Il lato positivo: il disturbo bipolare raccontato da David O. Russell

Il lato positivo (2012)

Il lato positivo è un film del 2012 per la regia di David O.Russell, interamente girato nello stato americano della Pennsylvania. Distribuito negli Usa e poi in Italia, il film ha avuto un successo incredibile. Candidato agli Oscar 2013, riceve il premio per la Miglior attrice protagonista consegnato a Jennifer Lawrence. Anche questa volta, O. Russell sceglie la Lawrence, Cooper e De Niro.

Vediamo tra i protagonisti, infatti, Pat ( Bradley Cooper), un ragazzo che ha dei disturbi bipolari, accusato di aver infranto una legge, deve scontare una condanna in un centro, poi viene affidato ai genitori. Non ha un ottimo rapporto col padre ( Robert De Niro) e col fratello Jake. La famiglia però cerca di aiutarlo in tutti i modi perché gli vuole un gran bene. Una sera Pat incontra Tiffany ( Jennifer Lawrence), una ragazza fragile, vedova, che si è data alla promiscuità.  Lui le dice sin da subito che non vuole provarci, che vorrebbe la sua compagnia per essere amici. Lei è sorpresa perché da quando suo marito è morto, tutti gli uomini che le si avvicinano, la vogliono solamente portare a letto. I due iniziano a frequentarsi, si confidano segreti, emozioni, pensieri. Un giorno Pat dice a Tiffany di voler riconquistare l’ex moglie e le da una lettera che lei avrebbe dovuto dare alla donna. Tiffany accetta ma ad una sola condizione: Pat sarebbe stato il suo partner di ballo per una gara a cui Tiffany tiene molto. Lui, che non sa ballare, impara a farlo e gli riesce anche molto bene. Solo alla fine, quando grazie alle lezioni, a Tiffany e alla famiglia, Pat vede la vita sotto un’ altra luce e capisce di star bene, decide di dichiararsi a Tiffany . Le dice che l’ha amata dal primo giorno e lei, lo sorprende dicendo di ricambiare.  Non ha mai dato la lettera alla sua ex moglie.

 

I danni del disturbo bipolare 

Bradley Cooper nei panni di Pat incarna il perfetto esemplare di uomo con disturbo bipolare. Una malattia da non sottovalutare, specie se si è persone fragili e con una costante insicurezza. Persone di questo tipo, non sanno mai come saranno in una determinata situazione, se manterranno lo stesso stato d’animo da qui a domani. Bisogna sforzarsi di capirle e non considerarle sciocche, pazze, con problemi psichici perché in questo modo si sentiranno ancora più sottovalutate e derise ma soprattutto diventeranno ancor più fragili e indifese, prive di possibilità di cambiamento.

 

Il potere del ballo: il lato positivo della storia

Quando Tiffany propone a Pat di ballare e gli chiede di aiutarla nella gara di ballo, non sa che lo sta salvando dalla brutta condizione psico-fisica in cui si trova.  Passo dopo passo, lezione dopo lezione, tutto ciò che succede è una vera benedizione per Pat: è rilassato, tranquillo, quasi sempre lo stesso. Il suo umore è stabile e non vi è niente in grado di preoccuparlo. La compagnia di Tiffany, le sue attenzioni, la grinta che mette per insegnare a Pat i passi di danza, sono un beneficio assoluto.

 

Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro : David O. Russell non accetta cambiamenti 

Punta ancora una volta sul fantastico trio il nostro O. Russell.  E riesce nuovamente ad ottenere candidature agli Oscar e in più la vittoria con Jennifer Lawrence. E pensare che al posto dell’attrice, prima di essere scelta, c’erano altre possibili candidate, tutte degne di nota: Angelina Jolie, Rachel McAdams, Blake Lively, Anne Hathaway.  Alla fine, però, si sa: accanto a Cooper e De Niro può esserci solo una stella e quella stella è la Lawrence: versatile, talentuosa, grintosa. Ancora una volta stupisce tutti e conquista il red carpet. Grazie a David O.Russell, il cinema sta raccontando storie pazzesche e tanti bravi attori stanno spiccando il volo verso un futuro cinematografico davvero roseo.

 

 

 

 

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.