Il commissario Ricciardi: In fondo al tuo cuore | Recensione 1×6

1°marzo 2021, sesta ed ultima puntata de Il commissario Ricciardi, la serie tv tratta dai libri di Maurizio de Giovanni ed interpretata su schermo da Lino Guanciale. Come sempre, vi consiglio di leggere la recensione se avete visto la puntata in quando potrebbero essere presenti spoiler. 

Trama 

Un noto chirurgo cade dalla finestra del suo ufficio e per Ricciardi e Maione è l’inizio di un’indagine che li porta nel cuore dei sentimenti e delle passioni più tenaci e sconvolgenti, dove infedeltà e tradimento sembrano connessi in modo inestricabile alla gioia rara dell’amore. Proprio quella gioia che sembra condurre Ricciardi a un passo da Enrica. 

Commento 

Ogni cosa finisce e così anche la prima stagione de Il commissario Ricciardi è terminata. Vivere nuovamente la storia del commissario e di tutti i comprimari è stato per me un piacere ed un onore perché mi ha permesso di rivivere tutto sotto una luce lievemente differente ma fedele a ciò che avevo percepito leggendo il libro. 

I sentimenti svelati 

Lino Guanciale ne il commissario Ricciardi
©Anna Camerlingo

Il sesto episodio de Il commissario Ricciardi -settimo libro, per chi fa il conto con la serie letteraria- è l’episodio dei sentimenti per eccellenza, è l’episodio che ci svela ancora di più su Ricciardi, che ci permette di conoscere un po’ più a fondo anche la baronessa Marta in relazione a Rosa -splendide le scene che vedevano le due protagoniste durante la degenza di Rosa. In fondo al tuo cuore era forse l’episodio più difficile da mettere in scena perché i sentimenti andavano esposti a fondo, andavano spiegati senza spiegarli, bisognava fare percepire tutti i tormenti interiori del commissario, combattuto tra la passione di Livia e l’amore puro per Enrica.

I sentimenti vengono svelati, Ricciardi gioca a carte scoperte e In fondo al tuo cuore diventa ciò che già è nel libro, un romanzo/un episodio che più degli altri svela e ci fa comprendere appieno il senso della frase “si muore per la fame o per l’amore”. 

L’interpretazione molto emotiva 

Questo paragrafo è collegato a doppio filo con il precedente: l’episodio richiedeva una recitazione molto più coinvolta e coinvolgente delle precedenti e trovo che su questo piano sia stato fatto un ottimo lavoro, soprattutto dal protagonista che era il vero fulcro di tutto l’episodio. Le lacrime, la disperazione, lo smarrimento, in In fondo al tuo cuore, Guanciale ha messo in campo un repertorio di emozioni molto vasto ed è riuscito a dare molta credibilità al suo personaggio, soprattutto nelle scene che lo vedevano al capezzale della vecchia tata. Apprezzabilissima è stata anche l’interpretazione di Nunzia Schiano -decisamente la miglior tata Rosa che potessimo desiderare.  

Nuncia Schiano e Lino Guanciale ne il commissario Ricciardi
©Anna Camerlingo

I nuovi ingressi 

In quest’ultimo episodio abbiamo assistito all’ingresso di Nelide -la nuova domestica di casa Ricciardi- e del maggiore Manfred. Personalmente credo che l’abbinamento tra attore e personaggio sia riuscito: Nelide avrebbe dovuto essere un po’ più massiccia ma quanto a “bruttezza” ci siamo -senza nulla togliere a Veronica D’Elia che, a quanto visto, mi sembra adatta per il personaggio-, Manfred avrebbe dovuto essere forse più avvenente ma ritengo che l’avvenenza sia qualcosa di abbastanza personale. Come abbiamo visto nell’episodio, infatti, la compagna di stanza di Enrica invidia molto l’amica per il corteggiamento che riceve da parte del maggiore. Questi sono due ingressi che costringeranno anche gli altri personaggi a trovare un nuovo equilibrio, a riassestarsi su una nuova armonia.  

Aspettavo con molta curiosità l’ingresso di Nelide perché nei libri de Giovanni ce la presenta come una ragazza tutta d’un pezzo, giovanissima ma già pronta ad assumere il controllo della casa, a raccogliere, in qualche modo, l’eredità della zia Rosa. Nelide è un personaggio asciutto, parla per proverbi, sembra acida, cruda, ma è sempre fedele. Personalmente aspetto con ansia la seconda stagione anche per scoprire maggiormente come ci verrà presentato nel futuro questo personaggio, anche, e soprattutto, in relazione ai personaggi principali. 

Da Manfred mi aspettavo lo stesso personaggio che ho visto in scena -forse lievemente differente dal punto di vista estetico, ma sicuramente tale e quale dal punto di vista caratteriale. 

Il commissario Ricciardi 2 ci sarà! 

La conferma è arrivata da Maria Pia Ammirati¹, la direttrice di RaiFiction ancora prima della messa in onda di questo sesto episodio e, sebbene fosse una notizia forse prevedibile, credo che sia una notizia da accogliere con immensa gioia. Ho apprezzato molto la messa in scena di questi primi sei libri -sette, se vogliamo considerare l’ordine cronologico ed omettere Per mano mia che, per problemi di diritti già venduti, non è stato sceneggiato- e quindi aspetto con ansia i prossimi, anche per scoprire quale attrice verrà scelta per un nuovo personaggio che entrerà in scena e che diventerà un altro personaggio chiave nella vicenda. 

E voi cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti! 

Ilaria 

P.S.: Qui sotto, in ordine, le recensioni delle puntate precedenti: 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Ilaria
About Ilaria 163 Articles
Sono una studentessa universitaria appassionata di teatro e di recitazione in generale ma anche di tennis.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.