L’ultimo bacio/ The last kiss

L’ultimo bacio e The last kiss: da un’idea di Gabriele Muccino 

 

L’ultimo bacio è un film di Gabriele Muccino uscito in Italia nel 2001. Tra i protagonisti abbiamo Stefano Accorsi, Giovanna Mezzogiorno e una piccolissima Martina Stella. Tra gli attori non protagonisti vi sono anche Pierfrancesco Favino, Giorgio Pasotti, Claudio Santamaria. Insomma, tutti nomi di attori degni di nota. Il film ha molto successo presso il pubblico italiano e viene apprezzato anche all’estero. Si,perché nel 2006 vi è il remake americano intitolato The last kiss con protagonisti Rachel Bilson e Zach Braff per la regia di Tony Goldwyn.

La trama dei due film è dunque la stessa ma è molto bello vederne le diversità nonostante la somiglianza. Si, l’argomento è il seguente: vi è una coppia felicemente sposata che aspetta un bambino ma ad un matrimonio di amici, lui incontra una ragazzina del liceo, si invaghisce di lei e fallisce il suo rapporto di coppia, tutto va in pezzi ed è difficile recuperare la fiducia della propria donna. Intanto la seconda lei, interpretata nella versione italiana da Martina Stella e in quella americana da Rachel Bilson, pensa di aver trovato l’amore della sua vita, di essere finalmente felice col suo ragazzo un po’ troppo maturo.
I carnefici della situazione, Accorsi e Braff, sono sempre più presi dalla spensieratezza di questo rapporto amoroso giovanile, perché immaturi nonostante i loro 30 anni, perché in bilico tra il voler costruire una famiglia ed il voler tornare indietro nel tempo, perché forse spaventati e molto ma molto confusi.
Le povere vittime, Giovanna Mezzogiorno e Jacinda Barrett, all’oscuro di tutto all’inizio e poi coscienti di ciò che sta accadendo infine, sono donne che oggi ( ma anche una vita fa) si definiscono “sante”, perché comprensive nonostante tutto, perché l’amore per un figlio in arrivo e il proprio uomo, mette da parte tutto il resto.

 

Colpa, inganno, delusione: cosa esprimono i protagonisti 

 

Ogni cosa in questa trama sembra facile da perdonare: la passione tra un trentenne e una liceale, l’immaturità di un uomo che cerca l’amore altrove nonostante la sua donna sia perfetta e l’unica che abbia mai voluto, l’appoggio da parte dei classici amici maschi che in questi casi sono sempre dalla parte dell’amico carnefice e magari ne seguono anche il pessimo esempio.

Altre cose, invece, acquistano un valore immenso: la forza della donna tradita, il pianto di una ragazzina che anche se è stata l’amante di un uomo, non capisce fino in fondo il suo errore e si innamora per davvero. La pazienza di un suocero che vede il genero impazzire e perdere il senno e la figlia sconvolta dall’accaduto che ritorna a casa perché non vuol sapere più niente del suo lui. Per lei è tutto finito.

Carlo (Accorsi), Giulia ( Mezzogiorno), Francesca (Stella).
L’ultimo bacio tra un uomo che abbandona l’ennesimo atto infantile e una ragazzina molto ingenua.
Michael ( Braff), Kim ( Bilson), Jenna ( Barrett) .
The last kiss between two lost souls.

 

Donne tradite: come immedesimarsi in una donna ferita

Le scene clou del film appartengono sicuramente al momento della scoperta del tradimento: le donne furibonde assalgono i propri uomini accusandoli, maledicendoli, facendogli quasi del male fisico. Una cosa che colpisce particolarmente della versione italiana è un aneddoto riguardante Giovanna Mezzogiorno: l’attrice ha rivelato che durante la scena in cui scopre del tradimento e prende un coltello per minacciare Accorsi, quest’ultimo è stato davvero ( lievemente) ferito, data la forte intensità con cui è entrata nel personaggio.

 

Quel bravo regista di nome Gabriele Muccino

 

Gabriele Muccino ha creato un cast eccezionale, in cui gli attori non hanno solamente legato tra di loro diventando grandi amici anche fuori dal set, ma sono riusciti anche a legare con coloro che hanno guardato il film, entrando nelle teste delle persone, nelle loro vite, rispecchiandone magari sentimenti e stati d’animo che spesso di tendono a nascondere ma che esistono e difficilmente vengono fuori e quindi percepiti da chi ci sta intorno.

Invito a guardare l’ Ultimo Bacio e The Last Kiss a tutti coloro che ancora non conoscono questo piccolo gioiello cinematografico italiano degli anni duemila che grazie alla bravura di Muccino è stato conosciuto anche negli Usa.

 

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.