Game of Thrones 8×04- Recensione SPOILER

L’episodio 8×04 di Game of Thrones è finalmente uscito. Oggi però per la recensione della puntata voglio fare qualcosa di diverso. Invece di commentare l’episodio in ordine cronologico scriverò direttamente quali sono state le scene pro e quali invece le scene contro. Vi avviso già che non sarà una recensione molto positiva perché la puntata mi ha delusa sotto molti punti di vista.

Elementi PRO

  • La scena iniziale. Nel vedere i nostri personaggi dare l’ultimo omaggio ai caduti nella guerra contro gli Estranei mi è caduta una lacrimuccia. Sansa che mette una spilla con lo stemma degli Stark sul corpo di Theon, Daenerys che bacia la fronte di Jorah, Jon che guarda la piccola Lyanna Mormont che pur essendo solo una bambina si è sacrificata in modo eroico in battaglia. Per rendere ancora più drammatico il tutto c’è la bellissima colonna sonora di Ramin Djawadi.
  • Il dialogo fra Sansa e Il Mastino. Finalmente gli sceneggiatori si sono ricordati che questi due personaggi hanno interagito nelle prime due stagioni di Game of Thrones. Il loro dialogo è stato perfetto, nulla da dire. Quando lui la chiama di nuovo ‘uccelletto’, ricordando i vecchi tempi mi sono emozionata tantissimo.
  • La scena fra Arya e Gendry. So che molti non saranno d’accordo ma la scena è coerente dal punto di vista del personaggio di Arya. Gendry le fa la proposta ma lei rifiuta perché non è una lady, non è il suo posto nel mondo, non è lei.

Elementi CONTRO

TUTTO IL RESTO DELL’EPISODIO. No dai scherzo (o quasi). I primi 30 minuti dell’episodio sono ben fatti, emozionanti e coerenti con lo sviluppo dei personaggi. Poi però avviene lo sfacelo più assoluto.

  • La scena fra Jaime e Brienne. Qual è il senso di farli andare a letto insieme se poi dovete rovinare il personaggio di Jaime in questo modo orribile? Dopo una fantastica redenzione ecco che ritorna ad essere il sottone di Cersei. Questa è la più grande cavolata che gli sceneggiatori abbiano potuto fare. A questo punto temo che Jaime ci lascerà le penne.
  • Il personaggio di Cersei. Ormai è ridotta a una macchietta, inutile negarlo. E’ diventata una sorta di Jeoffrey 2.0, malvagia senza un motivo preciso.
  •  Sansa e Varys che tramano ad insaputa di Jon. Jon non vuole il trono eppure questi due tramano a sua insaputa quando tutto quello che interessa a Jon è la fine della guerra e di vivere una vita in pace. Inoltre è stato totalmente fuori luogo il commento di Varys sul fatto che siano zia e nipote. Vi devo ricordare io che anche fra gli Stark ci sono stati matrimoni fra cugini o fra zii e nipoti?
  • Bran che continua a dimostrarsi l’inutilità in persona. Invece di spiegare qualcosa in più sul Re della Notte, invece di avvertire in qualche modo che stanno andando tutti verso una morte certa, cosa fa? Il nulla più assoluto. Non prevedeva il futuro? Quale sarà il suo ruolo ora? Non riesco proprio ad immaginarmelo.
  • Sansa che spiffera il segreto di Jon. Ma io dico, questa sta dimostrando l’età mentale di 3 anni. Non c’era nessun bisogno di dirlo in giro, si è solamente tolta uno sfizio personale.
  • Lo sviluppo del personaggio di Daenerys. Quello che stanno facendo con il personaggio di Daenerys è un insulto alla sua fantastica evoluzione. Ma veramente volete farla apparire come una pazza? Daenerys ha perso tutto per il Nord e ora si ritrova con nemici da tutte le parti e tradimenti in arrivo. Mi si spezza il cuore a pensare al tragico destino che le aspetta.
  • Spettro e Jon. Ma veramente non ci hanno dato una scena di addio fra i due? Spettro abbandonato peggio di un cane randagio?
  • Le profezie inutili di Melisandre. Qual è il ruolo delle profezie sul principe che fu promesso e Azor Ahai? Vi ricordo che nella 7×03 Melisandre dice chiaramente “Ho fatto incontrare il ghiaccio e il fuoco, ora il mio compito è concluso”. Quale compito?
  • Le incongruenze di Arya. Arya prima dice che non bisognerebbe fidarsi di Daenerys perché non è della famiglia, poi però abbandona la sua famiglia per sempre senza pensare di tornare indietro. Ma perché?

Ora facciamo tutti un minuto di silenzio per Rhaegal e Missandei. Dracarys è stata la parola che Daenerys ha pronunciato per uccidere il suo padrone e renderla libera. Quello stesso Dracarys è stato la sua ultima parola in punto di morte, un ultimo suggerimento verso la sua salvatrice. Un personaggio innocente che non meritava di morire. Così come è stato ridicolo che un drago sopravvissuto al Re della Notte muoia per due frecce.

Per concludere dico solo che la serie tv ha preso una piega che non mi piace proprio. Io sono sempre stata la prima a difendere i cambiamenti dai libri, ho apprezzato la settima stagione nonostante i difetti e ho amato la 8×03 nonostante i fortissimi buchi di trama, ma questo è troppo. Sono delusa e mi aspetto solo il peggio per la fine della serie. Non c’è personaggio che non sia stato rovinato dagli sceneggiatori.

Ora ditemi, vi è piaciuta questa puntata? Avete letto i libri? Se sì cosa ne pensate in merito alla pessima scrittura dei personaggi nella serie tv? Se volete sentirmi parlare ancora di GoT potete seguirmi sul mio profilo personale di twitter (@arawynshope). 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Noemi 18 Articles
Sono Noemi, una studentessa universitaria di 21 anni. Amo gli animali, viaggiare e scoprire nuove culture. Due delle mie più grandi passioni sono quelle del cinema e della letteratura, proprio per questo mi piacerebbe condividerle con voi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.