Dopo il matrimonio | Recensione

Dopo il matrimonio è un film del 2019 scritto e diretto da Bart Freundlich. La pellicola, con protagonisti Michelle Williams, Julianne Moore e Billy Crudup, è il rifacimento del film omonimo del 2006 diretto da Susanne Bier.

Trama


Isabel (Michelle Williams, doppiata da Chiara Colizzi ) ha dedicato la gran parte della sua vita ai bambini di un orfanotrofio di Calcutta e da sette anni è diventata come una madre per il piccolo Jai, un ragazzino vulnerabile che si è profondamente legato a lei. L’offerta di una facoltosa società americana di finanziare l’orfanotrofio in bancarotta la costringe, però, a tornare a New York, dove non mette piede da più di vent’anni. Qui incontra Theresa (Julianne Morre, doppiata da Franca D’Amato), la magnate multimilionaria che ha chiesto di incontrarla, ma da subito appare evidente che la donna è meno interessata all’orfanotrofio che a conoscere meglio Isabel, tanto che la invita al matrimonio della figlia Grace. Da quel giorno, Isabel viene progressivamente a conoscenza di una serie di segreti passati e presenti, destinati a sconvolgere la sua vita e quella di tutti gli altri.

Commento

Il tema della maternità, biologica o sostitutiva, scelta o rifiutata, assume dunque un ruolo centrale ma solo in apparenza, perchè la storia finisce per trattare diversi aspetti che riguardano la famiglia. Un film psicologico che riesce decisamente a cogliere le sfaccettature delle relazioni interpersonali, nonostante la regia sia minimale.

Infatti Dopo il matrimonio è soprattutto un film di interpreti e, tra questi interpreti, la Moore e la Williams sono riuscite ancora una volta a dimostrare le loro straordinarie doti recitative. Il film sembra, e forse lo è  (visto che Julianne Moore è la moglie del regista) scritto apposta per le due attrici. Il confronto tra due grandi donne.

 

Cosa ne pensate?

Qui Sara Scrive, passo e chiudo!

 

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Sara 379 Articles
Sara. Roma. 7 sorelle. Fangirl a tempo pieno. La leggenda narra che io sappia disegnare oltre che essere pazza per i Jonas Brothers.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.