ITE: Intervista ad Accio.Halfblood !

Ciao a tutti ragazzi! Eccomi di nuovo sul blog per parlarvi di nuovi personaggi dell’entertaiment (in tutte le sue sfumature) che conoscete o non ancora!

Oggi ho l’occasione di intervistare Rachele, che gestisce la pagina instagram @accio.halfblood  e vorrei farvela conoscere perchè, oltre ai suoi post divertenti e interessanti, è una ragazza in gamba e quello che ha da dire potrebbe esservi utile a capire ciò che c’è dietro il suo lavoro!

1. Quando hai deciso di fondare la pagina instagram? E come mai hai deciso di chiamarla accio.halfblood? Stavi cercano qualche nome particolare che la gente potesse ricordare?

Ho deciso di fondare la pagina in terza liceo, quindi due anni fa, durante una lezione di filosofia. Il nome diciamo che ha anche lui una bella storia… inizialmente la pagina si chiamava @fandoms_like_life ma mi era già chiaro allora che una delle caratteristiche più importanti in una pagina dovesse essere un nome facile da ricordare e orecchiabile. Quindi sono passata a @accio.nephilim (dopo aver discusso a lungo con una mia amica) ma al quindicesimo direct in cui la gente mi chiedeva cosa fosse un nephilim e capendo che più che di Shadowhunters avrei parlato di Percy Jackson ho deciso di mettere insieme i due fandom ed è venuto @accio.halfblood

2. Quando hai aperto la pagina quali erano i tuoi obiettivi? Ti saresti mai aspettata di arrivare ad avere quasi 65k seguaci? (è un gran numero, molto importante)

Ecco, no. Cioè, come tutti coloro che aprono una pagina volevo arrivare a una fracca di follower, Golden Globe, Oscar e Palloni d’oro… Se dicessi che non ci avrei mai sperato sarei nella norma, se dicessi che me l’aspettassi sarei vista come una montata. In ogni caso sentivo che sarei andata avanti ad ogni costo ed ora vedo come il mio impegno sia stato ripagato! All’epoca per me 2k follower erano già un traguardo tipo impossibile da raggiungere, ed ora, guardandomi indietro, direi che se mi avessero detto che sarei arrivata a 60mila follower, avrei riso in faccia a tutti!Immagine correlata

3. Come definiresti il format della tua pagina? e soprattutto avevi chiaro sin da subito il tipo di contenuto che avresti voluto pubblicare?

Questo sì, sono partita con l’idea che avrei fatto meme comici e informativi e sono sempre rimasta in linea con questo format.

4. Per far conoscere i tuoi contenuti sul web, in particolare su instagram, come hai imparato a muoverti? I social network sono cosi imprevedibili che non hanno regole fisse, tu come hai imparato a reinventarti nel tempo?

Oddio, bella domanda… Diciamo che non lo so, ahahah. Nel senso che all’inizio non avevo la minima idea di come muovermi su Instagram, ora direi che lo conosco come le mie tasche. Nei primi mesi di vita della pagina mettevo molti # e chiedevo pubblicità alle fanpage di Ariana Grande perché facevano Goal Helper, ora che è anche cambiato molto il social mi impegno semplicemente nelle collaborazioni con altre pagine e metto molti post per fare in modo che instagram li metta nelle bacheche di più persone possibili. Spesso ormai capita che instagram mi consigli i miei stessi post!

5. Ci sono dei consigli che daresti a chi vuole aprire un account con un format simile al tuo?

Non lasciatevi scoraggiare se nel giro di 4 giorni dall’apertura non avete ancora 50k perché i traguardi sono difficili da raggiungere e richiedono impegno e costanza. Cosa molto importante è: NON RUBATE I POST! Chiunque abbia un minimo di esperienza di pagine instagram saprà benissimo capire che il logo di una pagina grande sia stato coperto e molto facilmente lo andrà a riferire alla pagina che si incazzerà non poco (lo dico per esperienza). Prima o poi la fortuna si girerà verso di voi e crescerete. Certamente c’è da calcolare che oggi, rispetto a due anni fa, vengono creati decine di account su Harry Potter ogni giorno e che diventare una delle pagine più grandi italiane su esso sarà difficile ma non impossibile. Quindi siate originali e cocciuti e sarete ripagati!Risultati immagini per Harry Potter gif

6.Dove trovi l’ispirazione per il materiale che pubblichi? 

Se dicessi nella mi testa sarei scontata? Perché ormai ho sviluppato la mentalità “da post”. Mi spiego meglio, quando giro su instagram o su altri social ho sempre accesa la spia “questa immagine starebbe bene in un post di questo tipo” anziché “questa frase mi fa venire in mente questo personaggio… potrei farci un post”
Quindi direi principalmente i social sono la mia fonte di ispirazione.

7. Credi che la tua pagina porti contenuti originali rispetto agli altri? Se sì perchè?

Risposta: Sì, credo di sì. Non nel senso che la mia pagina faccia cose migliori rispetto ad altre ma dal momento che è fondata su tre parole chiave (cioè “originalità, divertimento e guaiatesecopimannaggialamannaia”) credo di riuscire sempre a stupire e a strappare un sorriso ai miei follower.

8. Sul web si trovano vari tipi di persone, soprattutto perchè fra creatori di contenuti spesso può esserci della rivalità, ti è mai capitato di entrare in competizione con qualcuno che facesse il tuo stesso lavoro o comunque di riscontrare degli attriti con pagine simili alla tua?

Purtroppo sì. Mi è capitato spesso di litigare con altre pagine simili alla mia. La ragione principale è che moltissimi prendono i miei post e appiccicano il loro logo sopra il mio e questo mi fa arrabbiare come una bestia. Mi è capitato di avere discussioni anche perché sono stata admin di molte delle più grandi pagine su Harry Potter italiane e ho sempre trovato delle dinamiche quantomeno difficili. In ogni caso cerco sempre di evitare discussioni perché non ho proprio il tempo fisico di stare a litigare.

9. Visto che sulla tua pagina non è difficile trovare post dove interagisci con le persone, ti definiresti una fangirl/blogger oltre che creatrice di contenuto e di informazione e intrattenimento?

Certo! Io adoro interagire con i miei follower!!! Fangirl/blogger suona male, io preferisco definirmi semplicemente Criceta Suprema (modestia a parte) .
Non lo faccio solo per una soddisfazione personale:vorrei portare avanti una specie di progetto/campagna, non saprei come definirla, per ricordare alle persone che dietro tutto il materiale che trovano sui social c’è una persona in carne ed ossa che ha messo a disposizione del suo tempo per farlo. Ed è per questo che mi espongo molto, spesso mi tornano indietro critiche e “chi ti credi di essere” “io seguo la pagina per Harry Potter, non per te” “vai a lavorare”, però mi arrivano anche tante gratifiche e questo mi basta per andare avanti.Risultati immagini per Harry Potter instagram gif

10. Che obiettivi hai per il futuro della pagina?

Bella domanda… Dipende molto anche dall’articolo 13 sulla privacy… Se dovesse passare sarebbe un vero disastro per tutte le pagine che creano meme. In quel caso credo che trasformerei la pagina in un profilo privato dove continuerò a mettere meme e a cercare di divertire la gente. Nel caso non dovesse passare credo che continuerò a creare meme, a interagire coi follower e a mettermi in ridicolo accettando le loro challenge!


Sono completamente d’accordo con tutto quello che ha detto Rachele! Se volete farvi strada nel web dovete pubblicare contenuti originali e interagire con gli altri! Rubare, copiare o chiudersi nel proprio cerchio non porta a nulla!
Ringrazio  nuovamente Rachele per essersi prestata per questa intervista, le auguro il meglio per se e per il suo lavoro!

E voi cosa aspettate? Andate a seguire @accio.halfblood su instagram!

 

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Se questo articolo vi è piaciuto potete seguirmi su Twitter@Sara_Scrive, lasciare un like su FacebookSara Scrive ! Oppure se volete ricevere tutti gli aggiornamenti sui miei post potete iscrivervi al gruppo Facebook : Sara Scrive’s Blog o seguirmi su Instagram per vedere tutti i miei disegni (@sara_scrive) !

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 311 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.