Festa del Cinema di Roma: I miei migliori ricordi

Quest’anno la festa del Cinema di Roma ha festeggiato il suo 10° anniversario, regalandoci due grandissimi ospiti come Jude Law ed Ellen Page , tantissimi documentari, serie televisive e film, fra cui il chiacchieratissimo Game Therapy.
Ho deciso di parlarvi delle mie esperienze legate a questo evento, dato che sono 5 anni che vi partecipo e ormai ne sono affezionata!


31 Ottobre 2011. Questa data è davvero importante per me: per la premiere di Breaking Dawn pt 1, vinsi un concorso con un M&G privato con Jackson Rathbone e Nikki Reed.
Il concorso consisteva nel creare un video in cui dovevo spiegare in un minuto cosa mi rendeva una grandissima fan della saga e il filmato con più visualizzazioni vinceva.


Ricordo ancora quando i miei genitori mi accompagnarono a comprare i biglietti, la folla immensa di fans che riempivano il red carpet.

È stata la mia prima esperienza con una celebrità, non potrò mai scordarla, ero davvero piccola, ma amavo tantissimo la saga di Twilight.


Il 13 Novembre 2012 mi sono ritrovata a fangirlare per l’ultima volta sul capitolo conclusivo di Twilight: Breaking Dawn pt 2.Questa giornata mi sta particolarmente a cuore perchè ho visto con una mia amica l’anteprima esclusiva di alcune clip tratte dal film e perchè da quel momento ho iniziato a vedere il mondo del cinema come una vera e propria passione.
Si può dire che è stato grazie a Twiligh se andare alla Festa del Cinema di Roma per me è diventata una specie di tradizione!


A quasi un anno dall’anteprima di Breaking Dawn pt 2, il 18 Novembre 2013 (Data che probabilmente ricorderanno in molti), si è tenuta la premiere mondiale di Hunger Games: Catching Fire.

Si conta che ci fossero almeno 4.000 persone accalcate sul red carpet, addirittura alcuni fans avevano dormito davanti ai cancelli dell’auditorium un giorno prima!

Quel giovedì sono andata a scuola e alcuni compagni mi dissero che non sarei mai riuscita a far vedere a Josh Hutcherson il ritratto che gli avevo fatto e che era inutile andare all’evento per poi tornare a casa a mani vuote.
Non è nel mio carattere farmi smontare dalle considerazioni altrui, perciò, con una mia amica, dopo scuola sono andata all’auditorium e mi sono rimboccata le maniche: ho chiesto ad ogni singolo giornalista/addetto stampa se poteva aiutarmi a far vedere a Josh il mio ritratto e quando sembravano non esserci speranze, ho trovato un ragazzo che lavorava lì disposto a darmi una mano! Questo è stato in assoluto il mio primo disegno ad essere autografato! Non potete capire come mi sia sentita dopo che sia a lui che Liam Hemsworth si sono complimentati per il ritratto!Tornando all’evento, il red carpet non era ancora iniziato, quindi più euforica che mai, mi sono avvicinata alla folla di fans per prendere posto nella quinta fila dietro le transenne. Probabilmente la fortuna girava dalla mia parte quella sera, perchè appena ho iniziato a far vedere il disegno firmato da Josh tutti volevano far amicizia con me e fai vedere il disegno a uno e fai vedere il disegno ad un altro, senza rendermene conto, sono riuscita ad arrivare fra le prime file e vedere benissimo Josh, Liam e Jennifer Lawrence sul tappeto rosso.Vi allego qui il video dell’evento che io e la mia amica abbiamo filmato durante il red carpet.


Il 19 Ottobre 2014 si può dire che il pubblico di noi giovani abbia ottenuto due piccioni con una fava: sto parlando delle premiere dei film  “Love, Rosie” e “Escobar: Paradise Lost” con protagonisti Lily Collins e Sam Claflin per il primo, e Josh Hutcherson per il secondo.

Anche questa volta sono stata fortunata e sono riuscita a prendere i biglietti per l’anteprima di Love Rosie con gli attori in sala. Il film è stato molto commovente e attuale ed è diventato uno dei miei preferiti.Dopo la visione del primo film, con degli amici mi sono avventurata per il parcheggio dell’auditorium e non appena ho visto la macchina con Lily Collins al suo interno, armata di ritratti, ho cominciato a rincorrere l’auto (Ok, so che non è normale, ma in quel momento non ero in me, ho agito senza pensare).Poco prima di raggiungere i cancelli, il van si è fermato ed è scesa l’organizzatrice dell’evento che per bontà divina ha avuto pietà di me e mi ha fatto autografare questi disegni:

Dopo essere riuscita nella mia impresa, mi sono precipitata all’interno dell’auditorium per prendere posto al mini red carpet interno su cui sarebbe passato Josh Hutcherson!
Sempre con la fortuna dalla mia parte, sono riuscita a vederlo, farmi firmare un foglio e fare una battuta sul finale dell’ultimo capitolo di Hunger Games (potete vedere il video che ho fatto qui).


Quest’anno mi sono data una calmata e il 17 Ottobre sono andata all’incontro con Jude Law senza rincorrere macchine o immergermi nel mare di fans urlanti.

Durante l’intervista l’attore ha parlato della sua esperienza con Spielberg (A.I. – Artificial Intelligence), il rapporto con il grande Michael Caine, oltre alle differenze tra l’interpretazione di personaggi buoni o cattivi, e quelle tra il lavoro a Hollywood o in Europa.
È stato davvero interessante ascoltare un artista del suo calibro commentare le clip di alcuni film di cui ha fatto parte e sentire il suo parare sul mondo del cinema!
Qui vi lascio un assaggio del meeting con Jude Law.


In conclusione posso dire che andare alla Festa del Cinema di Roma mi ha regalato dei momenti bellissimi ed indimenticabili che mi fanno sognare ogni anno. Non vedo l’ora di andare alla prossima edizione!
Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 346 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.