore di nascere e andare avanti.
Lo sguardo dolce e romantico di Hugh Grant è riuscito a stregare il cuore della bella Julia Roberts, tra libri, incontri segreti, parole bisbigliate, promesse e desideri di due innamorati che fin da subito hanno capito di appartenersi.

Un fenomeno cinematografico 

Un film sicuramente da vedere e rivedere, che ha fatto la storia del cinema, che non si può non conoscere perché è un cult, un fenomeno cinematografico, di interesse artistico, sociale, culturale.

La colonna sonora è perfetta per descrivere la potenza delle scene, il genere drammatico-sentimentale. Composta da varie canzoni americane famose e da alcune cover per le quali hanno dato il loro contributo molti intepreti della musica americana, spicca When you say nothing at all di Ronan Keating. Particolarmente importante per il suo significato, riassume il senso dell’amore che lega Anna e William. Impressi sono i versi: You say the best, when you say nothing at all, ossia Tu dici le cose migliori, quando non dici proprio niente.

Notting Hill. Un sogno che diventa realtà, un amore di quelli che tutti sognano, che ci fa comprendere che nulla può vincere contro un forte sentimento.

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.