American Skin (41 Shots) – 20 anni dopo nulla è cambiato

American Skin (41 Shots) è un brano di Bruce Springsteen che racconta una triste storia vera purtroppo ancora estremamente attuale.

La storia

Un ragazzo sui ventitré anni sta tornando a casa dopo aver mangiato fuori e viene fermato da quattro poliziotti. Pare che lo abbiano scambiato per un criminale ricercato per stupro.

Il giovane probabilmente pensa che non stiano parlando con lui e non si ferma né alza le mani, quello che fa è portare una mano verso la tasca per estrarre il portafogli e mostrare i documenti.

“GUN!”, è l’urlo di uno dei poliziotti che iniziano a fare fuoco sul malcapitato. Vengono sparati 41 colpi di cui 19 colpiscono il bersaglio.

41 colpi.

41 colpi.

Non un colpo d’avvertimento, no, 41 colpi scaricati addosso ad una persona.

Un dettaglio, il ragazzo si chiamava Amadou Diallo ed era originario della Guinea. Un ragazzo nero.

Il brano

Bruce Springsteen, artista sempre attento a ciò che gli accade intorno, è sconvolto da questi avvenimenti e decide di metterli in musica e raccontarli in un concerto, nel 2000 ad Atlanta e successivamente a New York, città dove questo omicidio ha avuto luogo. Il sindacato della Polizia cercò di boicottare le date Newyorchesi ma senza successo e Bruce suonò questo brano. Ecco il testo e di seguito la traduzione.

41 shots
41 shots
41 shots
41 shots
41 shots
41 shots
41 shots
41 shots….
and we’ll take that ride
‘cross this bloody river
to the other side
41 shots… cut through the night
You’re kneeling over his body in the vestibule
Praying for his life
Is it a gun, is it a knife
Is it a wallet, this is your life
It ain’t no secret
It ain’t no secret
No secret my friend
You can get killed just for living
In your American skin
41 shots
Lena gets her son ready for school
She says “on these streets, Charles
You’ve got to understand the rules
If an officer stops you
Promise you’ll always be polite,
that you’ll never ever run away
Promise Mama you’ll keep your hands in sight”
Is it a gun, is it a knife
Is it a wallet, this is your life
It ain’t no secret
It ain’t no secret
No secret my friend
You can get killed just for living
In your American skin
Is it a gun, is it a knife
Is it in your heart, is it in your eyes
It ain’t no secret
41 shots… and we’ll take that ride
‘Cross this bloody river
To the other side
41 shots… got my boots caked in this mud
We’re baptized in these waters and in each other’s blood
Is it a gun, is it a knife
Is it a wallet, this is your life
It ain’t no secret
It ain’t no secret
No secret my friend
You can get killed just for living
In your American skin

TRADUZIONE
41 colpi
41 colpi
41 colpi
41 colpi
41 colpi
41 colpi
41 colpi
41 colpi….
e andremo passeggiando
oltre questo fiume di sangue
verso l’altra sponda
41 colpi… che squarciano la notte
Ti inginocchi sul suo corpo nell’ingresso
Pregando per la sua vita
È una pistola, è un coltello,
è un portafoglio? questa è la tua vita
Non è un segreto
Non è un segreto
Nessun segreto, amico mio
Puoi essere ucciso solo perché vivi
Nella tua pelle americana
41 colpi
Lena prepara sua figlio per andare a scuola
Gli dice “su queste strade, Charles
Devi capire le regole
Se un poliziotto ti ferma
Promettimi che sarai sempre educato
che non scapperai mai correndo
Prometti alla mamma che terrai le mani sempre bene in vista”
È una pistola, è un coltello,
è un portafoglio? questa è la tua vita
Non è un segreto
Non è un segreto
Nessun segreto, amico mio
Puoi essere ucciso solo perché vivi
Nella tua pelle americana
È una pistola, è un coltello
è nel tuo cuore, è nei tuoi occhi?
Non è un segreto
41 colpi…. e andremo passeggiando
oltre questo fiume di sangue
verso l’altra sponda
41 colpi… i miei scarponi coperti di fango
Siamo stati battezzati in queste acque e nel sangue l’uno dell’altro
È una pistola, è un coltello,
è un portafoglio? questa è la tua vita
Non è un segreto
Non è un segreto
Nessun segreto, amico mio
Puoi essere ucciso solo perché vivi
Nella tua pelle americana

Una cosa che mi ha sempre colpito guardando i video di queste esibizioni è che il concerto era nel pieno del suo svolgimento, le note partono e uno ad uno i membri della E Street Band ripetono le parole “41 Shots”. Il pubblico inizia a scaldarsi e Bruce interviene dicendo soltanto poche parole: “We need some quiet”, “abbiamo bisogno di un po’ di silenzio”. Tutto il palazzetto si zittisce e parte la canzone che è potentissima e intensa. Personalmente mi commuovo ogni volta che la sento, soprattutto la seconda strofa mi tocca profondamente.

Fiori deposti sul luogo dove è stato ucciso George Floyd il 25 Maggio 2020

Di seguito il link per ascoltare questo brano e riflettere su quanto purtroppo sia sempre estremamente attuale alla luce di ciò che è accaduto pochi giorni fa in quella stessa America piena di ingiustizie e contraddizioni.

Alla prossima

Lorenzo

American Skin (41 shots)

Se ti piacciono i nostri articoli e vuoi restare aggiornato sul mondo dello spettacolo, recensioni, news, interviste e altro ancora non dimenticare di seguirci su:
Condividi su
Avatar
About Lorenzo 94 Articles
Sono un grande appassionato di Cinema, soprattutto pellicole horror. Adoro anche il cinema classico e tutto ciò che non è mainstream. Sono anche un appassionato di videogiochi e serie Tv. Amo leggere e vado matto per Stephen King e Bruce Springsteen.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.